Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Apple > Apple - Hardware

Recensione MSI RTX 3060 Ti Gaming X Trio, stile e prestazioni al servizio del gaming
Recensione MSI RTX 3060 Ti Gaming X Trio, stile e prestazioni al servizio del gaming
Abbiamo provato la MSI RTX 3060 Ti Gaming X Trio, scheda video custom al vertice dell'offerta dell'azienda taiwanese. Si tratta di una soluzione leggermente più veloce della Founders Edition, e al tempo stesso scalda meno e produce una minore rumorosità. In bundle c'è una staffa per alleviare il peso sullo slot PCIe.
FRITZ!Box 6580 LTE, il router per chi non è ancora raggiunto dalla fibra
FRITZ!Box 6580 LTE, il router per chi non è ancora raggiunto dalla fibra
Chi non si accontenta delle "saponette" può contare sul router LTE di AVM che non si limita a fornire un semplice hot spot Wi-Fi, ma offre le funzione avanzate tipiche dei prodotti AVM, inclusi il centralino telefonico e il supporto al protocollo DECT
Hasselblad 907X 50C, fascino infinito
Hasselblad 907X 50C, fascino infinito
Hasselblad da nuova vita al Sistema V con un prodotto intelligente, votato al futuro e assolutamente affascinante. Forti limiti in contesti dinamici, ma buona usabilità per still-life, paesaggio e ritratto posato. Qualità fotografica sempre al top.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Discussione Chiusa
 
Strumenti
Old 10-10-2009, 23:42   #1
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
[Thread Ufficiale] Metti un SSD nel tuo Mac

Vuoi vedere il sistema (comprese applicazioni al login) partire ancora più velocemente?
Vuoi vedere quasi tutti i programmi avviarsi dopo mezzo saltello, massimo 2?
Vuoi avere capire cosa significa il silenzio assoluto?
Vuoi poter sbattere il tuo computer a destra e a manca mentre il disco scrive?
Vuoi caricare le macchine virtuali in un quarto del tempo mentre stai facendo anche altre cose?
Vuoi prestazioni nel random write superiori ad un raid di dischi da 10000rpm?
Sei disposto a spendere 200-400€ per capacità da 80-160gb?






Questa discussione nasce come punto di ritrovo per tutti quelli che hanno fatto o hanno intenzione di fare il grande passo di eliminare dal proprio Mac lo storico collo di bottiglia degli HDD meccanici, che ormai da tempo sono rimasti indietro in quanto a prestazioni mentre il resto della componentistica si evolveva a ritmo vertiginoso.

Perchè ora?
Perchè ormai siamo usciti dalla fase pioneristica degli SSD, oggi si può comprare un disco Intel Postville senza dover temere problemi tipo ingente calo di prestazioni nel tempo (per write amplification) e a costi tutto sommato accessibili.
Per maggior informazioni, consiglio di consultare la fondamentale saga di Anandtech sugli SSD, letta da più di 2 milioni di persone:


Capitolo 1 (settembre 2008): Intel X25-M SSD: Intel Delivers One of the World's Fastest Drives
(nb: benchmark datati e inattendibili, buono solo per la teoria)


Capitolo 2 (marzo 2009): The SSD Anthology: Understanding SSDs and New Drives from OCZ
(nb: benchmark datati e inattendibili, buono solo per la teoria)


Capitolo 3 (agosto 2009): The SSD Relapse: Understanding and Choosing the Best SSD

Capitolo 4 (ottobre 2009): The SSD Improv: Intel & Indilinx get TRIM, Kingston Brings Intel Down to $115


Gli SSD montati da Apple sono buoni?
No. Sono pessimi. Non comprateli mai (almeno fino a che monteranno SSD Samsung). Vedere per credere:


Qual è il miglior SSD consumer al momento?
Intel x25-m G2 aka Postville aka 34nm.
In versione da 80gb (circa 200€) e 160gb (circa 400€)


Ok, questo è il migliore, ma qual è l'SSD col miglior rapporto qualità+capacità/prezzo?
Sempre l'Intel x25-m G2.

Insomma non ho tempo da perdere, prendo tranquillo l'x25-m e basta?
Secondo me sì (ad Ottobre 2009). Come qualità/prezzo è la scelta migliore.
Per chi vuole vagliare alternative più economiche (da 64gb) basate su controller indilinx, seguite il thread ufficiale degli SSD.


Fisicamente quanto sono grandi gli SSD?
La maggiorparte sono dischi da 2.5" (esistono anche alcuni modelli da 1,8", da 3,5" e in formato Express Card, fra l'altro quest'ultimo è bootabile dai Macbook Pro dotati di slot Express Card, anche se per il calore generato a livello della Express Card e per le prestazioni comunque scarse di questi prodotti sconsiglio questa opzione)
Gli Intel x25-m sono alti 7mm ed escono dalla scatola OEM con uno spacer di plastica che li eleva a 9.5mm.




Ok i portatili, ma il MacMini?
Il MacMini monta dischi da 2.5", quindi un SSD ci va perfetto.

E per gli iMac? Sapevo che gli iMac montano dischi da 3.5"...
No problem, basta usare dei semplici adattatori metallici da 2-3euro come questi:


L'unica differenza è che gli iMac sono mediamente più fastidiosi da smontare rispetto allo scoperchiare il vano HDD di un Macbook Pro o allo scassinare un Mini.

E per il Macbook Air?
Il Macbook Air monta dischi da 1.8", quindi non va bene l'x25-m (che è da 2.5"), bensì ci vuole un più costoso e difficile da reperire x18-m:


In riferimento agli SSD Intel, ho sentito parlare di G1 e G2, che vuol dire?
Intel ha prodotto fino ad ora 2 generazioni di SSD: la famiglia G1 (con tecnologia 50nm, usciti nel 2008) e la famiglia G2 (con tecnologia 34nm, usciti nell'estate del 2009).
In giro troverete quindi non 2 (x25-m e x18-m) modelli di SSD Intel mainstream bensì 4 modelli:
- x25-m e x18-m G1
- x25-m e x18-m G2
I G1 sono un po' più lenti, più costosi e più suscettibili al degrado prestazionale "da riempimento" (praticamente assente invece nei G2), inoltre i G1 non supporteranno mai il TRIM, quindi state attenti a non farvi rifilare dei vecchi G1.

Altro dettaglio, nei G2 la DRAM è stata raddoppiata da 16mb a 32mb, cosa che permette migliore gestione delle celle e migliori prestazioni.

Cavolo, pericolosa questa cosa, come faccio a distinguere i G1 dai G2?
A parte che un G1 a "prezzo da affare" (ma solo a prezzo d'affare) non lo butterei via (resta comunque uno dei migliori SSD consumer, superato nel random write solo dal suo successore G2), per distinguerli basta:

- la foto: i G1 sono NERI, i G2 sono SILVER. (ma spesso i negozi usano foto non affidabili, parandosi il sedere con un apposito disclaimer)


- il codice prodotto: la quartultima e terzultima lettera è "G1" per i G1 e "G2" per i G2.



Ho sentito parlare di TRIM e GC, di che si tratta?
Sono dei sistemi per impedire il degrado di prestazioni che subiscono gli SSD quando tutte le celle sono state scritte almeno una volta, a causa della write amplification (leggere la saga di Anandtech per maggiori info).
Il TRIM deve essere supportato dal sistema operativo, per ora solo Windows 7 e Linux lo supportano. No Vista, Xp, OSX. Gli SSD Intel x25-m G2 lo potranno supportare, OS permettendo.
Il GC (Garbage Collection) invece agisce a basso livello nel SSD e quindi non ha bisogno di essere supportato dal sistema operativo. Gli SSD Intel non ce l'hanno.


Azz...ma quindi c'è la fregatura? Perchè da quel che ho capito OSX non supporta il TRIM (per ora) e gli Intel non hanno il GC....
No, la fregatura non c'è, perchè Intel tramite vari espedenti ha fatto in modo che i suoi SSD (i G2 in particolare, cioè quelli di 34nm) soffrissero in maniera così marginale del degrado di prestazioni che praticamente si può dire che gli Intel x25-m non hanno bisogno nè di TRIM nè di GC. Questo, rispetto ad altri SSD, li rende perfetti per OSX, ambiente in cui appunto non è ben chiaro se verrà offerto il supporto al TRIM. Niente fregature.

Quante versioni ci sono del x25-m?
Ci sono due capacità (80gb e 160gb) e vari tipi di confezione, riconoscibili dalla sigla e riassunte in questa immagine:


Ho visto che esiste un SSD Intel che costa un sacco di soldi, l'x25-E (Enterprise), di cosa si tratta? Vale la pena?
No, non vale assolutamente la pena e il rapporto qualità+capacità/prezzo, visto il costo per gb folle, è molto più basso del x25-m.
La serie E consta di SSD SLC (mentre l'x25-m è un MLC) che tuttavia non offrono nulla di realmente tangibile (rispetto alla spesa) per l'utente home e il 90% degli utenti pro. Sono per uso in server e altri ambiti specifici.


Quali sono le prospettive per il futuro? Nuove tecnologie? Capacità maggiori?
Attualmente grazie allo shrink a 34nm il modello da 160gb ha un lato del PCB completamente LIBERO (vedere foto), quindi è possibile che l'anno prossimo Intel faccia uscire un modello da 320gb, che comunque però non avrà prezzi abbordabili almeno fino a fine 2010, quindi non trattenete il fiato.


Come nuove tecnologie, nella seconda metà del 2010 secondo la roadmap Intel dovrebbero uscire degli SSD con chip da 22nm che porteranno probabilmente a riduzioni di costi come successo nel passaggio 50nm --> 34nm. Inoltre nel 2010 si dovrebbe diffondere il SATA 6Gbps, che toglierà il tappo del SATA 3Gbps che attualmente limita la lettura sequenziale (ma solo questo parametro, nient'altro, e io con SATA 1.5Gbps vado comunque alla grande) degli attuali SSD mainstream. (ovviamente per avere il SATA 6Gbps dovrete anche cambiare computer)

Quindi in definitiva è il momento buono per comprare?
Sì, è appena avvenuto un grosso taglio di prezzi (grazie ai 34nm) e non c'è rischio di prendere fregature in tempi brevi se si acquista oggi. (Ottobre 2009)

Buona discussione e buoni acquisti!


ps: ovviamente i consigli su quale modello di SSD acquistare valgono per il periodo in cui il post è stato scritto (ottobre 2009), per avere notizie sempre fresche sui modelli più convenienti del momento chiedete in fondo a questo thread o nel thread generico dedicato agli SSD

EDIT: Aggiornamento mercato SSD Febbraio 2010, gli Intel restano la scelta, Sandforce dietro l'angolo ma più costosi, a fine 2010 arrivano i G3

Ultima modifica di gianly1985 : 01-02-2010 alle 04:43.
gianly1985 è offline  
Old 10-10-2009, 23:43   #2
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Questo secondo post lo dedico alle foto del montaggio del x25-M 80gb nel mio iMac 17" Core 2 Duo Late 2006.







Le impressioni fino ad ora sono ottime, tutto si avvia molto più velocemente, dai programmi alle macchine virtuali.
L'installazione da zero di Snow Leopard ha impiegato 19 minuti dall'inizio al filmato di di benvenuto.
Il sistema fresco di installazione si avvia (fino a piena utilizzabilità) in 22 secondi e si spegne in 6 secondi.

Per il sistema "a regime" invece ho appena fatto 3 test:
Spegnimento= chiusura di tutti i programmi aperti e spegnimento del computer
Avvio= a partire dall'accensione fino a piena utilizzabilità di tutti i programmi impostati per aprirsi al login
Riavvio= chiusura di tutti i programmi, riavvio e riapertura fino a piena utilizzabilità di tutti i programmi

Non metterò test riguardanti lo Stop e il risveglio dallo Stop perchè già con un HDD normale spesso si viaggia su tempi quasi non misurabili quindi è abbastanza inutile stare a dire se invece di 1 secondo c'è voluto mezzo secondo.

Il set di programmi usato per il test sono i miei programmi impostati per aprirsi al login:


I risultati sono stati:
Spegnimento= 7s
Avvio= 32s
Riavvio= 37s


(ribadisco: i tempi di avvio e riavvio includono il COMPLETO caricamento di tutte quelle applicazioni, prima che qualcuno cominci a dire "sì col mio HDD ci vuole lo stesso tempo"; così come lo spegnimento include la chiusura delle suddette applicazioni)

Il risveglio di una macchina virtuale sospesa con Windows 7 RC 32bit su VMware fusion ha richiesto 24s.
L'accensione da zero della stessa macchina virtuale ha richiesto 110s. (fino a completa utilizzabilità di Windows)
La sospensione della stessa macchina virtuale ha richiesto 12s.

L'unica nota dolente ovviamente è lo spazio a disposizione, abituato ad un disco da 1tb tornare indietro a dover centellinare i gb è stato un duro colpo, ma alla fine il senso degli SSD (almeno per il momento) è metterci su OS, applicazioni e macchine virtuali (e nel mio caso ci è entrata anche libreria itunes e ho ancora 15gb liberi), per tutto il resto si può usare un disco esterno firewire (sopratutto se parliamo di un fisso), io mi sono organizzato con un disco da da 2.5" 500gb bus-powered su fw400:


Per concludere ricordo che io sono limitato dal SATA 1.5gbps, eppure ne vale comunque assolutamente la pena, quindi non state a farvi pippe su SB e interfacce, basta che abbiate una qualsiasi interfaccia SATA e ci guadagnate comunque.

Più info sul sistema di prova giusto per relativizzare i tempi di avvio e caricamento:
- iMac 5,1 (iMac 17" Core2Duo late 2006)
- CPU: Intel Core2Duo T7200 2.0Ghz (Merom 65nm)
- RAM: 3gb DDR2 667mhz
- GPU: Ati x1600 128mb
- Controller: ICH7-M, Sata 1,5Gbps

Benchmark disco con Xbench:

Ultima modifica di gianly1985 : 13-10-2009 alle 00:18.
gianly1985 è offline  
Old 11-10-2009, 01:02   #3
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Parlando di SSD e delle loro attuali ristrettezze in termini di capacità (che fanno storcere il naso ancora a molti utenti, come leggo spesso sul forum), è d'obbligo fare un excursus sui cosiddetti caddy per "2nd hard disk" (questa è la chiave da cercare su eventuali motori di ricerca e siti di aste).

Di cosa si tratta? Si tratta di "cullette" per hard disk da 2.5" che hanno la forma e le connessioni esterne di una unità ottica slim. (come quelle dei portatili e degli iMac). Ne esistono di 3 tipi principali:





La scelta dipende ovviamente dal tipo di connessione che avete a disposizione (vedi sotto) e da quale hdd da 2.5" vorrete utilizzare (sata o un vecchio pata che vi ritrovate in giro). Nel caso del caddy "fuori PATA, dentro SATA" si sarà limitati ad avere prestazioni PATA.

Il loro scopo è consentire di sostituire l'unità ottica del proprio portatile (o MacMini o iMac) con un secondo hard disk (o SSD volendo). In questo modo è possibile creare un sistema ibrido SSD+HDD, in modo da avere la velocità del SSD per OS e applicazioni e lo spazio degli HDD meccanici per lo storage (senza dover usare appendici esterne).
Volendo è possibile usare il disco dentro il caddy come disco di boot.
E si può fare anche un RAID 0 dei 2 dischi (es. 2 x25-m, come ha fatto questo tizio nel suo Macbook Pro), tuttavia in quel caso non potrete installare Windows con bootcamp. (anche se a quanto pare con Windows 7 è possibile aggirare il problema)

Il caddy "per eccellenza" per i Mac è la "MCE Optibay", ma per quello che costa (e comunque deve arrivare dagli USA) è meglio rivolgersi alla roba cinese di eBay. (se riuscite a trovare un'inserzione che non reciti l'ormai usuale "We do not ship to Italy").

In un mondo in cui molta gente (me compreso) usa il lettore ottico un paio di volte al mese, mi sembra una soluzione percorribile per avere botte piena e moglie ubriaca.
(il lettore ottico potrete riciclarlo come lettore ottico USB bus-powered grazie ad appositi box esterni).

Di seguito un elenco dei Mac dotati di lettore ottico su PATA e su SATA, in modo da potersi regolare su quale caddy acquistare. (con connessione esterna PATA o SATA)



Mac con unità ottica SATA
- MacMini 2009 nVidia 9400
- tutti i Macbook Pro Unibody
- tutti i Macbook nVidia 9400 (Unibody late 2008, Bianco early 2009 e mid 2009)
- gli iMac 2009
- e tutti i Mac che verranno dopo questi citati
(in pratica tutti quelli usciti da OTTOBRE 2008 in poi)

Mac con unità ottica PATA
- tutti i MacMini precedenti a quello nVidia del 2009
- tutti i Macbook Pro precedenti agli Unibody late 2008
- tutti i Macbook precedenti ai Macbook nVidia 9400
- tutti gli iMac precedenti agli iMac 2009
(in pratica tutti quelli usciti prima di OTTOBRE 2008)

NB: a parte l'interfaccia, è importante anche informarsi sull'ALTEZZA dell'unità ottica del proprio Mac, che può essere da 12.7mm o 9.5mm, sarebbe spiacevole prendere un caddy da 12.7mm e scoprire che non entra nel proprio bay da 9.5mm. Consiglio di far riferimento a iFixit, spulciando il listino di superdrive sostitutivi e leggendo le liste di Mac compatibili. La maggiorparte usa unità standard da 12.7mm ma ci sono eccezioni.

edit (31/10/2009): La mia esperienza con un caddy 2nd hard disk PATA to SATA

Ultima modifica di gianly1985 : 31-10-2009 alle 17:37.
gianly1985 è offline  
Old 11-10-2009, 09:51   #4
tellone
Senior Member
 
L'Avatar di tellone
 
Iscritto dal: Oct 2005
Messaggi: 3295
eccomi
tellone è offline  
Old 11-10-2009, 10:09   #5
JonSa
Senior Member
 
L'Avatar di JonSa
 
Iscritto dal: Jul 2007
Messaggi: 1628
Gli iMac del 2008 hanno il lettore ottico collegato tramite PATA.
__________________
iMac 27" i7 2012, MacBook Pro 15"2010, iPhone 5S 16 GB, iPad mini 4
JonSa è offline  
Old 11-10-2009, 10:38   #6
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Quote:
Originariamente inviato da JonSa Guarda i messaggi
Gli iMac del 2008 hanno il lettore ottico collegato tramite PATA.
Grazie, lo aggiungo.

edit: lista completata

Ultima modifica di gianly1985 : 11-10-2009 alle 11:31.
gianly1985 è offline  
Old 11-10-2009, 14:50   #7
torre81
Senior Member
 
L'Avatar di torre81
 
Iscritto dal: Dec 2005
Città: Firenze
Messaggi: 446
Mi iscrivo.
Per me ancora troppo cari per installarli sul MacMini, ma sicuramente interessato.
__________________
MacMini 2009
iPhone 4 32GB - iPad2 32GB 3G

Powered By: Gibson SG
torre81 è offline  
Old 11-10-2009, 19:34   #8
Xile
Senior Member
 
L'Avatar di Xile
 
Iscritto dal: Nov 2003
Città: Utopia Planitia
Messaggi: 3819
Grandissimo, bella guida.
Xile è offline  
Old 11-10-2009, 21:57   #9
John22
Bannato
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Parma
Messaggi: 2344
Complimenti, ma.. Per quanto riguarda le normali operazioni di defrag e manutenziona che OSX fa regolarmente, come difendersi? I SSD sono molto vulnerabili alla deframmentazione..
John22 è offline  
Old 11-10-2009, 22:31   #10
tellone
Senior Member
 
L'Avatar di tellone
 
Iscritto dal: Oct 2005
Messaggi: 3295
Quote:
Originariamente inviato da John22 Guarda i messaggi
Complimenti, ma.. Per quanto riguarda le normali operazioni di defrag e manutenziona che OSX fa regolarmente, come difendersi? I SSD sono molto vulnerabili alla deframmentazione..
non c'è bisogno di deframmentare un ssd....... semplicemente perche non "soffrono" di questo difetto !!

Anzi, i programmi per la deframmentazione li danneggiano accorciando la loro vita
tellone è offline  
Old 11-10-2009, 22:37   #11
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Quote:
Originariamente inviato da John22 Guarda i messaggi
Complimenti, ma.. Per quanto riguarda le normali operazioni di defrag e manutenziona che OSX fa regolarmente, come difendersi? I SSD sono molto vulnerabili alla deframmentazione..
Non ho molte info in merito a "manutenzione automatica OSX + SSD" (diciamo che mi fido, a livello più basso rispetto al OS, del controller Intel e i suoi mille espedienti per mantenere in salute l'x25-m più che qualunque altro SSD), comunque i problemi dovuti ad (inutili per un SSD, come detto da tellone) operazioni di deframmentazione dovrebbero essere:

1) a furia cancellare e riscrivere altrove, arrivare un po' prima al momento in cui tutte le celle sono state scritte almeno una volta, ma questo non mi sembra un problema perchè:
A. in fondo prima o poi ci si arriva Sul mio stimo che già ora ci siano una decina di gb mai scritti più quache altro gb di "spare area" (lasciato apposta da Intel per allungare la vita del SSD)...contando che ci sono algoritmi di wear leveling che spargono il più possibile i dati sul disco (per far invecchiare uniformemente le celle), credo che in capo a qualche settimana ogni cella del mio SSD sarà stata scritta almeno una volta...quindi questo primo svantaggio delle operazioni "occulte" di manutenzione non fa altro che accelerare di qualche settimana qualcosa che prima o poi succederà..
B....e il bello degli x25-m G2 è che quando questo succede, non c'è il degrado di prestazioni che si vede sugli altri SSD (che altrove viene combattuto con TRIM e GC). Quindi questo primo problema non sussiste per l'x25-m.

2) il secondo problema è che le operazioni di manutenzione "occulte", constando di scritture, "consumano" cicli di vita delle celle, ma sinceramente che invece di 15 anni mi duri 10 anni o 7 anni mi pare anche questo un problema non rilevante. Questi SSD (contando anche la spare area) sicuramente sopravviveranno abbastanza da finire appesi a un muro per obsolescenza informatica...si parla di anni e anni scrivendo 50gb al giorno (ma chi li scrive? su un disco da 80gb? Non credo che le operazioni di manutenzione possano tanto...)....quindi anche questo secondo rischio non mi preoccupa. Inoltre, come spiegato da Anandtech, questi SSD Intel sono fatti per morire prima di arrivare a non funzionare e permettere di recuperare in tutta tranquillità i dati, quindi anche quando fra 10 anni (ma fossero anche 5) moriranno per "usura da riscritture" non c'è rischio di perdere i propri dati.

Quindi direi che anche su questo fronte si può stare tranquilli. (se ti riferivi a questi 2 problemi parlando di "vulnerabilità degli ssd alla deframmentazione"; certo se è possibile disattivarla è meglio, e infatti su Windows la disattivano, ma anche senza disattivarla si può dormire fra 2 guanciali per le considerazioni fatte sopra).

Proprio il fatto che grazie a questi Intel G2 si possa finalmente vivere "senza pensieri" (manutenzione, degrado prestazionale, firmware, ecc.) il fenomeno SSD mi porta a dire che si è usciti dalla fase "pioneristica" e mi fa ritenere che "sia giunta l'ora" di fare il salto (e infatti io l'ho preso ora).

Ultima modifica di gianly1985 : 11-10-2009 alle 22:45.
gianly1985 è offline  
Old 11-10-2009, 22:39   #12
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Quote:
Originariamente inviato da tellone Guarda i messaggi
non c'è bisogno di deframmentare un ssd....... semplicemente perche non "soffrono" di questo difetto !!

Anzi, i programmi per la deframmentazione li danneggiano accorciando la loro vita
Lui chiedeva appunto dei possibili danni delle operazioni automatiche di deframmentazione Non della frammentazione...
gianly1985 è offline  
Old 12-10-2009, 01:37   #13
artCinema
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2009
Messaggi: 895
Complimenti !!

Gran bel thread, un'ottima guida per gli SSD.

Gianly, mi hai definitivamente convinto per l'acquisto del X25

Ho ordinato il MBP che sta per arrivarmi, seguirà SSD a ruota
artCinema è offline  
Old 12-10-2009, 02:22   #14
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Mi fa piacere che il thread sia servito

Certo che Intel mi dovrebbe dare una percentuale
gianly1985 è offline  
Old 12-10-2009, 07:01   #15
tellone
Senior Member
 
L'Avatar di tellone
 
Iscritto dal: Oct 2005
Messaggi: 3295
Quote:
Originariamente inviato da gianly1985 Guarda i messaggi
Mi fa piacere che il thread sia servito

Certo che Intel mi dovrebbe dare una percentuale
aspetta e spera ...............
tellone è offline  
Old 12-10-2009, 08:25   #16
Dekkar
Senior Member
 
Iscritto dal: Aug 2006
Messaggi: 2359
imho costano ancora un pozzo, comunque bel topic.
Si invalida la garanzia togliendo il lettore e attaccarci un hdd?
Dekkar è offline  
Old 12-10-2009, 08:46   #17
BK-201
Senior Member
 
L'Avatar di BK-201
 
Iscritto dal: Aug 2007
Città: Roma + Cassino
Messaggi: 1677
daje, c'è una vaga possibilità che tra non molto prenda un MBP13, se lo prendo ci monto l'x25-m

mi sa che sarò costretto a prendere il 160 GB, spero che i prezzi scendano, perché su 80 GB ci sto veramente stretto... vedrò di adattarmi

comunque, ero da tempo interessato agli SSD, grazie per la guida, mi hai chiarito un mucchio di dubbi
__________________
http://virb.com/methodic
BK-201 è offline  
Old 12-10-2009, 11:26   #18
gianly1985
Bannato
 
L'Avatar di gianly1985
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 8506
Quote:
Originariamente inviato da Dekkar Guarda i messaggi
imho costano ancora un pozzo, comunque bel topic.
Si invalida la garanzia togliendo il lettore e attaccarci un hdd?
Sigilli non ce ne dovrebbero essere quindi se rimetti tutto a posto prima di rimandare in garanzia non credo facciano problemi...
Per le operazioni di smontaggio dei Mac sembra che per Apple (dalle frasi che si leggono nei manuali) viga il principio "puoi smontarlo ma se fai danni smontandolo perdi la garanzia, ma se non fai danni non la perdi".

Quote:
Originariamente inviato da BK-201 Guarda i messaggi
mi sa che sarò costretto a prendere il 160 GB, spero che i prezzi scendano, perché su 80 GB ci sto veramente stretto... vedrò di adattarmi
Per usarci con tranquillità Bootcamp consiglio assolutamente il 160gb.
Quote:
Originariamente inviato da BK-201 Guarda i messaggi
comunque, ero da tempo interessato agli SSD, grazie per la guida, mi hai chiarito un mucchio di dubbi
Prego
gianly1985 è offline  
Old 12-10-2009, 11:51   #19
lucco78
Senior Member
 
L'Avatar di lucco78
 
Iscritto dal: Jan 2006
Messaggi: 2052
Allora, io ho comprato l'AIR con il SSD da 120 GB (era un prezzo affare!) e, nonostante fossi cosciente della "mediocrità" del Samsung rispetto ai migliori SSD, sono ogni giorno impressionato dalla sua velocità!

a fianco ho un iMac 24' 2,8 GHz con disco tradizionale, e l'AIR in molte cose lo brucia...!

Da provare! altro che CPU + veloci ecc.... risparmiate su quello (almeno sui portatili IMHO) e investite in SSD !
__________________
Apple Watch 4 - iPhone X - iPad Pro 11 - iMac 27 5K - AirPods
lucco78 è offline  
Old 12-10-2009, 13:23   #20
t3xa5
Senior Member
 
L'Avatar di t3xa5
 
Iscritto dal: Oct 2007
Città: nella mitica Brianza
Messaggi: 802
mi iscrivo anche io, proprio stamattina stavo pensando al fatto di sosrituire il mio 400GB sul MacBook con un SSD e trovo questo thread, perfetto
certo i prezzi sono ancora altini in effetti, vabbè, vedremo come evolverà la situazione
__________________
iMac i7 27" 5K  MacBook Pro Retina i7 15" 
iPhone 7 Plus 128GB Matte BlackiPad Pro 12.9" 128GB Space GreyiPad Air 9.7" 64GB Space Grey
Nikon D800 | Sigma 35 f/1.4 Art | Sigma 50 f/1.4 Art | Sigma 85 f/1.4 Art ❖ Nikon FE | Nikkor 35 f/2 AIs | Nikkor 50 f/1.8 E | Nikkor 85 f/1.8 AIs ❖
Yeelight Yi Camera | Yeelight Yi 4K
t3xa5 è offline  
 Discussione Chiusa


Recensione MSI RTX 3060 Ti Gaming X Trio, stile e prestazioni al servizio del gaming Recensione MSI RTX 3060 Ti Gaming X Trio, stile ...
FRITZ!Box 6580 LTE, il router per chi non è ancora raggiunto dalla fibra FRITZ!Box 6580 LTE, il router per chi non &egrav...
Hasselblad 907X 50C, fascino infinito Hasselblad 907X 50C, fascino infinito
BenQ Mobiuz EX2710: quando audio e HDR contano BenQ Mobiuz EX2710: quando audio e HDR contano
Processori AMD Ryzen: dalla serie 1000 a quella 5000, 38 CPU a confronto Processori AMD Ryzen: dalla serie 1000 a quella ...
iPhone 13, tacca finalmente più p...
SpaceX Transporter-1: un Falcon 9 con 14...
Leica M10-P Reporter è l'edizione limita...
Vengeance RGB Pro SL, Corsair lima l'alt...
Raspberry Pi Pico, microcontrollore da 4...
Un notebook con CPU Ryzen Threadripper d...
MacBook Air, indiscrezioni su un nuovo m...
Regno Unito, portatili con malware agli ...
La 'Corte Suprema' di Facebook decider&a...
Mediaset vince due cause online per cont...
Tre capolavori di Caravaggio come non li...
Amazon, un weekend di prezzi SUPER: SSD ...
Cyberpunk 2077, la prima 'grande' patch ...
Razer Naga X, arriva la nuova versione d...
Uncharted, incubo senza fine per il film...
Firefox Portable
Thunderbird Portable
Skype
Radeon Software Adrenalin 21.1.1 beta
Advanced SystemCare Ultimate
Google Chrome Portable
Dropbox
7-Zip
VirtualBox
Cpu-Z
SmartFTP
Sandboxie
HDClone Free Edition
Filezilla
VLC Media Player
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:16.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v