Memorie Dominator Platinum: anche Corsair raggiunge i 3 GHz di clock

Memorie Dominator Platinum: anche Corsair raggiunge i 3 GHz di clock

Nuove memorie enthusiast Corsair prossime al debutto: si tratta delle soluzioni Dominator Platinum, in grado di abbinare elevata frequenza di clock massima a soluzioni di raffreddamento e di design originali

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Memorie
Corsair
 

Anche Corsair è intenzionata ad entrare nel settore delle memorie DDR3 a più elevate prestazioni grazie ad una evoluzione della propria gamma Dominator. Attese al debutto nel corso dell'estate e presumibilmente mostrate in anteprima la prossima settimana al Computex di Taipei, le memorie Dominator Platinum introdurranno alcune interessanti novità legate non solo alle performances velocistiche.

corsair_dominator_platinum_2.jpg (101137 bytes)

I moduli utilizzeranno una struttura particolarmente complessa, con il PCB posizionato a diretto contatto con il dissipatore superiore DHX che termina con e tradizionali alette posizionate superiormente. Il PCB è dotato di un connettore per la tecnologia Corsair Link, grazie alla quale poter monitorare in tempo reale il funzionamento dei moduli. Non manca inoltre nella parte superiore un led, customizzabile, con il quale poter personalizzare i moduli memoria secondo le specifiche esigenze.

corsair_dominator_platinum_1.jpg (48163 bytes)

Queste nuove memorie verranno proposte in versioni certificate per operare stabilmente sino alla frequenza di clock di 3.000 MHz, con capacità per ciascun modulo pari a 4 Gbytes e versioni per piattaforme dual channel e quad channel. Non mancherà ovviamente la certificazione per la tecnologia Intel XMP 1.3, visto e considerato che frequenze di clock così elevate sono accessibili proprio con le più recenti piattaforme Intel Ivy Bridge e Sandy Bridge-E.

Il debutto di queste memorie non fa altro che confermare come nel settore dei moduli DDR3 destinati ad un pubblico enthusiast non siano di fatto più le specifiche tecniche in assoluto a diventare fondamentali per la scelta finale, quanto un bilanciamento tra velocità e funzionalità accessorie originali. E' del resto grazie a queste ultime che si può diversificare dalle proposte dei produttori concorrenti, essendo  molto ridotto il margine di differenza esistente tra i chip memoria adottati dalle diverse aziende presenti nel settore.

Fote: xbitlabs.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
unnilennium01 Giugno 2012, 09:44 #1
aspettando una review e soprattutto il prezzo per capire quanto convengono questi mostri... l'estetica c'è
Mr Chuck01 Giugno 2012, 10:09 #2
Originariamente inviato da: unnilennium
aspettando una review e soprattutto il prezzo per capire quanto convengono questi mostri... l'estetica c'è


come tutti questi prodotti non serviranno a nulla. Li proporrano con cas minimo di 10 se non 11. Forse saranno la gioia per l'oc ma non avendo nozioni in merito, non saprei dire.
Se vuoi far vedere che l'hai più grosso per me queste sono l'ideale.
korn8301 Giugno 2012, 11:16 #3
con 60 euro mi sono preso 16gb di corsair vengeance low profile (8gb si sono rotti dopo nemmeno un mese) e non vedo proprio a cosa possano servire questi moduli con i processori sbloccati di oggi.
demos8801 Giugno 2012, 11:21 #4
Beh se fossero 3000Mhz a CAS12 avrebbero comunque una latenza media inferiore a 1600Mhz CAS8.
Gli unici interrogativi sono i tagli di memoria, che potrebbero introdurre timings poco vantaggiosi e soprattutto la qualità che deve avere una scheda madre per tenere un bus di 3Ghz, sicuramente schede madri da 250-300 euro e non è detto che li tengano.
Sopra a tutto poi il fatto che oltre i 1866Mhz l'incremento di prestazione negli applicativi diventa risicato, tranne in specifiche applicazioni e test sintetici quali compressioni nude e crude.
nudo_conlemani_inTasca01 Giugno 2012, 12:08 #5

DDR3 @Hi-Freq. sempre utili, ma non decisive.

Queste memorie DDR3 di Corsair @ 3000Mhz possono servire se si hanno processori con il moltiplicatore bloccato verso l'alto, potendo così sfruttare il controller di memoria portandolo fuori specifica.
Possono servire cmq. anche con le cpu "unlocked", dato che il massimo dall'OC non lo si ottiene solo con il moltipilcatore sbloccato verso l'alto, supportato dalla freq. massima d'esercizio. Le prestazioni al top per spremere "a fondo" una µarchitettura cpu (OC) di ultima generazione, la si ottiene con una sapiente combinazione di moltiplicatore cpu, bus/mch delle memorie + timings, freq. northbridge e terminazioni varie.
Quindi le memorie ad alta/altissima freq. tornano utili sempre per spremere a fondo le prestazioni del µProcessore però sui multicore benefici tangibili se ne vedono pochi, causa del controller memoria integrato nel core e l'ingente quantità di cache L2+L3 del processore che maschera parzialmente i benefici delle ram ad alte prestazioni.
Juthos01 Giugno 2012, 13:11 #6
Considerando che 16 gb dominator gt 2133 costano circa 200€, e 8 gb (2 gbx4) dominator gt 2400 500$, non oso pensare il prezzo di queste.
piefab01 Giugno 2012, 20:17 #7
Non capisco perchè non vengano fatti moduli da 8GB. Se uno vuole mettere 16GB e ha problemi con il dissipatore (e quindi ad esempio non può mettere la RAM nel banco più vicino alla CPU) come fa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^