Fractus torna a far parlare di sé: questa volta per un accordo con Motorola

Fractus torna a far parlare di sé: questa volta per un accordo con Motorola

Fractus, azienda che aveva citato in giudizio 10 importanti aziende per violazione dei suoi brevetti relativi alle antenne integrate nei cellulari, ha siglato un importante accordo con Motorola

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 10:42 nel canale Telefonia
Motorola
 

In molti quando avevamo pubblicato la notizia nel maggio 2009 si erano chiesti quali possibilità avesse una azienda ai più sconosciuta nel citare in giudizio una decina di grossi nomi della telefonia mobile mondiale.


La notizia, riportata al seguente indirizzo, aveva come protagonista Fractus S.A. e nomi del calibro di  Samsung, LG, RIM, Pantech, Kyocera, Palm, HTC, Sharp, UTStarcom, e Sanyo e vedeva l'azienda catalana con sede a Barcellona, attiva nella fornitura di antenne per cellulari multibanda, con un giro d'affari di milioni di pezzi, e detentrice più di 80 brevetti, dichiarare battaglia a 10 importati produttori di telefoni cellulari per l'infrazione di ben nove brevetti legati alle tecnologie utilizzate per miniaturizzare le antenne dei cellulari.

Ebbene, stando a quello che riporta Unwired View, l'azienda aveva le sue buone ragioni, tanto che un colosso come Motorola, ha siglato nei giorni scorsi un accordo di licenza per le tecnologie Fractus, del quale però non sono noti i dettagli finanziari. Motorola ha utilizzato in passato e continuerà, quindi, a utilizzare antenne integrate coperte dai brevetti dell'azienda catalana.

Il raggiungimento dell'accordo, del quale non sono noti nemmeno i tempi di stesura, spiega la mancanza del colosso statunitense dalla lista dei citati in giudizio e probabilmente rappresenta per Fractus un probabile punto di forza per l'azienda e per l'iter dei suoi giudizi. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
amagriva09 Aprile 2010, 11:02 #1
rambus...fractus...e giù con le cause!
JackZR09 Aprile 2010, 14:15 #2
Mai fidarsi di un azienda che finisce con us!
el xuzz09 Aprile 2010, 16:06 #3
Originariamente inviato da: JackZR
Mai fidarsi di un azienda che finisce con us!


STUPENDA! letta un'ora fa e sto ancora ridendo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^