Sino a 12 core per le future CPU Intel Xeon della famiglia Ivy Bridge

Sino a 12 core per le future CPU Intel Xeon della famiglia Ivy Bridge

Con la prossima generazione di processori Xeon, costruiti con tecnologia a 22 nanometri e architettura Ivy Bridge il numero di core a disposizione per ogni socket dovrebbe giungere sino ad un massimo di 12, dagli 8 attuali

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
Intel
 

La prossima generazione di processori Intel per sistemi server e per workstation grafiche, appartenenti alla famiglia nota con il nome in codice di Ivy Bridge E/EP, potrebbe integrare sino ad un massimo di 12 core per ogni socket stando alle informazioni anticipate dal sito VR-Zone a questo indirizzo.

Le attuali proposte Xeon presenti sul mercato, basate su architettura Sandy Bridge E/EP, sono dotate di un massimo di 8 core in abbinamento a cache L3 pari a 20 Mbytes. Queste architetture sono utilizzate anche per i processori desktop della famiglia socket 2011 LGA, destinati a sistemi di fascia alta in versioni a 4 oppure 6 core.

Per le future CPU Xeon Ivy Bridge, quindi, avremo a disposizione anche versioni dotate di 12 core, abbinati a tecnologia HyperThreading per un totale di 24 threads processabili in parallelo per ogni socket. Queste versioni di processore saranno abbinate ad un totale di 30 Mbytes di cache L3: Intel pertanto tenderà a mantenere lo stesso rapporto tra cache L3 e core, con un quantitativo indicativo di 2,5 Mbytes presenti per ogni core.

Le future CPU Xeon basate su architettura Ivy Bridge non saranno comunque solo in versione a 12 core, ma verranno proposte differenti declinazioni con quantitativi di core inferiori e frequenze di clock più elevate, rese accessibili proprio grazie all'inferiore numero di core attivi. E' difficile che versioni di processore con un così elevato numero di core possa venir proposto anche per le declinazioni di processore destinate a sistemi desktop; ipotizziamo in questo caso un numero massimo di core pari a 8, in aumento rispetto ai 6 attualmente proposti per le CPU socket 2011 LGA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AceGranger02 Ottobre 2012, 08:32 #1
arddirittura un salto di 4 core ; se fosse vero lato desktop potrebbeor arricvare persino i 10 core EE
demon7702 Ottobre 2012, 08:52 #2
Bello per carità.. il probelma starebbe poi a trovare qualcosa in grado di sfruttarli quando sei in ambito desktop..
AceGranger02 Ottobre 2012, 09:01 #3
Originariamente inviato da: demon77
Bello per carità.. il probelma starebbe poi a trovare qualcosa in grado di sfruttarli quando sei in ambito desktop..


mica servono gli Xeon in tutti gli ambiti lavorativi
fukka7502 Ottobre 2012, 09:37 #4
Originariamente inviato da: demon77
Bello per carità.. il probelma starebbe poi a trovare qualcosa in grado di sfruttarli quando sei in ambito desktop..

"processori Intel per sistemi server e per workstation grafiche": devi essere proprio di coccio per pensare che una CPU 12 core possa servire a qualcosa in ambito desktop
herger02 Ottobre 2012, 09:39 #5

....E la RAM?!?!?

24 threads è davvero un numero che inizia ad essere interessante, anche da un punto di vista HPC: con due cores, si arriverebbe ad un massimo di 48 threads che è davvero tanto...
La domanda è: quanta RAM supporteranno? Ci sarà ancora il collo di bottiglia del triple-channel?
Saluti alla redazione

H
AceGranger02 Ottobre 2012, 09:50 #6
Originariamente inviato da: herger
24 threads è davvero un numero che inizia ad essere interessante, anche da un punto di vista HPC: con due cores, si arriverebbe ad un massimo di 48 threads che è davvero tanto...
La domanda è: quanta RAM supporteranno? Ci sarà ancora il collo di bottiglia del triple-channel?
Saluti alla redazione


andranno sull'attuale piattaforma 2011, quindi avranno il quad channel e monteranno lo stesso quanditativo di ram attuale.
aaasssdddfffggg02 Ottobre 2012, 11:23 #7
I miei attuali XEON E5-2687W avranno un loro degno sostituto.Si passerà dagli attuali 32 Threads ai 48.Brava Intel.Mai fermarsi,specie nel settore professionale dove la potenza di calcolo non è mai abbastanza...
Marci02 Ottobre 2012, 11:46 #8
Originariamente inviato da: demon77
Bello per carità.. il probelma starebbe poi a trovare qualcosa in grado di sfruttarli quando sei in ambito desktop..


Guarda, io renderizzo parecchio e la potenza di calcolo non mi basta mai, soprattutto ora che sto iniziando ad usare plug-in per la simulazione dei fluidi.
Spero solo che escano delle cpu desktop con tanti core perchè un sistema Xeon è fuori dalla mia portata.
ari02 Ottobre 2012, 11:57 #9
Originariamente inviato da: demon77
Bello per carità.. il probelma starebbe poi a trovare qualcosa in grado di sfruttarli quando sei in ambito desktop..


una parola sola e scusa se e' poco... BOINC...
aiutare la ricerca e' gia' un buon motivo
ronthalas02 Ottobre 2012, 12:40 #10
un bel BOINC a 64 bit... macina volentieri in tutti quei cores...
certo non che mi faccio il pc per lasciarlo in pasto al Boinc, ma è pur sempre un contributo, soprattutto non elargisci soldi alle solite associazioni che ne mangiano via l'80% in "funzionamento"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^