Apple rivede al ribasso le stime per il primo trimestre 2019: pesa il rallentamento di iPhone e della Cina

Apple rivede al ribasso le stime per il primo trimestre 2019: pesa il rallentamento di iPhone e della Cina

Lettera di Tim Cook agli investitori: il rallentamento delle economie emergenti impatta fortemente sulla domanda per iPhone, e le previsioni vengono ridimensionate al ribasso

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
Apple
 

Nel corso della giornata di ieri, dopo la chiusura del mercato azionario USA, Apple ha pubblicato una lettera di Tim Cook rivolta agli investitori con la quale viene annunciata una revisione al ribasso per le previsioni dei risultati del primo trimestre fiscale 2019, che per Apple copre i mesi da ottobre a dicembre 2018.

La Mela si aspetta quindi un fatturato di circa 84 miliardi di dollari e un margine lordo del 38%, ridimensionando in maniera abbastanza significativa le già caute previsioni elaborate in occasione della presentazione dell'ultima trimestrale lo scorso novembre, quando aveva indicato per il primo trimestre fiscale 2019 un fatturato compreso tra 89 e 93 miliardi di dollari e un margine lordo tra il 38% e il 38,5%. Ipotizzando quindi un fatturato di 84 miliardi di dollari per il trimestre, Apple andrebbe a segnare una flessione anno su anno dopo aver registrato nel primo trimestre fiscale 2018 un fatturato di 88,3 miliardi di dollari.

Cook ha offerto una serie di possibili motivazioni per la revisione al ribasso del fatturato, in particolare soffermandosi sul fatto che il programma agevolato di sostituzione della batteria ha portato ad un rilassamento dei cicli di aggiornamento dei telefoni da parte degli utenti, con un impatto sulla vendita di nuovi dispositivi. Non solo, le tempistiche di lancio dell'ultima generazione di iPhone (XS, XS Max e XR) differiscono da quelle di iPhone X, condizionando quindi i confronti anno su anno: l'ultima generazione di iPhone è stata disponibile sul mercato già nell'ultima parte del trimestre precedente, mentre iPhone X fu disponibile interamente nel Q1 2018. Un altro problema riscontrato da Apple è stata la difficoltà di riuscire a soddisfare interamente la forte domanda per altri prodotti (Apple Watch Series 4, iPad Pro, MacBook Air e AirPods) a causa di alcuni problemi di fornitura, imbrigliando così il potenziale di vendite. Infine il rallentamento delle economie emergenti e il rafforzamento del dollaro hanno anch'essi avuto il loro peso sulla revisione delle previsioni.

E per i mercati emergenti è in particolare la Cina ad aver pesato sul calo delle vendite. Si legge infatti nella lettera: "Pur anticipando le diffcoltà nei mercati emergenti chiave, non abbiamo previsto la portata del rallentamento economico, in particolare in Cina. Infatti la maggior parte del ridimensionamento delle nostre previsioni, e più del 100% del calo del fatturato anno su anno, è avvenuto in Cina tra iPhone, Mac e iPad". Cook comunque non nasconde che il calo nel fatturato è da imputare interamente al rallentamento delle vendite di iPhone e che il fatturato generato da tutto ciò che non è iPhone è in crescita del 19% anno su anno.

Infine Cook, sottolineando che Apple non ha ovviamente potere di cambiare le condizioni macroeconomiche, ha preso l'impegno di portare avanti una serie di iniziative a supporto di migliori risultati. Come ad esempio rendere più semplice il programma di "rottamazione" del vecchio smartphone al momento dell'acquisto di un nuovo iPhone, il finanziamento per l'acquisto di un nuovo modello e tutte le attività di supporto (come il trasferimento dati dal vecchio telefono al nuovo) correlate all'acquisto di un nuovo modello. Cook ha infine ribadito la fiducia verso i prodotti e servizi in fase di sviluppo e di prossimo debutto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

118 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13503 Gennaio 2019, 10:07 #1
per quanto mi piacciano gli apple, fisiologico direi... spremi spremi.... finisce pure il succo del limone
gd350turbo03 Gennaio 2019, 10:13 #2
What goes up must come down...
VahnD1K03 Gennaio 2019, 10:31 #3
"Cook ha offerto una serie di possibili motivazioni per la revisione al ribasso del fatturato, in particolare soffermandosi sul fatto che il programma agevolato di sostituzione della batteria ha portato ad un rilassamento dei cicli di aggiornamento dei telefoni da parte degli utenti, con un impatto sulla vendita di nuovi dispositivi. Non solo, le tempistiche di lancio dell'ultima generazione di iPhone"

Non sono andato a leggere le dichiarazioni ufficiali, ma se sono queste praticamente sta dicendo che l'abbassamento delle prestazioni che iOS produceva per salvaguardare la batteria spingeva di conseguenza gli utenti a cambiare telefono, cioè senza vergogna proprio.
recoil03 Gennaio 2019, 10:38 #4
Originariamente inviato da: VahnD1K
"Cook ha offerto una serie di possibili motivazioni per la revisione al ribasso del fatturato, in particolare soffermandosi sul fatto che il programma agevolato di sostituzione della batteria ha portato ad un rilassamento dei cicli di aggiornamento dei telefoni da parte degli utenti, con un impatto sulla vendita di nuovi dispositivi. Non solo, le tempistiche di lancio dell'ultima generazione di iPhone"

Non sono andato a leggere le dichiarazioni ufficiali, ma se sono queste praticamente sta dicendo che l'abbassamento delle prestazioni che iOS produceva per salvaguardare la batteria spingeva di conseguenza gli utenti a cambiare telefono, cioè senza vergogna proprio.


lo avevano già detto in passato se ricordo bene e comunque ottimizzando iOS 12 su vecchi dispositivi è ovvio che danno meno incentivi a cambiare telefono visto che stavolta se aggiorni al posto di andare peggio va meglio...

per quanto riguarda la batteria non è solo questione di prestazioni ma proprio di durata, se prima ti costava 80$ e quasi quasi prendevi il telefono nuovo ora con 30 cambia la batteria e tiri avanti un altro anno con un telefono che non va caricato di continuo durante il giorno
grosse novità non ce ne sono quindi motivi per cambiare ne hai pochi, se il tuo telefono si becca l'ultimo aggiornamento, ha prestazioni ok e hai una batteria nuova cosa lo cambi a fare?
Portocala03 Gennaio 2019, 10:40 #5
Con la serie X e XS hanno aumentato di 100-200 euro i prezzi e adesso si lamentano che in Cina/mercati emergenti la gente non compra iPhone?
acerbo03 Gennaio 2019, 10:40 #6
dal punto di vista del hardware, del design e della qualità percepità ormai cinesi e koreani sono alla pari se non un passo avanti ad apple, l'unica cosa su cui possono ancora contare é la fidelizzazione dei loro utenti ad ios e ai loro servizi, ma considerando la notevole flessione delle vendite dei mac e dei computer piu' in generale anche la storiella che "l'ecosistema" apple fà la differenza" andrà scemando sempre di piu'e non attecchirà con i piu' giovani.
Se non si danno una svegliata e non tornano a fare la differenza le vendite non faranno che diminuire anno dopo anno.
Alfhw03 Gennaio 2019, 10:42 #7
Le motivazioni di Cook sembrano più che altro delle scuse per non ammettere che hanno tirato troppo la corda con i prezzi e con poche serie innovazioni.
Del resto ormai l'hardware degli smartphone (Android o iOS) è talmente potente e veloce che chi possiede un iPhone 7/8 non vede motivi sufficienti per cambiarlo, almeno non ai prezzi di un Xr o Xs.
Psiche03 Gennaio 2019, 10:50 #8
"Cook ha offerto una serie di possibili motivazioni per la revisione al ribasso del fatturato"
Ne ha volutamente dimenticata una, la più importante: Il prezzo del prodotto che offrono è fuori mercato
NickNaylor03 Gennaio 2019, 11:00 #9
la colpa è dei cinesi che non hanno guadagnato abbastanza per fronteggiare il loro ennesimo astronomico rincaro dei listini...
Galmenel03 Gennaio 2019, 11:06 #10
He certo non si capisce come mai si vendano meno.. eppure sono: più belli, più fighi, più cari... non si capisce perche i cinesi non ne comprino almeno 2 per persona.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^