Caso Apple-Pystar: le informazioni non possono essere coperte da segreto industriale

Caso Apple-Pystar: le informazioni non possono essere coperte da segreto industriale

Il giudice non ha accolto la richiesta di Apple di proteggere secondo le norme del segreto industriale le informazioni emerse durante la battaglia legale contro Psystar

di pubblicata il , alle 11:24 nel canale Apple
Apple
 

Le informazioni legate all'ormai archiviata battaglia legale tra Apple e Psystar non possono essere coperte da segreto industriale: è quanto ha deciso il giudice William Alsup negando così la richiesta di Apple di proteggere una serie di informazioni emerse durante la diatriba in tribunale tra le due aziende.

L'azienda di Cupertino ha infatti avanzato la richiesta di proteggere secondo le clausole del segreto industriale tutti i dettagli relativi alle pratiche che Psystar ha utilizzato per modificare Mac OS X e renderlo compatibile all'uso su hardware non autorizzato. Il giudice ha però deciso che tali informazioni non possono rientrare sotto il cappello del segreto industriale poiché una larga parte di esse sono già state rese pubbliche con l'esame del software stesso e sono già state pubblicate online o sono comunque disponibili in forma cartacea.

L'accesa battaglia legale tra le due realtà, della quale abbiamo parlato a lungo sulle pagine di Hardware Upgrade, ebbe inizio nel corso del 2008 quando Apple citò Psystar dopo che questa avviò la commercializzazione dei sistemi "OpenMac", cloni non autorizzati in grado di utilizzare Mac OS X in violazione dei termini di licenza Apple. Dopo la controaccusa di Psystar basata su accuse di concorrenza sleale e violazione di leggi antitrust e dopo oltre un anno di battaglia, il giudice Alsup riconobbe la violazione dei diritti di Apple da parte di Psystar.

Quest'ultima acconsentì al risarcimento di 2,7 miliardi di dollari per danni e per le spese legali, in cambio della cessazione di altre accuse che Apple aveva nel frattempo mosso contro Psystar. Il giudice ha quindi emesso un'ingiunzione permanente vietando a Psystar la comemrcializzazione di hardware con sistema operativo Apple, decisione per la quale Psystar ha presentato ricorso in appello lo scorso mese di gennaio. Nove mesi più tardi il giudice Mary Schroeder ha definitivamente messo la parola fine alla vicenda rigettando il ricorso di Psystar.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mith8904 Gennaio 2012, 12:04 #1
ancora non mi è chiaro come quelli della psystar abbiano pensato di farla franca...
tengo famiglia04 Gennaio 2012, 12:18 #2
se avessero creato un gruppo di hacking ci avrebbero guadagnato di più. Volevano fare tutto sotto la luce del sole, poi contro un gigante come apple, mi dispiace per loro....
ilbuglio04 Gennaio 2012, 12:20 #3

a be

rimane assurdo ... molto assurdo .. e non giustificabile .. che tu possa comprare "7" e metterlo su apple senza battaglia legale .. e violazione di non so cosa ... e invece non sei libero di comprare mac os e metterlo su un hardware che ti pare a te ...

ciao

iorfader04 Gennaio 2012, 12:22 #4
come passano gli anni stò invecchiando
an-cic04 Gennaio 2012, 12:25 #5
Originariamente inviato da: ilbuglio
rimane assurdo ... molto assurdo .. e non giustificabile .. che tu possa comprare "7" e metterlo su apple senza battaglia legale .. e violazione di non so cosa ... e invece non sei libero di comprare mac os e metterlo su un hardware che ti pare a te ...

ciao


ma tu lo sai di cosa stai parlando?!?!?!?
khelidan198004 Gennaio 2012, 12:38 #6
Originariamente inviato da: ilbuglio
rimane assurdo ... molto assurdo .. e non giustificabile .. che tu possa comprare "7" e metterlo su apple senza battaglia legale .. e violazione di non so cosa ... e invece non sei libero di comprare mac os e metterlo su un hardware che ti pare a te ...

ciao


Mi sai che hai un tantino le idee confuse
Veradun04 Gennaio 2012, 12:51 #7
Originariamente inviato da: ilbuglio
rimane assurdo ... molto assurdo .. e non giustificabile .. che tu possa comprare "7" e metterlo su apple senza battaglia legale .. e violazione di non so cosa ... e invece non sei libero di comprare mac os e metterlo su un hardware che ti pare a te ...

ciao


Sì, è assurdo. Qualcuno sostiene che visto che lo scrivono nella licenza d'uso è così e basta, ma quel qualcuno si scorda che questa è una pratica commerciale lesiva della concorrenza e quindi illegale. Secondo quella stessa logica potrebbero scrivere nella licenza d'uso che un incaricato Apple può presentarsi a casa tua e spararti un colpo in testa, tanto è scritto nella licenza...

Ma Apple ha tanti soldi, e con quelli si può far diventare legale quasi qualunque cosa.
AlexSwitch04 Gennaio 2012, 12:59 #8
@Veradun: ma tu sai come funziona la procedura di booting di un Mac? Hai mai letto la loro licenza d'uso di OS X venduto in confezione? Dove sta scritto che Apple è obbligata a far installare il suo sistema operativo su tutti i computer non Apple? A me sembra assurdo che si perda ancora tempo con le solite sparate.....
izutsu04 Gennaio 2012, 13:04 #9
Non è questione del boot ma di concorrenza, esattamente come hanno obbligato MS non obbligare all'uso di Explorer. Per Apple va sempre tutto bene, possono mettere Safari e nessuno batte ciglio, possono vendere confezioni di Mac Os che però puoi installare solo su hardware loro nonostante ormai siano dei comunissimi PC. Oh, guardate che non è che se lo dice Apple allora va tutto bene, basti vedere la bastonata che si son presi con la storia della garanzia.
All'ultimo MacBook che ho preso, credo 3 anni fa ormai, il commesso mi ha proposto l'Apple Care per integrare la garanzia di 1 anno, e quando gli ho detto che in Italia la garanzia è di due anni e Apple farebbe meglio a rispettare le leggi mi son sentito rispondere qualcosa tipo "voglio vedere come fai ad obbligarli visto che le cause in Italia costano millemila euro"... naturalmente ho goduto come un riccio alla notizia che Apple è stata multata per questo comportamento illegale.
WarDuck04 Gennaio 2012, 13:07 #10
Originariamente inviato da: Veradun
Sì, è assurdo. Qualcuno sostiene che visto che lo scrivono nella licenza d'uso è così e basta, ma quel qualcuno si scorda che questa è una pratica commerciale lesiva della concorrenza e quindi illegale. Secondo quella stessa logica potrebbero scrivere nella licenza d'uso che un incaricato Apple può presentarsi a casa tua e spararti un colpo in testa, tanto è scritto nella licenza...

Ma Apple ha tanti soldi, e con quelli si può far diventare legale quasi qualunque cosa.


MacOS è proprietà Apple e decide di farne ciò che meglio crede.

Quando un utente compra un Mac e lo accende per la prima volta accetta le condizioni di vendita e licenza.

Quello è che assurdo è voler giustificare in tutti i modi l'illegalità, e Apple può decidere eccome se usare un suo prodotto in una determinata maniera è illegale, perché proprietario del software.

Apple vende hardware, al pari di Dell, HP, Asus, Toshiba, Lenovo, Acer e chi più ne ha più ne metta... dove la vedi la lesione della concorrenza?

Se Apple dovesse rilasciare MacOS per PC entrerebbe in un altro mercato, quello del software, e in questo caso si che potrebbe essere un vantaggio per la concorrenza, ma in questo settore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^