iPhone XS e XR otterranno una funzione di limitazione automatica del processore con iOS 13.1

iPhone XS e XR otterranno una funzione di limitazione automatica del processore con iOS 13.1

Per preservare le prestazioni di alcuni iPhone e per prevenire arresti casuali dovuti all'invecchiamento delle batterie, Apple introdurrà una funzione di limitazione del processore su iPhone XR e XS.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Apple
iPhoneAppleiOS
 

Apple nel 2017 era stata accusata di azioni di obsolescenza programmata, riducendo le prestazioni dei vecchi iPhone per consentire al telefono di non avere arresti casuali dovuti all'invecchiamento delle batterie. Tutto questo aveva scatenato parecchio scalpore, tanto che Apple aveva offerto dei cambi di batteria a prezzi scontati per limitare il throttling del processore e continuare ad avere un dispositivo non limitato a livello software.

Successivamente, l'azienda di Cupertino ha offerto una nuova funzione nel proprio sistema operativo; aggiornando iOS, Apple aveva aggiunto un'impostazione che permetteva di togliere queste limitazioni del processore e quindi consentiva all'utente di scegliere come utilizzare il proprio dispositivo in ambito di prestazioni. La funzione ha comunque un'attivazione intelligente che avviene solo dopo un arresto imprevisto di iPhone a causa di problemi di batteria.

Apple ha affermato che i nuovi modelli di iPhone dispongono di hardware di monitoraggio della potenza più avanzato, che dovrebbe ridurre l'impatto della limitazione. Questo nuovo hardware viene montato da iPhone 8 e X, che hanno comunque ottenuto la funzione di limitazione l'anno scorso con l'uscita dei fratelli maggiori XS e XR. Anche per i nuovi iPhone 11, 9to5Mac ha individuato una nuova pagina di supporto in cui Apple parla di batteria e di un sistema di gestione dell'alimentazione "più avanzati" rispetto ai telefoni più vecchi. L'azienda parla di una funzione automatica e sempre attiva, suggerendo che alcune versioni della funzione potrebbero essere disponibili dall'inizio.

La storia si ripete e con il prossimo aggiornamento di iOS, la versione 13.1, anche iPhone XS e XR otterranno questa funzione che, in caso di arresti anomali, potrebbe ridurre le prestazioni dello smartphone. Tutti i dispositivi alimentati a batteria si imbatteranno in problemi con l'età, poiché la loro batteria si indebolisce e non è più in grado di sostenere le nuove prestazione richieste dalle app e dal sistema operativo. Apple implementa tutto ciò per una questione di precauzione e mantenimento dei propri smartphone, anche se per i più maliziosi può essere visto come un modo per far passare l'utente all'ultimo modello in circolazione.

L'aggiornamento arriverà il prossimo 24 settembre e porterà quindi la versione di iOS alla 13.1, dopo solo una settimana dall'aggiornamento ad iOS 13.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bluknigth23 Settembre 2019, 08:43 #1
Se spiegata nei termini non è una brutta funzione.
Alla fine se lo sai potrebbe essere un’ottimo sistema di diagnostica.

Se il telefono rallenta, sai che c’è questa funzionalità e vedi che è attivata la disattivi e il telefono torna a correre capisci che è ora di cambiare la batteria
Dumah Brazorf23 Settembre 2019, 08:56 #2
Però lo devono dire.
Si spegne il telefono di colpo? Al riavvio mi metti un messaggio con scritto "Guarda, ho visto che s'è spento di colpo il telefono. Potrebbe essere la batteria per cui ti rallento un poco la cpu per tamponare finchè non porti il patacchino a tagliandare".
Lo scandalo era scoppiato perchè: 1- non è mai passata l'informazione 2- negli store ti dicevano che il telefono era rotto e di comprarne uno nuovo
d4lamar23 Settembre 2019, 08:59 #3
malintenzionati -> maliziosi
Bluknigth23 Settembre 2019, 09:14 #4
Hai perfettamente ragione.

Infatti hanno venduto male quella che poteva essere una feature e invece é diventata una furbata, pagata a caro prezzo.

Perché la campagna dello scorso anno con il cambio a 29€ della batteria per me ha inciso non poco nelle vendite dello scorso anno.

Motivo per cui sono tornati indietro con la politica degli aggiornamenti a 5 anni, invece che proseguire il supporto.

Ho provato iOS 13 su un 6s e da come corre poteva girare dignitosamente anche sul 5s e sul 6
Ma avrebbe frenato le vendite e quest’anno non se lo potevano permettere.
mattewRE23 Settembre 2019, 09:20 #5
Originariamente inviato da: Bluknigth
Ho provato iOS 13 su un 6s e da come corre poteva girare dignitosamente anche sul 5s e sul 6
Ma avrebbe frenato le vendite e quest’anno non se lo potevano permettere.


COn 1GB di RAM ci sono problemi evidenti di ricaricamento applicazioni e gestione multiate.
iPhone 5S ha fatto la storia di durabilità e "muore" con iOS12 benissimo (e sullo store almeno per 1/2 anni si troveranno app compatibili, per un totale di vita di minimo 7 anni); iPhone 6 un po' meno fortunato, ma chi lo ha preso aveva fatto una palese scelta di "design" e non di prestazioni visto che il SoC non era molto più performante della generazione precedente.


In topic: qualsiasi soluzione impiegata da Apple può essere sensata e accettabile. Come leggo sopra: il problema è stato la mancanza di TRASPARENZA.
recoil23 Settembre 2019, 09:34 #6
Originariamente inviato da: mattewRE
COn 1GB di RAM ci sono problemi evidenti di ricaricamento applicazioni e gestione multiate.
iPhone 5S ha fatto la storia di durabilità e "muore" con iOS12 benissimo (e sullo store almeno per 1/2 anni si troveranno app compatibili, per un totale di vita di minimo 7 anni); iPhone 6 un po' meno fortunato, ma chi lo ha preso aveva fatto una palese scelta di "design" e non di prestazioni visto che il SoC non era molto più performante della generazione precedente.


diciamo che 13 a livello di API porta tantissime novità quindi gli sviluppatori non vedono l'ora di togliere dalle palle 12, ma realisticamente ci sarà supporto almeno per un altro anno e le app "grosse" andranno avanti per un bel pezzo, intendo Whatsapp e compagnia bella quindi chi ha un 6 può tenerselo tranquillamente almeno un altro anno

penso che tra non molto assisteremo anche a livello di API a una certa maturazione di iOS quindi si arriverà a una situazione più simile al Mac dove molti unano tranquillamente il sistema operativo di 1 o 2 anni prima, di conseguenza anche i telefoni avranno vita più lunga
dwfgerw23 Settembre 2019, 11:20 #7
L'IA in ios13 è tirata in ballo anche per la ricarica intelligente della batteria, in pratica consente di regole il ciclo di carica in base alle nostre abitudini, il tutto "on device" senza cloud, con il neural engine.7

L'eventuale limitazione della velocità consente di tenere acceso sempre il telefono per evitare di perdere una telefonata magari importante, limitando i picchi energetici. Ovviamente questa funzione può essere disabilitata e viene automaticamente rimossa qualora la batterie venisse sosituita. Questa funzione entra in gioco solo se la batteria risulta estremamente deteriorata, cosa al quanto difficile per un XR/XS che sono device con 12 mesi sulle spalle.

LA qualità residua della batteria può essere verificata da impostazioni->batteria.. Nel mio caso, un XR preso a novembre 2018, ha il 99% delle prestazioni dichiarate nel pannello..

Aggiungo inoltre che l'hw avanzato in termini di risparmio energetico è cio che ha protato Apple ad acquisire Dialog Semiconductor per 600mln$..
amd-novello23 Settembre 2019, 12:10 #8
un x preso all'uscita è al 90% quindi ottimo

io cmq uso ancora ios 10 su ipad 2017 e tranne coinbase supporta tutte le app che uso.
shoxblackify23 Settembre 2019, 14:34 #9
sempre la solita solfa per far accattare i nuovi iPhone..
Phoenix Fire23 Settembre 2019, 16:16 #10
Originariamente inviato da: recoil
diciamo che 13 a livello di API porta tantissime novità quindi gli sviluppatori non vedono l'ora di togliere dalle palle 12, ma realisticamente ci sarà supporto almeno per un altro anno e le app "grosse" andranno avanti per un bel pezzo, intendo Whatsapp e compagnia bella quindi chi ha un 6 può tenerselo tranquillamente almeno un altro anno

penso che tra non molto assisteremo anche a livello di API a una certa maturazione di iOS quindi si arriverà a una situazione più simile al Mac dove molti unano tranquillamente il sistema operativo di 1 o 2 anni prima, di conseguenza anche i telefoni avranno vita più lunga


news di oggi
https://www.hwupgrade.it/news/telef...leta_84540.html
direi che chi ha ios12 può stare tranquillo per molto tempo sulle app base

comunque dall'articolo viene fatto capire che, Apple per il nostro bene farà tutto in background ma non viene mai detto ne che ti avvisa e ne che sia una feature disattivatile. Spero che sia una mancanza dell'autore e non un nuovo sghiribizzo di apple, che poi, per fare l'andreotti della situazione, continuo a pensare abbia introdotto questa feature per limitare i cambi gratuiti fatti all'epoca di iPhone 6 (o 6s non ricordo bene) a causa di batterie difettose che non reggevano i picchi di carico anche da nuove

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^