In arrivo le CPU Intel Core di nona generazione anche a basso consumo

In arrivo le CPU Intel Core di nona generazione anche a basso consumo

Debutto alla metà del mese di maggio per i nuovi processori Intel Core e Pentium della famiglia T, basati su architettura di nona generazione e caratterizzati da un TDP contenuto in 35 Watt

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Processori
IntelCorePentium
 

Sarà dalla metà del mese di maggio che Intel inizierà a vendere i processori Core di nona generazione caratterizzati da un TDP pari a 35 Watt. Si tratta dei modelli contraddistinti dal suffisso T, ideali per caratteristiche tecniche nell'utilizzo in sistemi desktop di ridotte dimensioni complessive.

Sono 9 i modelli apparsi nei listini di un rivenditore online, in anticipo rispetto alla data di presentazione ufficiale: 6 fanno parte della famiglia Core, mentre 3 sono di quella Pentium.

Modello

Core Threads Base clock
Core i9-9900T 8 16 2,1GHz
Core i7-9700T 8 8 2GHz
Core i5-9600T 6 6 2,3GHz
Core i5-9400T 6 6 1,8GHz
Core i3-9300T 4 4 3,2GHz
Core i3-9100T 4 4 3,1GHz
Pentium G5600T 2 4 3,3GHz
Pentium G5420T 2 4 3,2GHz
Pentium G4930T 2 2 3GHz

Troviamo una versione di processore della famiglia Core i9, caratterizzata da architettura a 8 core con tecnologia HyperThreading; manca indicazione della frequenza di boost clock mentre il dato di base clock è di 2,1 GHz. Per le altre CPU la frequenza di clock tende ad aumentare nel momento in cui diminuisce il numero complessivo di core a disposizione, così da bilanciare il consumo complessivo.

Interessanti anche le versioni di processore della famiglia Pentium, con architettura dual core e tecnologia HyperThreadring per le due più veloci con frequenze di clock che partono da 3 GHz. In considerazione del costo d'acquisto, presumibilmente contenuto vista la famiglia di appartenenza, e del TDP dichiarato in 35 Watt possono essere valide soluzioni per sistemi compatti ed economici.

Il modello Core i9-9900T viene proposto in preorder dal rivenditore Kikatek al prezzo di 455, 32 sterline, cifra che scende a 338,18 sterline per quello Core i7-9700T. Si tratta presumibilmente di listini superiori rispetto ai prezzi retail che verranno praticati da Intel nel momento in cui queste CPU entreranno ufficialmente in commercio, dalla metà del mese di maggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
chris19016 Aprile 2019, 17:10 #1

Che stranezza stà nona generazione....

Clock più alto nei modelli più bassi rispetto al top? mah.....Di solito è il contrario, che strana mossa quella di intel di cambaire le carte in tavola.
Che ne pensate?

Sono indeciso se prende un procesore ryzen 3000 a 7nm o i nuovi intel, visto il basso TDP e la nuova architettura finalmente un pò di sana concorrenza anche da parte di AMD
calabar16 Aprile 2019, 17:37 #2
I modelli di fascia più alta hanno clock più basso per la difficoltà di rientrare in quel TDP ridotto con tanti core. Sono prodotti particolari questi.
Piuttosto da notare come i modelli con SMT siano pochi: il modello top e i due pentium. Mi sarei aspettato di vederlo su tutti i modelli per tirare su un po' più di prestazioni visti i limiti a cui devono sottostare.
Nautilu$17 Aprile 2019, 08:41 #3
Inoltre per il 9400T e il 9600T, entrambi 6 core ma frequenze diverse, rientranti nei 35W, ci sarà differenza effettiva di consumi.... per logica e su carta il primo dovrebbe consumare meno di 35W .....la politica Intel adottata finora invece fa pensare che il primo rientrerà nei 35W (forse), il secondo invece consumerà di più, oppure andrà in trottle se da bios ci sarà la scelta di bloccare al tdp massimo...
Molto probabilmente poi si tratterà degli stessi identici processori "non T", impostati con tensioni e moltiplicatore più bassi....fattibile manualmente
marco_zanardi17 Aprile 2019, 12:09 #4

Saranno scarti...

Saranno scarti che non vanno alle frequeze stock, ci mettono una T dopo e li vendono come "speciali"... chissà!
GT8218 Aprile 2019, 13:33 #5
ottimi per HTPC o thin client

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^