Apple Music, il 70% del fatturato va ai proprietari dei diritti

Apple Music, il 70% del fatturato va ai proprietari dei diritti

Apple svela la porzione degli incassi di Apple Music che sarà corrisposta ai proprietari dei diritti: più del 70% del fatturato degli abbonamenti

di pubblicata il , alle 10:22 nel canale Apple
Apple
 

Più di 70 centesimi di ogni dollaro guadagnato dal nuovo servizio di streaming Apple Music saranno corrisposti dalla Mela ai detentori dei diritti: lo ha rivelato la stessa Apple nel corso della giornata di ieri grazie ad un'intervista che il responsabile di iTunes, Robert Kondrk, ha rilasciato a Re/Code.

Nel mercato USA il 71,5% del fatturato generato dagli abbonamenti al servizio Apple Music sarà girato alle etichette, agli autori, agli artisti e ai proprietari di diritti sui brani musicali, mentre al di fuori del mercato USA le royalty cresceranno fino al 73%. Le royalty per Beats 1 e per il rinnovato iTunes Radio - che ora va sotto il nome di Apple Music Radio - saranno invece inferiori, ma le percentuali esatte non sono state rese note.

Si tratta di un compenso maggiore rispetto a quanto corrisposto da servizi concorrenti, come ad esempio Spotify. Apple tuttavia non corrisponderà alcun compenso durante il periodo di prova gratuito della durata di tre mesi. Questo particolare è stato un elemento di contesa durante i negoziati con le etichette, ma Apple è riuscita a spuntare l'accordo promettendo compensi complessivi più elevati.

Apple Music è stato presentato la scorsa settimana in occasione del keynote d'apertura della WWDC (approfondimenti in questa notizia) e verrà lanciato il prossimo 30 giugno in 100 paesi al costo di 9,99 dollari al mese per singolo utente o di 14,99 al mese per il profilo famiglia aperto fino a sei persone. L'abbonamento ad Apple Music consente l'accesso all'intero catalogo, la possibilità di salvare brani per l'ascolto offline, le segnalazioni delle novità e skip illimitati sulle stazioni radio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^