Intel alla ricerca di un nuovo CEO?

Intel alla ricerca di un nuovo CEO?

I tempi di Bob Swan a capo di Intel potrebbero essere giunti al termine: in vista un cambio di guida per l'azienda americana

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Processori
Intel
 

E' possibile che un cambio al vertice di Intel possa avvenire già nel corso dei primi 3 mesi del 2021, con l'attuale CEO Bob Swan destinato ad uscire dall'azienda nella quale opera con questa posizione dal mese di gennaio 2019, avendo operato come CEO ad interim per i 7 mesi precedenti a seguito dell'uscita di scena di Brian Krzanich.

Bob Swan era entrato in Intel nel 2016, operando come CFO (Chief Financial Officer) e accettando la nomina quale CEO transitorio a metà 2018. Il consiglio di amministrazione dell'azienda aveva nei mesi seguenti cercato una figura alla quale conferire l'incarico di CEO, arenandosi dopo una ricerca infruttuosa e offrendo la posizione definitiva a Swan.

Indiscrezioni apparse online da tempo indicano il consiglio di amministrazione di Intel alla ricerca di una nuova guida, che possa intervenire per risolvere buona parte dei problemi riscontrati dall'azienda in questi ultimi anni. In particolare Intel ha patito una forte pressione competitiva da parte dei concorrenti di mercato a motivo delle difficoltà riscontrate nella produzione di chip con tecnologia produttiva a 10 nanometri.

IntelUSA_720.jpg

Questo processo, come noto, ha subito numerosi ritardi rispetto alle tempistiche inizialmente indicate dall'azienda nelle proprie roadmap interne. Nuovi ritardi sono già stati comunicati anche per il prossimo salto tecnologico, quello della produzione con tecnologia a 7 nanometri.

Sarebbero 4 i candidati evidenziati dal consiglio di amministrazione dell'azienda, con uno che è stato sino ad ora giudicato non idoneo e quindi scartato. Vedremo nei prossimi mesi a che decisione arriverà il consiglio di amministrazione e se Bob Swan sia destinato a passare il testimone. Quest'ultimo è una figura specializzata nell'attività di business e finanziaria dell'azienda, mancando nel suo percorso accademico di quella specializzazione tecnologica che forse si richiede a chi dovrà guidare alla crescita futura un'azienda così spinta tecnologicamente come Intel.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MikTaeTrioR03 Gennaio 2021, 11:04 #1
Un po come cook: bravi solo a fare i conti
sbaffo03 Gennaio 2021, 11:29 #2
allora sotto con le candidature, qui nel forum ce ne sarebbero molti pronti all'uopo.
Me compreso, s'intende eh.
Ago7203 Gennaio 2021, 12:16 #3
Originariamente inviato da: sbaffo
allora sotto con le candidature, qui nel forum ce ne sarebbero molti pronti all'uopo.
Me compreso, s'intende eh.


Quì è pieno di CEO, CTO, CIO, CFO...
qboy03 Gennaio 2021, 12:31 #4
ahhhh beh io ne conoscerei uno che cito anche nella mia firma.. lui si che sarebbe adatto. per fallire direttamente tutta Intel.
Si spera che cambino atteggiamento dopo le mille porcate e cagate fatte con anche presunzione senza un minimo di umiltà. e dire che qualche anno fa per Intel le cpu mainstream non dovevano andare oltre i 4 core/8 threads.
Therinai03 Gennaio 2021, 13:33 #5
Originariamente inviato da: sbaffo
allora sotto con le candidature, qui nel forum ce ne sarebbero molti pronti all'uopo.
Me compreso, s'intende eh.


Gli ho mandato il CV e mi hanno risposto che gli piacerebbe avermi come CEO ma purtroppo ho troppa esperienza
gianlu198403 Gennaio 2021, 16:33 #6
Originariamente inviato da: MikTaeTrioR
Un po come cook: bravi solo a fare i conti


Guardati il percorso di Tim Cook.
Si è laureato in ingegneria industriale ad Auburn e successivamente un MBA alla Duke.
Il suo percorso è iniziato in varie aziende di elettronica come IBM e Compact sino a diventare direttore operations.
Se sai quali sono le aree che copre un direttore operations capiresti che è la figura di alto profilo più tecnica all'interno di una azienda.
Un CFO, ossia un direttore finanziario, è "bravo solo a fare i conti".
Una delle qualità maggiori di Jobs era quella di saper scegliere i migliori collaboratori e spingerli a superare i loro limiti.
Cook risolse i problemi della supply chain di Apple ed aveva un autocontrollo impressionante, in opposizione a Jobs.
Per queste, e altre caratteristiche, Jobs vide in lui il suo successore.
Diamo a Cesare quel che è di Cesare.

Cfranco03 Gennaio 2021, 18:49 #7
Qua in itaglia i posti così si decidono in parlamento scegliendo tra i vari parenti senza alcuna valutazione delle competenze ( anzi, meno ne sai meglio è )
canislupus03 Gennaio 2021, 19:27 #8
E' ancora disponibile il posto?
Mi accontento della metà di quello che prendeva il precedente...
Italia 103 Gennaio 2021, 20:37 #9
Originariamente inviato da: Cfranco
Qua in itaglia i posti così si decidono in parlamento scegliendo tra i vari parenti senza alcuna valutazione delle competenze ( anzi, meno ne sai meglio è )


Esatto, anche perchè un direttore "non qualificato" fa comodo per scaricargli le colpe dei sottoposti
cdimauro03 Gennaio 2021, 21:13 #10
Originariamente inviato da: qboy
ahhhh beh io ne conoscerei uno che cito anche nella mia firma.. lui si che sarebbe adatto. per fallire direttamente tutta Intel.

Quindi non sarei adatto, per definizione.

Per cui mi hai citato soltanto perché... rullo di tamburi, dopo tutti questi anni ti bruciano ancora le mazzate che hai preso, e che fai bene a tenere in firma (così gli altri possono vedere quanto ti sia reso ridicolo).
Si spera che cambino atteggiamento dopo le mille porcate e cagate fatte con anche presunzione senza un minimo di umiltà. e dire che qualche anno fa per Intel le cpu mainstream non dovevano andare oltre i 4 core/8 threads.

Il senso di quest'affermazione sarebbe?
eh si cdimauro mi riferisco a te

Questo era ovvio. Mi sfugge, però, perché tu abbia editato il commento e rimosso soltanto questa frase: prima lanci la pietra e poi nascondi la mano?

Di una cosa sono certo: internet è piena di leoni da tastiera, che però si cacano sotto appena realizzano che qualcuno potrebbe rovinarli per le cazzate che hanno detto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^