Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Diablo II Resurrected, primo incontro ravvicinato: un remaster sorprendente
Diablo II Resurrected, primo incontro ravvicinato: un remaster sorprendente
Richiesto a gran voce, Diablo II è pronto a risorgere con una splendida rivisitazione curata da Vicarious Visions, team che, come vedremo, ha realizzato un remaster moderno nella forma, ma sorprendentemente rispettoso dell'estetica e dei contenuti proposti dall'indimenticabile gioco di ruolo lanciato da Bllizzard più due decadi fa.
Sony FE 14mm F1.8 GM, ultra-grandangolare, ultra-compatto
Sony FE 14mm F1.8 GM, ultra-grandangolare, ultra-compatto
Il nuovo Sony FE 14mm F1.8 GMaster si inserisce a catalogo come il più estremo tra i grandangolari a focale fissa. Ampia apertura massima ma, nonostante questo, dimensioni molto compatte e un prezzo di listino più che dimezzato rispetto allo zoom 12-24 F2.8 GM.
Come scegliere l'alimentatore per il PC desktop
Come scegliere l'alimentatore per il PC desktop
Come scegliere l'alimentatore? Quali formati esistono e cosa vuol dire 80 Plus? Rispondiamo a queste e altre domande senza entrare troppo nel tecnico, in modo che chiunque possa fare un acquisto adeguato alla propria configurazione PC.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 27-02-2013, 10:11   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: http://www.fotografidigitali.it/news...nni_46015.html

Se da una parte fa impressione pensare che Facebook conti oltre un miliardo di utenti, risultano notevoli anche i numeri relativi a Instagram, che raggiunge in questi giorni quota 100 milioni

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 11:02   #2
quiete
Senior Member
 
L'Avatar di quiete
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 862
Un giorno ho ragionato su questa cosa...
La mia generazione (ho 30 anni) ha visto nascere internet e tutti i suoi derivati e questo passaggio, in molti casi, è diventato troppo fuori portata per la generazione precedente causando un gap incolmabile.
Pensavo a quale sarà il nuovo forte passaggio che la mia generazione dovrà subire e che lascerà molti di noi indietro rispetto alla generazione che verrà e la risposta secondo me è: "social networks". Questi diventeranno sempre più presenti e specializzati e noi non capiremmo come e soprattutto perché inserirsi in questo sistema.
Io stesso ho iniziato a tralasciare fb, instagram, twitter, pinterest, tumblr trovandoli poco utili per i miei scopi; essi invece continuano ad ampliare le loro funzioni e per forza di cose mi sto perdendo qualcosa per strada.
Il bello è che non mi interessa perdermi questa fetta di internet come ai miei genitori non interessano email, siti, blog, forum, ecc. e preferiscono il fax, la tv e i negozi fisici.

Qualcuno la vede come me?

Ultima modifica di quiete : 27-02-2013 alle 13:36.
quiete è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 11:12   #3
flapane
Senior Member
 
L'Avatar di flapane
 
Iscritto dal: Dec 2003
Città: D-NRW, I-CAM
Messaggi: 8012
Quote:
Originariamente inviato da quiete Guarda i messaggi
Qualcuno la vede come me?
Io (27).
__________________
Visit my site www.flapane.com - MY BLOG - MY GALLERY - MY Linux/OSX Repository
MBP Retina 13'' i7 2.5ghz (2017) - XiaoMi Mi A2 - Sony a6000/16-50 - FTTC 50/10Mbps
flapane è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 12:25   #4
riporto
Senior Member
 
L'Avatar di riporto
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: Lugano
Messaggi: 2329
A cosa serve questo instacoso?

Io so solo che se voglio condividere una cosa in rete esiste FB, l'unico che occasionalmente uso, il resto non m'interessa.
riporto è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 12:41   #5
MARCOS_32
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 827
Quote:
Originariamente inviato da quiete Guarda i messaggi
Un giorno ho ragionato su questa cosa...
La mia generazione (ho 30 anni) ha visto nascere internet e tutti i suoi derivati e questo passaggio, in molti casi, è diventato troppo fuori portata per la generazione precedente causando un gap incolmabile. Pensavo a quale sarà il nuovo forte passaggio che la mia generazione dovrà subire e che lascerà molti di noi indietro rispetto alla generazione che verrà e la risposta secondo me è "social networks". Questi diventeranno sempre più presenti e specializzati che noi non capiremmo come e soprattutto perché inserirsi in questo sistema.
Io stesso ho iniziato a tralasciare fb, instagram, twitter, pinterest, tumblr trovandoli poco utili per i miei scopi; essi invece continuano ad ampliare le loro funzioni e per forza di cose mi sto perdendo qualcosa per strada.
Il bello è che non mi interessa perdermi questa fetta di internet come ai miei genitori non interessano email, siti, blog, ecc. e preferiscono il fax, la tv e i negozi fisici.

Qualcuno la vede come me?
Anch'io ci ragionai sopra tempo fa, e conclusi che non è un problema di generazione o di "difficoltà d'inserimento del sistema", piuttosto dipende da come "il sistema" viene presentato ad una persona che fino a poco prima ne era totalmente oscuro.


Prendiamo facebook. (premetto che NON sono iscritto a facebook nè tantomeno ho intenzione di iscrivermi).
Se si tenta di inserire una persona in facebook, presentandoglielo come un sito per farsi i ca**i degli altri, dove poter spiare le foto della vicina in bikini al mare, e sapere cosa la gente ha mangiato a colazione, probabilmente se questa persona ha più di 8 anni non lo troverà interessante (beh almeno lo spero xD).

Se invece lo si presenta come uno strumento per rimanere aggiornati praticamente in tempo reale su notizie di qualsivoglia natura (programmi elettorali? catastrofi naturali? l'ultimo cellulare nokia? il quodiano locale che pubblica articoli più dettagliati e ricchi di foto rispetto alla versione stampata? etc..), per poter scambiare rapidatamente informazioni con molteplici persone (appuntamento? "ci vediamo tutti al bar alle 20", oppure "la riniuone è stata spostata alle 10") o perchè no, come promozione per un attività (vedi bar, ristoranti, cinema... "domenica 12 festa della birra", "da domani sera ore 20 in programmazione l'ultimo capitolo di "Rambo"), con tutta probabilità anche una persona diciamo piu "anziana" potrebbe trovare utile e interessante una cosa come facebook.

Lo stesso discorso vale per e-mail, fax, internet, pc, smartphone e via dicendo..

Naturalmente tutto rigorosamente IMHO
MARCOS_32 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 13:26   #6
Tasslehoff
Senior Member
 
L'Avatar di Tasslehoff
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Kendermore
Messaggi: 6042
Quote:
Originariamente inviato da MARCOS_32 Guarda i messaggi
Se invece lo si presenta come uno strumento per rimanere aggiornati praticamente in tempo reale su notizie di qualsivoglia natura (programmi elettorali? catastrofi naturali? l'ultimo cellulare nokia? il quodiano locale che pubblica articoli più dettagliati e ricchi di foto rispetto alla versione stampata? etc..), per poter scambiare rapidatamente informazioni con molteplici persone (appuntamento? "ci vediamo tutti al bar alle 20", oppure "la riniuone è stata spostata alle 10") o perchè no, come promozione per un attività (vedi bar, ristoranti, cinema... "domenica 12 festa della birra", "da domani sera ore 20 in programmazione l'ultimo capitolo di "Rambo"), con tutta probabilità anche una persona diciamo piu "anziana" potrebbe trovare utile e interessante una cosa come facebook.

Lo stesso discorso vale per e-mail, fax, internet, pc, smartphone e via dicendo..

Naturalmente tutto rigorosamente IMHO
Nemmeno io sono iscritto a questi servizi e in parte potrei essere d'accordo con la tua analisi, ma solo se non ci fossero alternative più "smart" e meno invasive.

Invece le alternative ci sono eccome, e questo per il semplice fatto che facebook non è nient'altro che una banale interfaccia per fare cose che sono sempre esistite fin dai primi tempi del web.
Una persona che ha coscienza di questo (e magari ha quel minimo di competenze tecniche per "elevarsi" anche solo di poco dalla massa) e che ha coscienza di cosa comportano questi servizi (data mining a iosa, trasformazione dell'utente in prodotto etc etc...) spesso ne resta fuori più che volentieri, fa le stesse cose senza cadere nelle maglie di questo ciclone modaiolo.

Se una persona invece non conosce altro, banalmente non usa nemmeno la posta, non sa cosa sono newsgroup e i forum li conosce solo per copiare qualche link ed2k ( ), non usa alcun servizio di hosting e non sa cosa siano gli rss, beh in quel caso quella persona avrà più probabilità di cadere vittima di questo genere di servizi e ritenerli indispensabili.
E questo non perchè lo siano davvero ma perchè l'ignoranza (in senso letterale) non gli permette di vedere ad un palmo dal naso e di accorgersi che avrebbe potuto fare lo stesso senza di Facebook, Instagram, Google+ e tanti altri.
__________________
https://tasslehoff.burrfoot.it | Cloud? Enough is enough! | SPID… grazie ma no grazie
"Arguing that you don't care about the right to privacy because you have nothing to hide is no different than saying you don't care about free speech because you have nothing to say."
Tasslehoff è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 13:58   #7
quiete
Senior Member
 
L'Avatar di quiete
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 862
Quote:
Originariamente inviato da MARCOS_32 Guarda i messaggi
Anch'io ci ragionai sopra tempo fa, e conclusi che non è un problema di generazione o di "difficoltà d'inserimento del sistema", piuttosto dipende da come "il sistema" viene presentato ad una persona che fino a poco prima ne era totalmente oscuro.
Secondo me, sempre restando in ambito web, un accesso alle informazioni alternativo ai social ntw è possibile e quello che mi chiedo è se sia effettivamente così o se il mio ragionamento è più simile ad una cosa del tipo "non mi serve l'email perché ho già telefono e fax" oppure "non mi servono i siti di informazione perché guardo i tg alla tv". Cioè il futuro sarà veramente una rete di eventi (notizie, amicizie, prodotti, ecc.) tutto in salsa social? Io ne starei fuori volentieri ma non vorrei apparire un matusa del web.
Volevo condividere con voi questo mio pensiero
quiete è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 14:27   #8
sbudellaman
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2009
Messaggi: 6699
sono i soliti discorsi... facebook come instagram sono solo strumenti. E' stupido pensare a priori che sia sbagliato utilizzarli, così come è stupido pensare che sia necessario iscriversi per forza. Come ha detto qualcuno, è un mezzo di comunicazione-informazione nel suo campo d'uso che può far comodo a molta gente.
Poi certo, c'è chi non ne fa buon uso, o non lo gestisce in modo responsabile... ma questo vale per tutte le cose, vedi chi usa l'auto pensando di essere in un circuito di formula 1.
__________________
Trattato positivamente con: jhon16, orso232, JacopoSr, cirano76, enrikinter, firestorm90, giulio81
sbudellaman è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 16:29   #9
Tasslehoff
Senior Member
 
L'Avatar di Tasslehoff
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Kendermore
Messaggi: 6042
Quote:
Originariamente inviato da sbudellaman Guarda i messaggi
sono i soliti discorsi... facebook come instagram sono solo strumenti. E' stupido pensare a priori che sia sbagliato utilizzarli, così come è stupido pensare che sia necessario iscriversi per forza. Come ha detto qualcuno, è un mezzo di comunicazione-informazione nel suo campo d'uso che può far comodo a molta gente.
Poi certo, c'è chi non ne fa buon uso, o non lo gestisce in modo responsabile... ma questo vale per tutte le cose, vedi chi usa l'auto pensando di essere in un circuito di formula 1.
Beh anche la posta elettronica, i forum, nntp, rss sono strumenti, la differenza sta nella finalità.
La finalità di questi è la comunicazione e l'informazione, la finalità di Facebook, Instagram, Google+ e gli altri servizi è il data mining, il mettere in contatto gli utenti, il veicolare informazioni non sono il fine di questi servizi, ma un mezzo per ottenere tanti dati succulenti da sfruttare a scopo di lucro.

La differenza ad alcuni può sembrare sottile, a me sembra gargantuesca.
__________________
https://tasslehoff.burrfoot.it | Cloud? Enough is enough! | SPID… grazie ma no grazie
"Arguing that you don't care about the right to privacy because you have nothing to hide is no different than saying you don't care about free speech because you have nothing to say."
Tasslehoff è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 17:13   #10
sbudellaman
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2009
Messaggi: 6699
Quote:
Originariamente inviato da Tasslehoff Guarda i messaggi
la finalità di Facebook, Instagram, Google+ e gli altri servizi è il data mining, il mettere in contatto gli utenti, il veicolare informazioni non sono il fine di questi servizi, ma un mezzo per ottenere tanti dati succulenti da sfruttare a scopo di lucro.
Le "finalità" ce le hanno solo le persone non gli strumenti. Quello di cui tu parli è la finalità di chi ti offre il servizio, non dello strumento in sè che fa semplicemente quello che deve fare. Così come anche chi ti offre altri servizi gratuiti non lo fa certo per farti beneficienza.
Se immetti dei dati su facebook te ne assumi le responsabilità in accordo con le regole del "contratto" che hai accettato. Inoltre nessuno ti obbliga a inserire numero di telefono, data di nascita, foto ecc. ecc. A me questo basta.
__________________
Trattato positivamente con: jhon16, orso232, JacopoSr, cirano76, enrikinter, firestorm90, giulio81
sbudellaman è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 18:13   #11
Tasslehoff
Senior Member
 
L'Avatar di Tasslehoff
 
Iscritto dal: Nov 2001
Città: Kendermore
Messaggi: 6042
Quote:
Originariamente inviato da sbudellaman Guarda i messaggi
Le "finalità" ce le hanno solo le persone non gli strumenti. Quello di cui tu parli è la finalità di chi ti offre il servizio, non dello strumento in sè che fa semplicemente quello che deve fare. Così come anche chi ti offre altri servizi gratuiti non lo fa certo per farti beneficienza.
Se immetti dei dati su facebook te ne assumi le responsabilità in accordo con le regole del "contratto" che hai accettato. Inoltre nessuno ti obbliga a inserire numero di telefono, data di nascita, foto ecc. ecc. A me questo basta.
Intepreta le mie parole come preferisci, a prescindere da dettagli sintattici resta il fatto che la finalità perseguita da i creatori di quei servizi (e quindi di riflesso dallo strumento stesso...) è chiara ed è quella che ho descritto.
Le linee di codice che stanno dietro a quel servizio ovviamente non hanno alcuna colpa, è come vengono usate (non dagli utenti ma dalle società che ci stanno dietro) che è discutibile.
Dato che però Facebook, Google+, Instagram, Linkedin non vengono distribuiti come servizi stand-alone che un utente può usare in autonomia (dietro licenza d'uso ad es) o come tecnologie aperte (come rss, nntp e altri), va da se che le finalità del servizio e della società che ci sta dietro coincidono

Perfettamente d'accordo sul quanto dici riguardo al contratto d'uso di Facebook, io infatti non critico quello, ce ne sono già tanti altri di aspetti criticabili.
Oltre a quello che ho già citato si potrebbe discutere:
  • dell'evoluzione delle opzioni di default relative alla privacy
  • della proprietà dei dati immessi
  • della rivendibilità dei dati
  • delle società (spesso apparentemente di terze parti, quasi sempre controllate dalle società che offrono il servizio) a cui questi dati vengono venduti e che applicano politiche radicalmente differenti rispetto a quelle del fornitore del servizio (es Facebook non può usare i dati per fare certe cose, vende i dati a Facebook2 che ha policy leggermente diverse, la quale vende a Facebook3 che applica policy radicalmente diverse, etc etc etc... ecco come un dato "inutilizzabile" a fini commerciali diventa magicamente un porcellino da sgozzare e con cui gozzovigliare )

In merito alle policy di Facebook poi vorrei farti notare che alcuni dati personali sono ritenuti OBBLIGATORI dalle condizioni del contratto che stipuli attivando un account.
Che ci sia o meno un controllo o un blocco è irrilevante, la licenza d'uso del servizio parla chiaro.
__________________
https://tasslehoff.burrfoot.it | Cloud? Enough is enough! | SPID… grazie ma no grazie
"Arguing that you don't care about the right to privacy because you have nothing to hide is no different than saying you don't care about free speech because you have nothing to say."
Tasslehoff è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 18:48   #12
umby85
Member
 
Iscritto dal: Nov 2011
Messaggi: 45
Mi distacco momentaneamente da questa discussione sul valore dei social network per sottolineare come questa notizia (il distribuire i dati del numero di registrazioni), sembri un modo per far dimenticare l'errore fatto con l'annuncio del nuovo contratto di servizio. Mi azzardo addirittura a dire che ci sono riusciti: è sempre sorprendente come la gente dimentichi le cose.
umby85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 19:01   #13
TheUnforgivin'WithinTemptation
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2011
Messaggi: 482
sono fondamentalmente d'accordissima con ciò che tutti avete detto, ma sono propensa anche a pensare che il classico gap generazionale non sarà cosi drastico come lo fu in passato..per il semplice fatto che da un paio d'anni si sta cercando di portare il NUOVO dentro il "classico" (per non dire vecchio )..

esempio sono le smart tv , sistemi operativi a prova di rincoglionito (windows 8 con l'interfaccia metro), e smartphone sempre + touch e sempre + luridi di ditate
TheUnforgivin'WithinTemptation è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 20:49   #14
MARCOS_32
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 827
Quote:
Originariamente inviato da Tasslehoff Guarda i messaggi
Nemmeno io sono iscritto a questi servizi e in parte potrei essere d'accordo con la tua analisi, ma solo se non ci fossero alternative più "smart" e meno invasive.

Invece le alternative ci sono eccome, e questo per il semplice fatto che facebook non è nient'altro che una banale interfaccia per fare cose che sono sempre esistite fin dai primi tempi del web.
Una persona che ha coscienza di questo (e magari ha quel minimo di competenze tecniche per "elevarsi" anche solo di poco dalla massa) e che ha coscienza di cosa comportano questi servizi (data mining a iosa, trasformazione dell'utente in prodotto etc etc...) spesso ne resta fuori più che volentieri, fa le stesse cose senza cadere nelle maglie di questo ciclone modaiolo.

Se una persona invece non conosce altro, banalmente non usa nemmeno la posta, non sa cosa sono newsgroup e i forum li conosce solo per copiare qualche link ed2k ( ), non usa alcun servizio di hosting e non sa cosa siano gli rss, beh in quel caso quella persona avrà più probabilità di cadere vittima di questo genere di servizi e ritenerli indispensabili.
E questo non perchè lo siano davvero ma perchè l'ignoranza (in senso letterale) non gli permette di vedere ad un palmo dal naso e di accorgersi che avrebbe potuto fare lo stesso senza di Facebook, Instagram, Google+ e tanti altri.
Vero, ma rimane il fatto che oltre a dover essere un utente leggermente più evoluto della massa, il faccialibro raduna tutti i servizi elencati in un'unico posto, con un'interfaccia semplice e a prova di tonto.
E' vero che si può tranquillamente usufruire degli stessi servizi senza FB, ma spesso bisogna ricorrere a più siti/software contemporaneamente il che richiede uno "sforzo" maggiore per i più.


Detto ciò ci tengo a sottolineare che personalmente utilizzo "più software e siti contemporaneamente"
MARCOS_32 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-02-2013, 21:35   #15
sbudellaman
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2009
Messaggi: 6699
Quote:
Originariamente inviato da Tasslehoff Guarda i messaggi
...
Eh come ho detto nessuno regala niente per niente, c'è sempre uno scambio di qualche cosa. E ognuno di noi è responsabile di ciò che scambia, ergo quando immetti dei dati su FB prendi atto delle conseguenze. Come quando devi comprare la casa nessuno ti costringe a farlo, se accetti lo scambio c'è il mutuo da pagare. Io comunque mi riferivo a chi inserisce dati accessori non richiesti fregandosene bellamente, poi beh se uno vuole farlo cavoli suoi perchè sono dati suoi, anche perchè non è certo una condanna a morte... anzi a onor del vero, di fatto è un po difficile che paghi chissà quali conseguenze.
Poi vabbè se qualcuno crede che FB viva di beneficienza... che te devo dì, è un illuso.

Comunque il discorso sul fatto che FB è uno strumento e nient'altro, in quel momento mi rivolgevo a chi parlava di uso improprio nei confronti dell'utenza, vedi spioni o perditempo al lavoro ecc. Non avevo pensato al fornitore del servizio, di cui comunque ho espresso la mia opinione sopra.
__________________
Trattato positivamente con: jhon16, orso232, JacopoSr, cirano76, enrikinter, firestorm90, giulio81
sbudellaman è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Diablo II Resurrected, primo incontro ravvicinato: un remaster sorprendente Diablo II Resurrected, primo incontro ravvicinat...
Sony FE 14mm F1.8 GM, ultra-grandangolare, ultra-compatto Sony FE 14mm F1.8 GM, ultra-grandangolare, ultra...
Come scegliere l'alimentatore per il PC desktop Come scegliere l'alimentatore per il PC desktop
Asus ROG Strix RTX 3060 Gaming OC alla prova: non manca proprio nulla Asus ROG Strix RTX 3060 Gaming OC alla prova: no...
DJI Air 2S: drone sempre più 'Pro' con fotocamera da 1 pollice a 999€ DJI Air 2S: drone sempre più 'Pro' con fo...
Nuovi firmware per Nikon Z 7II, Z 6II, Z...
Volkswagen ID.4 è l'Auto dell'anno 2021
Windows 10, rivoluzione su Microsoft Sto...
Il malware XCSSET diventa ransomware e p...
Un braccialetto intelligente per rilevar...
Superlega, Agnelli: Fortnite e Call of D...
Star Wars Knights of the Old Republic: i...
Razer DeathAdder Essential, il mouse gam...
Blizzard Entertainment, il papà d...
Legge sul Copyright: anche l'Italia dice...
Acer Nitro 5 in offerta: portatile gamin...
Domini .design in offerta a partire da 1...
Huawei Italia IT Day 2021: presentate nu...
Veeam: garantire continuità e sic...
Lo smart working sarà prorogato: ...
3DMark
Thunderbird Portable
Mozilla Thunderbird 78
Firefox Portable
Chromium
Opera Portable
Opera 75
Radeon Software Adrenalin 21.4.1 WHQL
Firefox 87
K-Lite Mega Codec Pack
Skype
Windows 10 Manager
Media Player Classic Black Edition (MP
AVG Internet Security
Google Chrome Portable
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:41.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1