Ondata di spam sui calendari iCloud: Apple si scusa e blocca i responsabili

Ondata di spam sui calendari iCloud: Apple si scusa e blocca i responsabili

Apple ha riconosciuto il problema dello spam sul Calendario iCloud e ha promesso rapidi provvedimenti contro i mittenti

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Apple
AppleiOSmacOS
 

Nelle scorse settimane alcuni utenti Apple hanno ricevuto numerosi messaggi di spam sul Calendario iCloud con periodi interi coperti da eventi non richiesti provenienti da mittenti sconosciuti, spesso con nomi cinesi. Si suppone che i cosiddetti "spammer" prendessero di mira in massa tutti gli account che riuscivano a trovare sul web, senza concentrarsi su singoli utenti per motivi specifici. Apple ha riconosciuto il problema e ha inviato le scuse alle "vittime".

"Ci dispiace che alcuni dei nostri utenti stiano ricevendo inviti di spam sul calendario. Stiamo lavorando attivamente per sistemare questo problema identificando e bloccando i mittenti sospetti e lo spam presente negli inviti inviati". 

La compagnia dichiara che sta "identificando e bloccando i mittenti sospetti" per cercare di impedire l'invio dei messaggi indesiderati. Quello segnalato recentemente è tuttavia un problema di lunga data che ha solo raggiunto un picco intollerabile con le ultime ondate. I mittenti cercano infatti di sfruttare le settimane che anticipano il Natale per ottenere vantaggi e aumentare le vendite dei propri servizi. Chiunque può infatti inviare un invito ad un indirizzo e-mail arbitrario, con gli "spammer" che hanno sfruttato indebitamente questa opportunità.

Sebbene Apple abbia preso in carico la problematica, la situazione per i destinatari degli inviti di spam rimane ancora un po' confusa dal momento che non c'è ad oggi una soluzione reale. Gli utenti possono rifiutare gli inviti rimuovendo la voce sul calendario, ma non possono impedire agli spammer di inviarne altri in futuro. Ancora peggio, rifiutando un invito si avvisa il mittente che quell'account è attivo e che c'è una persona reale dietro che lo gestisce. Insomma, rifiutare l'invito è peggio che ignorarlo e mantenerlo attivo sul proprio Calendario.

Sia su iOS che su Mac manca la possibilità di bloccare questa tipologia di inviti, almeno in maniera semplice e intuitiva. È probabile che Apple aggiungerà un "workaround" con un fix futuro dei propri sistemi operativi, ma per adesso la cosa migliore da fare è semplicemente ignorare lo spam. Al momento la Mela sta cercando di arginare il problema lato server con i propri sistemi anti-spam, ma solo il tempo ci dirà se la tecnica sia efficace o se sia necessario procedere con metodi più estremi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lwyrn01 Dicembre 2016, 15:24 #1
Ah ecco. E io che da qualche giorno mi domandavo cos'è che avessi combinato per ritrovarmi questi annunci

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^