iPhone OS 4.0: multitasking e non solo

iPhone OS 4.0: multitasking e non solo

Apple presenta in anteprima le funzionalità di iPhone OS 4: multitasking, cartelle applicazioni, mailbox unificate e molto altro. Disponibile dall'estate

di pubblicata il , alle 10:08 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Come vi abbiamo anticipato nel corso dei giorni passati, Apple ha tenuto ieri sera un evento per svelare in anteprima le novità di iPhone OS 4, il sistema operativo che sarà disponibile per tutti gli utenti di iPhone e iPod touch a partire dalla prossima estate, periodo nel quale verosimilmente verrà lanciato anche un nuovo iPhone, completamente aggiornato e rinnovato dal punto di vista hardware.

“iPhone OS 4 è la quarta major release del più avanzato sistema operativo mobile, “ ha affermato Steve Jobs, il CEO di Apple. “Stiamo proponendo più di 100 nuove funzionalità, tra cui il Multitasking, le Cartelle, una Inbox Unificata, un più accurato supporto Enterprise, e una versione per iPhone del nostro lettore iBooks e di iBookstore online.”

Le nuove funzionalità, piccole e grandi, sono circa un centinaio e tra le più rilevanti ve ne è una attesa da tempo: il multitasking. Apple ha finalmente deciso di estendere questa funzionalità anche alle applicazioni di terze parti, in maniera tale che, ad esempio, applicazioni come Pandora possono riprodurre musica in background, e VoIP, in modo che le app che utilizzano il VoIP possano ricevere delle chiamate anche quando iPhone è in modalità standby o mentre si sta utilizzando un’altra applicazione. Oppure ancora: le applicazioni GPS possono finalmente mantenere attiva la geolocalizzazione anche quando eseguite in background. Premendo due volte il pulsante home, la barra inferiore di iPhone permette di scorrere le icone delle applicazioni attive ed in background per passare rapidamente tra di esse.

Tra le nuove funzionalità principali che saranno introdotte in iPhone OS 4 vi è la possibilità di gestire le applicazioni mediante cartelle. E' una soluzione che si è resa necessaria per evitare il sovrappopolamento del "desktop" di iPhone qualora vi siano installate numerose applicazioni. In questo modo sarà possibile, ad esempio, raccogliere tutti gli applicativi videoludici all'interno di una cartella "Giochi": il nome assunto dalla cartella è lo stesso della categoria delle applicazioni, tratto dall'App Store, ma è comunque modificabile ad opera dell'utente. La gestione delle cartelle può avvenire direttamente sul dispositivo oppure mediante iTunes. Con l'introduzione della gestione tramite cartelle sarà possibile caricare su iPhone fino a 2160 applicazioni, laddove ora è possibile caricarne solamente 180.

La terza novità importante riguarda la gestione della posta elettronica, con l'introduzione delle mailbox unificate: sarà così possibile consultare tutta la posta di più account in una sola schermata - come avviene con un client mail tradizionale - ovviamente con la possibilità di passare da un account all'altro qualora si renda necessario. Aggiunta inoltre la possibilità di organizzare i messaggi di posta in thread e, non da ultima, la possibilità per l'utente di aprire gli allegati anche con altre applicazioni invece che solamente quelle predefinite da Apple.

iPhone OS 4 include inoltre Game Center, una piattaforma di social-gaming che permette all'utente -per le applicazioni che lo supporteranno- di invitare amici a giocare, iniziare un gioco in multiplayer, di registrare i successi raggiunti e di confrontare i migliori punteggi in una classifica, similmente a quanto avviene con servizi come, ad esempio Xbox Live. La nuova versione del sistema operativo per iPhone include inoltre il supporto ai libri elettronici con l'introduzione di iBooks, servizio che ha fatto il proprio debutto su iPad. L'interfaccia è la medesima e permetterà così di leggere libri e pubblicazioni elettroniche anche su iPhone e iPod touch.

Infine, non certo per importanza, si segnala l'introduzione di nuove funzionalità Enterprise in iPhone OS 4, a partire da miglioramenti nella sicurezza, scalabilità e compatibilità. Presente un nuovo servizio chiamato Mobile Device Management, che può essere integrato con server di terze parti per gestire da remoto i dispositivi iPhone a livello aziendale. La nuova versione del sistema operativo supporta inoltre un servizio di distribuzione delle applicazioni interne all'azienda, in maniera che i dipendenti di un'azienda possano utilizzare applicazioni sviluppate internamente. La nuova funzione Data Protection utilizza un codice utente come chiave di crittografia per proteggere i messaggi mail e gli allegati conservati in iPhone. iPhone OS 4 ora fornisce l’opzione per stabilire password più lunghe e complesse e supporta account Exchange ActiveSync multipli, compatibili con Exchange Server 2010, oltre ad includere il supporto per le prossime applicazioni SSL VPN di Juniper Networks e Cisco.

Come le indiscrezioni hanno anticipato nel corso della passata settimana, la Mela ha presentato anche la sua nuova piattaforma per la pubblicità mobile, chiamata iAd. Con iAd, Apple vuole fornire agli sviluppatori una maniera semplice ed agevole per inserire pubblicità interattive all'interno delle proprie applicazioni, che vogliono mantenere gratuite. A differenza di quanto avviene ora, dove l'utente viene rimandato al browser Safari se clicca su un banner pubblicitario all'interno di un'applicazione, con iAd il messaggio promozionale (che può essere anche un video od un elemento interattivo, come un piccolo gioco) viene aperto direttamente all'interno dell'applicazione permettendo così all'utente di ritornare agevolmente a quest'ultima in qualunque momento. Apple venderà e servirà le inserzioni e gli sviluppatori riceveranno lo standard di settore del 60 per cento del ricavo di iAd.

Le nuove funzionalità sono messe a disposizione degli sviluppatori grazie al rilascio di un nuovo Software Development Kit che include oltre 1500 nuove API a supporto di quanto Apple ha mostrato oggi. La versione beta del software iPhone OS 4 e l’SDK sono disponibili già da oggi per i membri dell'iPhone Developer Program. iPhone OS 4 sarà disponibile come aggiornamento software per gli utenti di iPhone e iPod touch questa estate, mentre una versione di iPhone OS 4 per iPad sarà resa disponibile questo autunno. E' importante sottolineare che le funzionalità presentate non saranno supportate da tutti i modelli di iPhone e iPod touch: in particolare il supporto completo è garantito per iPhone 3GS e per iPod touch di terza generazione, mentre per i modelli precedenti non potranno supportare il multitasking e, probabilmente, anche altre funzionalità. A quanto pare, ma si attendono conferme in merito, i telefoni iPhone di prima generazione non supporteranno il nuovo sistema operativo.

Per tutti coloro i quali sono interessati, segnaliamo che a questo link è disponibile la registrazione dell'evento (è necessario QuickTime per la fruizione del contenuto), mentre a questa pagina è possibile trovare una panoramica delle nuove funzionalità di iPhone OS 4.0.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

85 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zanarduz09 Aprile 2010, 10:14 #1
A questo punto attendiamo l'iPhone 4g o HD o come si chiamerà...
youthgonewild09 Aprile 2010, 10:18 #2
Una release eccezionale.
NEON_GENESIS09 Aprile 2010, 10:20 #3
Un mio collega che ha installato la beta 1 su suo 3G dice che non c'è traccia del multitasking mentre sul 3gs del fratello si, sapete nulla in merito?
Eulogy09 Aprile 2010, 10:22 #4
Originariamente inviato da: NEON_GENESIS
Un mio collega che ha installato la beta 1 su suo 3G dice che non c'è traccia del multitasking mentre sul 3gs del fratello si, sapete nulla in merito?


Bastava leggere la news....

E' importante sottolineare che le funzionalità presentate non saranno supportate da tutti i modelli di iPhone e iPod touch: in particolare il supporto completo è garantito per iPhone 3GS e per iPod touch di terza generazione, mentre per i modelli precedenti non potranno supportare il multitasking e, probabilmente, anche altre funzionalità. A quanto pare, ma si attendono conferme in merito, i telefoni iPhone di prima generazione non supporteranno il nuovo sistema operativo.
crackman09 Aprile 2010, 10:24 #5
Solo sul 3gs ed il futuro 4g (se così si chiamerà sarà possibile il multitasking, molto probabilmente perchè sul 3g è installata la metà della memoria del 3gs e questo comporterebbe un calo troppo evidente di performance.
>|HaRRyFocKer|09 Aprile 2010, 10:25 #6
Finalmente completo.
polkaris09 Aprile 2010, 10:25 #7
@NEON_GENESIS

Penso sia per questo motivo: "A quanto pare, ma si attendono conferme in merito, i telefoni iPhone di prima generazione non supporteranno il nuovo sistema operativo."
NEON_GENESIS09 Aprile 2010, 10:26 #8
Mi ero fermato un attimo prima lol. Cmq io mi domando che fine farà la povera batteria dell'iphone se gia ora dura poco, dopo le push ancora meno, il multi non gravera ulteriormente?
Paolodo200609 Aprile 2010, 10:29 #9
ricordo a tutti voi che iphone 2g e 3g hanno un hardware (tolte parte telefonica e gps) ormai vecchio di 3 anni e perfettamente identico quindi non cè da meravigliarsi se il nuovo aggiornamento tende ad escludere completamente o in parte questi dispositivi....

IPHONE 2G E IPOD TOUCH 1G NON SUPPORTANO IL 4.0 (non sono tra i firmware beta rilasciati agli sviluppatori)
karamon09 Aprile 2010, 10:38 #10
Originariamente inviato da: NEON_GENESIS
Mi ero fermato un attimo prima lol. Cmq io mi domando che fine farà la povera batteria dell'iphone se gia ora dura poco, dopo le push ancora meno, il multi non gravera ulteriormente?


Pare che il ritardo nell'implementazione del multitasking sia stato attribuito anche al consumo eccessivo della batteria. Apple sostiene che il problema ora è stato "brillantemente" risolto.
Ne parlano anche nel keynote.
Speriamo non sia propaganda.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^