Apple, scuse pubbliche per le politiche di garanzia in Cina

Apple, scuse pubbliche per le politiche di garanzia in Cina

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Apple
Apple
 

Dopo un periodo di particolare attenzione posta dai media nei confronti delle politiche di garanzia adottate da Apple sul mercato cinese, arriva dall'azienda di Cupertino una lettera ufficiale di scuse firmata dal CEO Tim Cook, pubblicata in cinese sul sito web della compagnia.

Nella lettera Cook riconosce che la Mela ha mancato di comunicare adeguatamente agli utenti cinesi e ha spiegato l'implementazione di nuove politiche per migliorare il servizio di garanzia su tre aspetti principali: una nuova policy per la riparazione di iPhone 4 e 4S che preveda anche la sostituzione con un nuovo telefono entro un anno dall'acquisto e l'estensione della garanzia sui dispositivi riparati entro l'ultimo anno, una nuova pagina di spiegazione dei diritti di garanzia sul sito cinese della compagnia e una maggior formazione per gli Apple Authorized Service Providers che offrono servizi di riparazione.

Nelle scorse settimane i media cinesi hanno dato risalto alla disomogeneità di trattamento che Apple ha riservato ai consumatori cinesi rispetto a quelli di altri mercati, in particolare osservando che negli altri paesi gli iPhone soggetti a determinati problemi venivano sostituiti con esemplari nuovi o ricondizionati, mentre sul mercato cinese Apple offriva solamente la riparazione dei componenti danneggiati o malfunzionanti.

I media cinesi hanno riscontrato un "atteggiamento arrogante" da parte di Apple, quando l'azienda di Cupertino aveva inizialmente risposto affermando di aver rispettato i clienti cinesi e che l'operato era in linea con le leggi e le regolamentazioni locali. Il clamore suscitato dai media è stato sufficiente per accendere l'interesse della State Administration for Industry and Commerce che ha avvisato le autorità locali di prestare maggiore attenzione alle politiche di garanzia adottate da Apple.

Si tratta della seconda lettera di scuse firmata da Cook sin dalla sua investitura a CEO nell'agosto del 2011: lo scorso settembre infatti Cook si è scusato pubblicamente per i problemi del servizio Maps, il cui debutto è stato funestato da una serie di grossolani errori di gioventù.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
smart_alex02 Aprile 2013, 19:58 #1
Per le condizioni inumane degli operai o schiavi cinesi che assemblano i prodotti apple quando chiederanno scusa? Mavaff!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^