Huawei ICT Academy 2.0: un programma di 5 anni per formare nuovi talenti informatici

Huawei ICT Academy 2.0: un programma di 5 anni per formare nuovi talenti informatici

Dal 2013 l'idea alla base della Huawei ICT Academy è stata aiutare università e nuovi talenti ad apprendere i rudimenti delle nuove tecnologie. E adesso si passa alla fase due.

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Mercato
Huawei
 

Huawei ha annunciato il programma ICT Academy 2.0 al fine di promuovere una formazione specializzata per 2 milioni di professionisti ICT. L'azienda si è posta l'obiettivo di arricchire le competenze digitali dei partecipanti, in collaborazione con le università, entro i prossimi 5 anni. Huawei ICT Academy Program 2.0 rientra nel progetto TECH4ALL che ha lo scopo di rendere accessibili i vantaggi della tecnologia digitale a tutti, ovunque nel mondo.

All'interno della campagna annunciata durante il webcast live "Industrial Digital Transformation" Huawei ha anche dichiarato che istituisce l’ICT Academy Development Incentive Fund (ADIF), che prevede un investimento totale di almeno 50 milioni di dollari nel prossimo quinquennio.

Il programma ICT Academy è nato nel 2013 e da allora fornisce corsi e servizi di supporto al mondo dell’istruzione per supportarlo nella formazione degli insegnanti, nella definizione e ottimizzazione delle migliori pratiche ICT, nel miglioramento del sistema di selezione e nella realizzazione di laboratori. Huawei ICT Academy ha fatto conoscere le tecnologie e i prodotti ICT di Huawei agli studenti delle università di tutto il mondo, incoraggiandoli a partecipare ai processi di certificazione aziendali e sviluppando talenti tecnici innovativi e orientati all'applicazione concreta della tecnologia per la società e l’industria ICT.

L'azienda ha collaborato con oltre 600 università in tutto il mondo a partire dal 2015, aiutando le università a migliorare le loro capacità di insegnamento ICT e formare oltre 1500 insegnanti. Nel 2020 si entrerà, invece, nella fase due (o 2.0, per dirla in lingua digitale). Il nuovo piano durerà cinque anni con l'obiettivo di formare fino a 2 milioni di professionisti ICT in tutto il mondo: argomenti prioritari saranno naturalmente le nuove reti 5G e l'Intelligenza Artificiale.

A tal scopo Huawei istituirà l'ICT Academy Development Incentive Fund per fornire gli strumenti alle accademie ICT per operare con continuità intervenendo nelle seguenti attività:

  • Fornire attrezzature alle università per realizzare esperimenti didattici al fine di migliorare le competenze pratiche degli studenti.
  • Formare gli insegnanti tramite l’ADIF, assegnare dei voucher per incentivare gli studenti a sostenere gli esami di certificazione Huawei in modo gratuito e istituire delle borse di studio per premiare i migliori insegnanti e studenti.
  • Realizzare un concorso ICT bandito da Huawei per dare la possibilità agli studenti di comunicare con i loro colleghi e dar prova del loro talento.
  • Collaborare con i partner presenti alle fiere del lavoro per talenti nel settore ICT , aiutando gli studenti a trovare impiego e promuovendol’incontro tra offerta e domanda di talenti.

Ogni anno saranno realizzate circa 600-1000 Huawei ICT Academy. Così facendo, Huawei porterà benefici a un numero sempre maggiore di insegnanti e studenti universitari in ambito digitale, assicurando l’accesso a un'istruzione di alto livello, migliorando le competenze digitali e dando nuovo slancio all'intero settore. Huawei ha inoltre promesso che, per il futuro,  intensificherà la cooperazione con nuovi attori del settore ICT aumentando gli investimenti e accelerando la realizzazione di un’ecosistema di talenti versatile e sostenibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^