Intel "Gulftown": esclusiva temporanea per i prossimi Mac Pro?

Intel "Gulftown": esclusiva temporanea per i prossimi Mac Pro?

Apple potrebbe ottenere da Intel i processori Xeon a 6 core in anticipo rispetto ai concorrenti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:44 nel canale Apple
AppleIntel
 

Apple potrebbe ancora una volta spuntare con Intel una breve esclusiva temporanea per quanto concerne la fornitura di processori Xeon 6-core conosciuti attualmente con il nome in codice di "Gulftown" e il cui debutto ufficiale è previsto per i primi mesi del prossimo anno. La presenza di 6 core e della tecnologia Hyperthreading permetteranno di gestire fino a 12 thread simultaneamente.

Secondo le voci di corridoio che circolano in rete in queste ore, Apple ptorebbe lanciare una nuova serie di sistemi Mac Pro (le soluzioni workstation della Mela dedicate all'utenza professionale) all'inizio del prossimo anno, mentre tutti gli altri competitor dovranno attendere sino alla primavera per poter disporre dei nuovi processori Xeon a 6 core.

La scheda madre che sarà impiegata per supportare i processori Gluftown potrebbe inoltre essere caratterizzata da alcune funzionalità aggiuntive rispetto alle attuali versioni: si parla della presenza di connettività Ethernet 10-gigabit e del supporto ufficiale a moduli di memoria da 8GB e 16GB: ipotizzando di avere una scheda madre sulla base dei layout attualmente utilizzati, diventerebbe possibile disporre di ben 128GB di memoria contro il massimo di 32GB attuali.

Il processore Gulftown, lo ricordiamo, è basato sull'architettura Westmere, ovvero il cosiddetto "die-shrink" a 32 nanometri dell'attuale architettura conosciuta con il nome in codice di Nehalem, permettendo così un consumo energetico inferiore a confronto con le attuali soluzioni CPU. Come già accennato in apertura, Apple ha già avuto modo di disporre in anteprima, rispetto ai concorrenti, di alcuni processori Intel: la famiglia Xeon 5500 ed il processore utilizzato per il primo MacBook Air sono due esempi lampanti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

80 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mendocino8915 Ottobre 2009, 14:51 #1
Non so quanto Microsoft possa essere felice di tale decisione.
Inoltre non capisco l'utilità di una connessione a 10 gigabit (1,25 GigaByte/s) quando invece un normale hdd non supera i 100 MB/s sequenziali...forse solo sistemi raid SSD potrebbero raggiungere tali velocità...
Human_Sorrow15 Ottobre 2009, 14:51 #2
chissà quanto paga per avere l'esclusiva ...

^Robbie^15 Ottobre 2009, 14:53 #3
Ottima mossa da parte di Apple. Certo che i MacPro, se così dovesse essere, diverranno delle belle bestioline (non che ora non lo siano eh )

Byez!
checo15 Ottobre 2009, 14:55 #4
così visto chè sarà in esclusiva per un mese o 2 ci metteranno un sovreprezzo di 1000€ perchè cool ?
cmq costerà come un auto sto computer
^Robbie^15 Ottobre 2009, 14:56 #5
Originariamente inviato da: Mendocino89
Inoltre non capisco l'utilità di una connessione a 10 gigabit (1,25 GigaByte/s) quando invece un normale hdd non supera i 100 MB/s sequenziali...forse solo sistemi raid SSD potrebbero raggiungere tali velocità...


Si parla di 10gigabit Ethernet, quindi per connessioni di rete. Forse per gli HDD verrà adottato il SATA3 e magari chissà, ci ritroveremo anche le USB 3.0 come connessioni.

Byez!
Capozz15 Ottobre 2009, 14:56 #6
Originariamente inviato da: checo
così visto chè sarà in esclusiva per un mese o 2 ci metteranno un sovreprezzo di 1000€ perchè cool ?
cmq costerà come un auto sto computer


Essendo Apple è sicuro
gianly198515 Ottobre 2009, 14:58 #7
Sbuav....MacPro 6/12-core, USB3.0, 10gigE, LightPeak 10gbps, Fermi/58xx......ad averci 3000euro messi male

edit: ah se qualcuno quando lo cambia mi regala il vecchio Gainestown schifo non mi fa eh
Mendocino8915 Ottobre 2009, 15:03 #8
Originariamente inviato da: ^Robbie^
Si parla di 10gigabit Ethernet, [COLOR="Red"]quindi per connessioni di rete[/COLOR]. Forse per gli HDD verrà adottato il SATA3 e magari chissà, ci ritroveremo anche le USB 3.0 come connessioni.

Byez!


Non capisco il tuo quote...
Mi pare chiaro che parliamo di connessioni di rete

Parliamoci chiaro: al momento non c'è nessuna periferica di storage in grado di saturare 10Gb/s di banda !!
E poi, se per gli HDD già SATA II è abbondante, che diamine se ne fanno di SATA III ???
Ripeto, forse solo dei RAID di SSD potranno saturare una banda del genere !
Per non parlare poi di USB 3 che diventerà davvero competitiva quando saranno presentate periferiche all'altezza e driver maturi...anche se non vedo il nesso fra USB 3 e il mio discorso sulle Gigabit.
Duncan15 Ottobre 2009, 15:11 #9
Si sta parlando di Mac Pro, macchine per uso professionale, avere la rete a 10 Gb/s può essere utile in alcuni ambiti, certamente ancora abbastanza rari, ma com'è stato per la rete ad 1 Gb prima o poi dovranno cominciare ad usarla
ilbuglio15 Ottobre 2009, 15:12 #10

si che bello...

128gb di ram ,6 core + 6 logici , tastiera e mouse mono tasto , e una bella virge 3d ...

si si

oppure ma!! le hanno cambiate che montano adesso ste macchine worke..station , trio 3d o forse delle geffo pacco 220 64bit.....

ma...

le workstation sono altre cose ....

ti danno anche un ipod e un iphone integrate nel case bianco

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^