iPhone 14 avrà una fotocamera da 48MP ma per il periscopio si dovrà attendere il 2023

iPhone 14 avrà una fotocamera da 48MP ma per il periscopio si dovrà attendere il 2023

Il nuovo iPhone del 2022 aumenterà i megapixel della fotocamera principale ma non si avrà subito un sensore a periscopio per gli scatti in lontananza. Per quello si dovrà attendere iPhone 15 nel 2023. Ecco le ultime interessanti indiscrezioni su Apple.

di pubblicata il , alle 10:38 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Apple monterà un sensore da 48 Megapixel sul prossimo iPhone 14. Le indiscrezioni arrivano come sempre prima della fine dell'anno e sono le solite indiscrezioni provenienti da fonte abbastanza sicure visto che sono anticipazioni di Ming Chi Kuo che ha voluto mettere fuoco sull'arrivo dei nuovi iPhone del prossimo anno, addirittura decidendo di anticipare quello che sarà Apple nelo 2023, sempre con i suoi smartphone.

iPhone 14 con sensore da 48MP davvero?

Seguendo il report dell’analista incentrato sulla catena di fornitura di Apple si scopre come i futuri iPhone 14 potrebbero subire un cambiamento importante sulla fotocamera con l’adozione di un sensore Sony da 48 MP. In questo caso sarebbe la prima volta per Apple l'implementazione di un sensore fotografico diverso dal solito 12MP che finora da tempo ha posto nei suoi device di ultima generazione. L'indiscrezione punterebbe poi ad un upgrade ma solo nel 2023 con iPhone 15 per quanto concerne il sensore teleobiettivo che addirittura potrebbe divenire a periscopio permettendo dunque riprese a lunga gittata ma con grande stabilizzazione e soprattutto grande dettaglio.

Già lo scorso mese di aprile Kuo spiegava che grazie alla fotocamera da 48 Megapixel del nuovo ipotetico iPhone 14 in versione ''Pro'' gli utenti avrebbero avuto la possibilità di registrare filmati in risoluzione 8K, contro l’attuale risoluzione 4K. Nello stesso report veniva anche indicata la possibilità per questo nuovo sensori di realizzare scatti sia da 48 Megapixel che da 12 Megapixel, fondendo 4 pixel fisici per usarli come un solo pixel più grande catturando più luce negli scatti al buio. Una tecnica già utilizzata da molti brand Android ma che in questo caso Apple non ha mai implementato nei propri iPhone.

E non solo perché sempre secondo Ming Chi Kuo, il sensore da 48 Megapixel di iPhone 14 Pro permetterà anche di registrare video adatti per la visione sul primo visore Apple per realtà aumentata e realtà mista, atteso entro la fine del 2022. Secondo alcuni il visore potrebbe venire svelato da Apple già alla WWDC 2022 della prossima estate per essere poi commercializzato più avanti, magari entro fine anno dando tempo agli sviluppatori di creare app, software e esperienze dedicate.

Infine, come anticipato, nel futuro di iPhone, Kuo indica l’arrivo delle lenti periscopiche in iPhone 15 del 2023. In questo caso la struttura delle ottiche e delle lenti si svilupperà in orizzontale permettendo di aumentarne sensibilmente la potenza dello zoom, il tutto contenendo lo spessore dei componenti per non aumentare lo spessore dello smartphone.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dontbeevil21 Dicembre 2021, 11:02 #1
Ah quindi il primo smartphone con periscopio arrivera' solo nel 2023, peccato.
capodistria21 Dicembre 2021, 11:02 #2
COS'è sto periscopio?
biometallo21 Dicembre 2021, 11:24 #3
Originariamente inviato da: capodistria
COS'è sto periscopio?


Sembra che qui qualcuno non sia mai stato su un sottomarino, ai miei tempi quando davamo la caccia ad ottobre rosso nessuno avrebbe mai fatto una domanda simile, tranne Giovanni ma lui è un co***one.
(si scherza eh, non è mia intenzione offendere nessun Giorgio)

Comunque ad una ricerca veloce:

Quali vantaggi porterà la lente a periscopio su iPhone?

Insomma da totale ignorante di ottica e fotografia, mi pare sia un bel "trucco" per aumentare la lunghezza focale senza gravare sullo spessore.
Zappz21 Dicembre 2021, 11:38 #4
Originariamente inviato da: capodistria
COS'è sto periscopio?


Si usa un gioco di specchi per aumentare la distanza fra lente e sensore senza aumentare lo spessore del telefono. E' concettualmente simile al sistema usato negli obiettivi catadiottrici delle macchine fotografiche.
walley21 Dicembre 2021, 21:11 #5
Una cosa alla volta, se no non c'è la motivazione per cambiarlo.
gd350turbo21 Dicembre 2021, 22:00 #6
Originariamente inviato da: Zappz
Si usa un gioco di specchi per aumentare la distanza fra lente e sensore senza aumentare lo spessore del telefono. E' concettualmente simile al sistema usato negli obiettivi catadiottrici delle macchine fotografiche.


I catadriottici delle macchine fotografiche tradizionali sono praticamente ciechi...
Vediamo come risolveranno
recoil22 Dicembre 2021, 09:35 #7
Originariamente inviato da: walley
Una cosa alla volta, se no non c'è la motivazione per cambiarlo.


eh ma è così da sempre ed è una strategia che premia le vendite, sul marketing sono i numeri uno c'è solo da imparare

in passato c'erano aumenti di velocità notevoli da una generazione all'altra, oggi è tutto molto più ridotto soprattutto lato CPU e allora tirano fuori altra roba come il 5G nel 2020, 120Hz nel 2021 e così via
se non mi arriva aziendale aspetto un altro anno a cambiare il mio Xs che dovrebbe quindi fare 4 anni, a quel punto le varie piccole novità che fanno anno dopo anno si sommano e inizia ad essere un buon upgrade, ma anno dopo anno non ne vale più la pena da tempo
Svelgen22 Dicembre 2021, 10:15 #8
Originariamente inviato da: Zappz
Si usa un gioco di specchi per aumentare la distanza fra lente e sensore senza aumentare lo spessore del telefono. E' concettualmente simile al sistema usato negli obiettivi catadiottrici delle macchine fotografiche.


Infatti il catadiottrico, imho, è il peggior obbiettivo della storia della fotografia. Li trovi forse ancora sui mercatini pieni di muffa per quelli che vogliono un 500mm e non sanno che foto di merda fa.
Va giusto bene per l'effetto "ad anello" dello sfocato, ma per il resto riflette verso l'esterno la maggior parte della luce rendendo le foto buie come la pece.
Ormai non sanno più cosa inventarsi per prendere nuovi clienti.
Sono stato in Val D'Orcia 2 giorni e con me avevo l'iphone per gli scatti social, e un buon 12-24 f4, un 50ino f1,8 e un 80-200 f2,8 montati su una Reflex che, nonostante gli anni che passano, allo smartphone gli fa il pelo e contropelo.
Non ci sono cazzi: se vuoi portare a casa gli scatti, ti devi affidare ad attrezzatura nata per fare solo quello.
Zappz22 Dicembre 2021, 11:14 #9
Originariamente inviato da: gd350turbo
I catadriottici delle macchine fotografiche tradizionali sono praticamente ciechi...
Vediamo come risolveranno


Il sensore con il periscopio l'ho anche nel mio s21 ultra e funziona abbastanza bene, forse il limite grosso e' il sensore di piccole dimensioni rispetto al sensore classico principale, ma probabilmente il tipo di ottica limita le dimensioni massime.

Originariamente inviato da: Svelgen
Infatti il catadiottrico, imho, è il peggior obbiettivo della storia della fotografia. Li trovi forse ancora sui mercatini pieni di muffa per quelli che vogliono un 500mm e non sanno che foto di merda fa.
Va giusto bene per l'effetto "ad anello" dello sfocato, ma per il resto riflette verso l'esterno la maggior parte della luce rendendo le foto buie come la pece.
Ormai non sanno più cosa inventarsi per prendere nuovi clienti.
Sono stato in Val D'Orcia 2 giorni e con me avevo l'iphone per gli scatti social, e un buon 12-24 f4, un 50ino f1,8 e un 80-200 f2,8 montati su una Reflex che, nonostante gli anni che passano, allo smartphone gli fa il pelo e contropelo.
Non ci sono cazzi: se vuoi portare a casa gli scatti, ti devi affidare ad attrezzatura nata per fare solo quello.


Si, il catadiottrico serve giusto per avere una focale lunga spendendo poco e niente, ma per il resto e' estremamente limitato.

Ed e' anche ovvio che se hai con te la macchina fotografica il telefono lo lasci in tasca, ma quando hai solo lui avere anche l'ottica 10x e' una discreta comodità.
Svelgen22 Dicembre 2021, 11:29 #10
Originariamente inviato da: Zappz
Si, il catadiottrico serve giusto per avere una focale lunga spendendo poco e niente, ma per il resto e' estremamente limitato.

Ed e' anche ovvio che se hai con te la macchina fotografica il telefono lo lasci in tasca, ma quando hai solo lui avere anche l'ottica 10x e' una discreta comodità.


Indubbiamente.
Io però cerco ogni volta di sforzarmi e di portare con me lo zaino fotografico per riscoprire il piacere di fare delle vere foto che fai e sbagli davvero tu.
Con il telefono, si perde un po questo gusto visto che è progettato per fornire sempre un risultato decente. Per cui, anche la più capra di tutte, riesce a fare una foto senza sbagliare l'esposizione. Ad ogni modo, come dico sempre, possono inventarsi tutte le diavolerie che vogliono ma i limiti ottici che si conoscono ormai da 100 anni, restano tali sia su obbiettivi da 14.000€ che sulle ottiche del telefono con sensori grandi come capocchie di spillo. Anzi..su un telefono vengono amplificati alla grande!
Io mi diverto un sacco a fotografare in controluce, o comunque con il sole che parzialmente entra nel campo visivo, magari anche basso sull'orizzonte.
Ed è lì che lo smartphone va in crisi evidente mentre ottiche che ho a corredo e che costano quanto un iPhone, fanno vedere di che pasta sono fatte...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^