DDR3 a 2 GHz e oltre per inizio 2008

DDR3 a 2 GHz e oltre per inizio 2008

L'americana Corsair prevede di superare la soglia di 2 GHz, non appena le frequenze certificate raggiungeranno lo standard DDR3-1600

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:42 nel canale Memorie
Corsair
 

In occasione di un'intervista pubblicata sul sito Legit Reviews a questo indirizzo, John Beekley, cofondatore e Vice President of Applications Engineering per Corsair Memory, ha confermato l'intenzione del produttore americano di superare la soglia di 2 GHz di clock con moduli DDR3 destinati alla commercializzazione.

Tale risultato potrebbe venir raggiunto da Corsair già nei prossimi mesi: Beekley ha anticipato infatti l'intenzione di commercializzare sin da Gennaio 2008 nuovi moduli memoria DDR3 in grado di operare stabilmente a frequenze di clock superiori a 2 GHz. Ricordiamo come al momento attuale le specifiche DDR3 abbiano certificato i moduli DDR3-1333, con clock di 1.333 MHz, mentre manchi ancora ufficializzazione alle specifiche DDR3-1600 per moduli in grado di operare a 1.600 MHz di clock.

Moduli con specifiche di funzionamento superiori a quelle indicate dalle specifiche ufficiali JEDEC, così come avviene anche per lo standard DDR2, sono garantiti direttamente dagli specifici produttori grazie a test interni: le frequenze indicate sono tipicamente garantite in abbinamento a specifiche schede madri, o quantomeno con paticolari modelli di chipset top di gamma.

Al momento attuale la gamma di memorie DDR3 di Corsair comprende soluzioni che raggiungono al massimo i 1.800 MHz di clock, abbinati a timings pari a 7-7-7-20. Per raggiungere queste frequenze di funzionamento i moduli devono essere fortemente overvoltati, sino a 2.0V partendo da un valore di 1.5V standard per le specifiche DDR3, con tutte le ovvie implicazioni in termini di dissipazione termica.

Resta sempre aperta la questione legata ai prezzi delle memorie DDR3, ancora sensibilmente superiori a quelli delle soluzioni DDR2. La dinamica che Corsair si attende non si discosta da quanto visto in passato nella transizione da tecnologia DDR a DDR2: per il 2009, quindi tra oltre 1 anno, è presumibile che i prezzi delle memorie DDR3 e DDR2 saranno allineati, rendendo di fatto indipendente da considerazioni di costo la scelta dell'una o dell'altra tecnologia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lanfi28 Settembre 2007, 12:56 #1
Che scheda madre potrebbe servire per sfruttare appieno quella frequenza? E come pensano di raffreddare i moduli?
Praetorian28 Settembre 2007, 12:56 #2
che boost prestazionale si avrebbe con moduli a questa frequenza?
Yoio28 Settembre 2007, 13:17 #3
Che boost al portafoglio ci vuole mi chiederei... Cmq il lavoro migliore lo ha fatto la Kingston con le KHX DDR3 che hanno frequenze umane e timing serii... questa corsa al MHz mi piace poco...
Andala28 Settembre 2007, 13:25 #4
Ottima notizia. Questo porterà i moduli da 1600 e 1800 a prezzi più umani.
Questo è' semplice marketing e difatti i moduli da >2000Mhz saranno usati dalle azienze solo per affermare la superiorità del "io ce l'ho più grosso" e saranno acquistati da chi vorrà fare lo sborone.
monsterman28 Settembre 2007, 13:26 #5
sinceramente preferisco timings aggressivi piuttosto che frequenze di lavoro più alte
Demone_Horobi28 Settembre 2007, 13:27 #6
E' tutto un fattore di equilibrio fra timing e frequenza, comunque, come è sempre successo, con un pò di pazienza arriveranno memorie stabili ad alte freq. e bassi timing. Piuttosto, sconsiglio veramente tanto di comprare mlb con supporto ddr3, ora come ora è prematuro sia per una questione di costi, sia perchè la tecnologia è ancora acerba, ed il guadagno piuttosto che usare delle ddr2 di buona marca è veramente marginale! Evitate anche le schede miste ddr2/ddr3, non è garantito che funzionino bene con le ddr3 che usciranno magari fra 1 annetto!
Salut!
djbill28 Settembre 2007, 13:28 #7
Originariamente inviato da: Yoio
questa corsa al MHz mi piace poco...


Anche a me... Mi ricorda tanto Intel con i suoi Pentium 4... A quando le ram dual core?
MiKeLezZ28 Settembre 2007, 13:48 #8
Consiglierei anzi ai produttori di sfornare DDR3 con frequenze e prezzi pari a quelle DDR2
Penso che ormai di allocchi che guardino alle frequenze delle RAM e ai timings ne siano rimasti pochi
maeco8428 Settembre 2007, 14:02 #9
Utilità?
demon7728 Settembre 2007, 14:19 #10
Utilità in se per se nessuna..
E' noto che una ram più veloce fa guadagnare al sistema qualcosa come il 2% in prestazioni complessive.. praticamente nulla!

Il vantaggio lo hai in overclock perchè con una ram così mandi su il bus fino a che mb e cpu reggono senza preoccuparti di crash dovuti alla ram!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^