Nuovi prezzi per Celeron e Pentium-M

Nuovi prezzi per Celeron e Pentium-M

Intel praticherà un taglio di prezzi in data 25 Maggio per i processori Celeron ed in data 1 Giugno per Pentium-M

di pubblicata il , alle 08:04 nel canale Processori
Intel
 

Dopo il taglio di prezzi praticato nella giornata dello scorso 11 Maggion, Intel ha annunciato di aver pianificato altre due riduzioni per i processori Celeron desktop e per i processori Pentium-M (piattaforme Centrino) per incentivare l'acquisto dei prodotti nel "clone market".

Intel: Celeron processor prices (US$)

GHz

Apr 27

May 25

Change

2.4

103

84

(18.4%)

2.3

89

79

(11.2%)

2.2

83

74

(10.8%)

2.1

79

74

(6.3%)

2

69

69

(0%)

1.8

64

64

(0%)

1.7

54

54

(0%)

I produttori di schede madri hanno annunciato, secondo anche la roadmap di Intel, che i nuovi prezzi saranno annunciati nella giornata del 25 Maggio per quanto riguarda la linea Celeron, con il taglio più grosso per il modello a 2,4 GHz. Dopo il taglio, tutti i processori Celeron saranno commercializzati ad un prezzo inferiore ai 100 dollari.

In data 1 Giugno, Intel aggiornerà il listino della linea Pentium-M, lanciata nell'anno in corso per le nuove piattaforme Centrino. Secondo i produttori di schede madri, Intel dovrebbe ridurre i prezzi dei modelli 1,5 e 1,6 GHZ del 30%, per prezzi rispettivi di 294 dollari e 423 dollari. Il prezzo della versione a 1,4 GHz sarà abbassato a quota 241 dollari. Assieme al taglio di prezzi Intel ha programmato l'introduzione del modello 1,7GHz.

Intel: Pentium-M processor prices (US$)

Mar 9

Jun 1

Change

1.7

-

637

(0%)

1.6

637

423

(33.6%)

1.5

423

294

(30.5%)

1.4

294

241

(18%)

1.3

209

209

(0%)

Attualmente i protatili basati su piattaforma Centrino sono venduti ad un prezzo superiore ai 2000 dollari, prezzo ben superiore ai notebook indirizzati al settore mainstream che vengono commercializzati ad un prezzo di 1300-1400 dollari. Intel spera che questo taglio di prezzi possa aiutare le piattaforme Centrino a diffondersi anche nel settore mainstream.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Innominato17 Maggio 2003, 08:25 #1
E amd quando porta l'xp 2400+ a 80 euro?
blubrando17 Maggio 2003, 08:35 #2
vicino casa mia sta a 84,quindi ci manca poco!!! io aspetto il barton 2500 sotto i 100€,se arriva a 90 me lo faccio senza pensarci!!!
Pinco Pallino #117 Maggio 2003, 09:04 #3
Si ma quando scalda il Barton 2500 in Watt???

Ho un dissipatore silenzioso fantastico e non vorrei cambiarlo...
peroni17 Maggio 2003, 09:58 #4
Il barton 2500 consuma 68.3W

Ham17 Maggio 2003, 10:14 #5
NON COMPRATE I CELERON!
Chojin250117 Maggio 2003, 10:24 #6

Chojin

Cosa hai contro i celeron ham ?
Dix 317 Maggio 2003, 10:59 #7
ha ragione ham...

meglio darsi una martellata, che comprare un celeron...

sono dei p4 willy con cache di l2 dimezzata.. Inguardabili....

xp 1700+(1433mhz)>celeron 2000-2200...

:o
Cimmo17 Maggio 2003, 11:21 #8
Celeron? Vi prego...lasciate perdere! Meglio il piu' schifoso degli Athlon XP che un qualsiasi Celeron...
teoprimo17 Maggio 2003, 11:44 #9
prendetevi un duron a 1300+!!! no apparte tutto cos'è sta storia del consumo del barton????scalda + del palo???nn ci credo neanche a pagare oro!!!cavolo è 0.13!!!!
overclock8017 Maggio 2003, 11:51 #10
Il Barton non scalda molto, e di certo meno rispetto a Thoro e Palomino. 0.13 micron a carte le dimensioni del core sono più elevate rispetto al thoro e quindi ha una superficie maggiore per dissipare il calore.

Riguardo ai Celeron, possono abbassarli quanto vogliono i prezzi, ma restano comunque inferiori all'AthlonXp più lento o al duron 1300

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^