Intel Haswell a confronto con Broadwell sul fronte dei consumi

Intel Haswell a confronto con Broadwell sul fronte dei consumi

In una demo è stato mostrato il consumo di un processore Broadwell messo a confronto con un equivalente Haswell: i consumi sono inferiori di circa il 30%

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Processori
Intel
 

Nel corso del secondo keynote dell'Intel Developer Forum, è stato possibile osservare un interessante confronto in termini di consumi fra un modello di processore Haswell a basso consumo della serie Y, con il suo successore Broadwell, sempre serie Y, modelli destinati all'utilizzo in contesti dove l'autonomia di esercizio riveste un ruolo primario.

Il test è stato eseguito mandando in esecuzione una istanza di Cinebench per ogni postazione, opportunamente configurate per eseguire il rendering pressoché nello stresso tempo. Lo scopo? Mostrare, a parità di prestazioni, il beneficio in termini di consumi dei nuovi SoC Broadwell, che ricordiamo essere il die shrink di Haswell realizzato a 14nm contro i 22nm del progetto di derivazione.

I risultati, espressi in Watt, sono riportati nell'immagine: a sinistra si osservano 6,8W (Haswell), mentre i 4,8W sono attribuibili a Broadwell. In buona sostanza, la nuova generazione di processori Broadwell dovrebbe consumare circa il 30% in meno a parità di prestazioni e in situazioni di stress, permettendo di realizzare unità sempre meno esose in termini energetici.

Non è un caso che Intel preveda di realizzare dispositivi basati su Broadwell completamente privi di sistema di dissipazione attiva; questo ovviamente varrà per le soluzioni Ultra Low Voltage, mentre per i modelli desktop ad elevate prestazioni questo non sarà ovviamente possibile.

In questa immagine possiamo osservare Broadwell (a sinistra), messo a confronto con due unità Hawsell: le dimensioni sono decisamente inferiori, fatto che permetterà di realizzare con maggiore facilità design molto compatti, come quelli richiesti da Ultrabook, 2 in 1 e tablet. La commercializzazione di Broadwell avverrà nel corso del 2014, mentre alcuni partner di Intel riceveranno piccoli campioni già alla fine di quest'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej12 Settembre 2013, 09:03 #1
cioè...?
in meno di un hanno hanno già cassato haswell?
Foglia Morta12 Settembre 2013, 09:23 #2
Originariamente inviato da: Cappej
cioè...?
in meno di un hanno hanno già cassato haswell?


in certi segmenti di mercato probabilmente si... ma non in tutti.

comunque la descrizione all' ultima immagine è sbagliata , i 2 a sinistra sono broadwell e solo l' altro è haswell, lo spiegano alla fine dell' articolo: http://www.anandtech.com/show/7322/...-factor-package
calabar12 Settembre 2013, 09:29 #3
Stavolta il "30%" ha molto più senso rispetto all'altra news, in cui si parlava di aumento di prestazioni a parità di frequenza (o qualcosa del genere, la frase era un po'... convulsa).

@Cappej
E cosa c'è di strano? Intel con la sua strategia tick-tock, ha sempre sfornato un die shrink un anno dopo la nuova architettura.
Stavolta, anzi, ci sarà un po' di ritardo e verrà fatta uscire una revisione di Haswell a inizio anno prossimo.

PS: correggi l'orrore di battitura
TwinDeagle12 Settembre 2013, 09:41 #4
Originariamente inviato da: Cappej
cioè...?
in meno di un hanno hanno già cassato haswell?


Il passaggio a broadwell sarà solo nel settore mobile. Per quanto riguarda il desktop verrà rilasciato un aggiornamento di haswell a fine anno. Intel ha evidentemente deciso di rallentare dove non ha rivali e puntare di più dove c'è concorrenza.
mauriziofa12 Settembre 2013, 09:53 #5
Originariamente inviato da: Foglia Morta
in certi segmenti di mercato probabilmente si... ma non in tutti.

comunque la descrizione all' ultima immagine è sbagliata , i 2 a sinistra sono broadwell e solo l' altro è haswell, lo spiegano alla fine dell' articolo: http://www.anandtech.com/show/7322/...-factor-package


Infatti basta guardare il die del chip più piccolo e non la scheda su cui sono montati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^