Nuove memorie NAND Flash a 24nm da Toshiba

Nuove memorie NAND Flash a 24nm da Toshiba

L'azienda giapponese annuncia di aver avviato la produzione di chip di memoria NAND flash con processo a 24 nanometri

di pubblicata il , alle 10:53 nel canale Memorie
Toshiba
 

Toshiba Corporation annuncia di aver avviato la produzione in volumi di memorie NAND flash impiegando il processo produttivo a 24 nanometri. Il nuovo processo, in particolare, viene impiegato per la realizzazione di chip di memoria da 64 gigabit a 2-bit per cella, attualmente i prodotti più piccoli e di maggior densità disponibili sul mercato: un singolo chip può infatti mettere a disposizione fino a 8GB di capienza.

Il processo a 24 nanometri verrà inoltre impiegato per le soluzioni da 32 gigabit a 3-bit per cella . L'adozione del processo a 24 nanometri consentirà di ridurre le dimensioni dei chip di memoria e di poter incrementare la densità, consentendo a Toshiba di poter spingere in avanti il proprio tasso di produzione oltre a migliorare le soluzioni di memoria destinate a prodotti compatti. I nuovi chip di Toshiba prodotti a 24 nanometri sono inoltre provvisti di tecnologia Toggle DDR, che migliora la velocità di trasferimento dati.

Con il passaggio al nuovo processo produttivo Toshiba cercherà di rafforzare la propria posizione sul mercato delle memorie NAND flash, in vista anche di una domanda sempre più crescente per questo tipo di soluzioni di storage, corroborata dalla massiccia diffusione di dispositivi elettronici (in particolare smartphone, videocamere digitali e tablet PC) capaci di registrare immagini e video ad alta risoluzione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rb120501 Settembre 2010, 11:48 #1
Questo processo produtivo, quando raggiungerà il mercato consumer, dovrebbe teoricamente portare a un quasi dimezzamento del costo/gb degli ssd, portandosi dalle parti di 1.5 euro/giga.

Spero davvero, sto aspettando da prima dell'estate di farmi un paio di SSD per portatile e fisso
jined01 Settembre 2010, 19:37 #2
Trallallero trallalla'...le 24nm stanno ad arriva'... peccato che non si parli degli effettivi cicli di scrittura massimi per questo tipo di scala..
frankie01 Settembre 2010, 22:12 #3
sono comunque superiori ad ogni HD e sopratutto non sono sensibili alle temperature. Cioè non scaldano e quindi il tempo MTBF è quello effettivo. Con gli HD, più è caldo più il tempo si accorcia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^