ASUS presenta Cine5, un sistema audio a 5 canali in un unico blocco

ASUS presenta Cine5, un sistema audio a 5 canali in un unico blocco

Cine5 è il nuovo sistema di diffusione audio multicanale di ASUS, realizzato integrando tutto in un unico apparecchi

di pubblicata il , alle 16:16 nel canale Multimedia
ASUS
 

ASUS

Gli appassionati di gaming sanno benissimo che, per un buon coinvolgimento nelle scene di gioco, l'inserimento in un ambiente sonoro adeguato è una componente fondamentale per vivere al meglio l'esperienza videoludica. Esistono in commercio davvero molteplici soluzioni di diffusione, che vanno dalle cuffie alle casse stereo, salendo via via verso sistemi più complessi, anche con tecnologia wirless.

PCLaunches ci informa della imminente disponibilità, da parte di ASUS, di un nuovo sistema di diffusione audio battezzato Cine5. Come si può intuire dal nome, Cine5 è di fatto un sistema di diffusione audio a 5 canali che, utilizzando le tecnologie Surround, offre un'alternativa ai normali sistemi a più diffusori, che richiedono spazio e un accurato posizionamento.

Ovviamente siamo di fronte a un compromesso: la tecnologia utilizzata,  EmbracingSound Theatre HD, si ripromette di ricreare un ambiente sonoro multicanale grazie all'adozione di riverberazioni e algoritmi di Digital Signal Processing. Pensato per il gaming, Cine5 vuole porsi quindi come alternativa di facile installazione e posizionamento per chi non può, per svariati motivi, contare su normali sistemi multi canale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Danckan11 Marzo 2010, 16:20 #1
L'idea è geniale e sembra quasi impossibile credere che funzioni come un vero surround ben posizionato. Sarebbe interessante sentirlo all'opera prima di dare giudizi...
afhaofhasofhaohfa11 Marzo 2010, 16:25 #2
Infatti non funziona... yamaha in ambito home theater sono anni che prova queste soluzioni ma con risultati non eccelsi e ovviamente con tutt'altro hardware e software. Cioè sarebbe possibile ottenere un risultato che si avvicina (seppur lontanamente) ad un surround, ma solo se la stanza in cui questi sistemi vengono posizionati non ha superfici capaci di bloccare il riverbero delle onde sonore, situazione certo non facile a ricrearsi in un soggiorno o in una camera da letto.
JackZR11 Marzo 2010, 16:36 #3
Fammi capire: 5 canali e tutti messi nella stessa posizione? Credo che il surround non funzioni esattamente così... però indubbiamente sarà un ottimo 2.1 o forse sarebbe meglio definirlo 1.1? 1.0?
ste_jon11 Marzo 2010, 16:40 #4
quoto egx11! in un ambiente ideale è possibile ricreare un 5.1 artificiale, purtroppo questo ambiente ideale non si trova praticamente mai nelle situazioni reali...
Stappern11 Marzo 2010, 16:42 #5
solita cagata acchiappapolli
roma11 Marzo 2010, 16:50 #6
€???
moGio11 Marzo 2010, 16:54 #7
Se premi quel bottone, dal buco esce la spada laser?
Raghnar-The coWolf-11 Marzo 2010, 17:01 #8
Beh Bose ha/aveva un sistema simile e funziona "egregiamente" solo che aveva il difetto di costare esageratamente per le prestazioni.

Noi abbiamo due orecchi che siano NECESSARIE 5 casse per dare un effetto sorround è un puro artificio di comodo che massimizza la resa nelle più svariate situazioni.
Ma un'unica cassa stereofonica è sufficiente per riprodurre qualsiasi effetto, allo stesso modo in cui sarebbero sufficienti un paio di cuffie.
Superboy11 Marzo 2010, 17:06 #9
lol Raghnar, manda il cv alla dolby
benox2duo11 Marzo 2010, 17:18 #10
Io continuo ad affidarmi al mio logitech Z2300 certificato THX!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^