HP IPAQ 314 Travel Companion: navigatore 3D

HP IPAQ 314 Travel Companion: navigatore 3D

I navigatori satellitari GPS da auto puntano sulla terza dimensione: edifici e altitudini trovano ora una rappresentazione 3D. Vediamo in questa recensione come si comporta il navigatore HP IPAQ 314 Travel Companion, dotato del software NAV N GO e di display ad alta risoluzione da 4,3 pollici di diagonale

di pubblicato il nel canale Portatili
HP
 

Introduzione

Il mercato dei navigatori satellitari è in continua espansione, come può testimoniare la massiccia presenza di produttori di hardware e software all'ultimo CeBIT, fiera che da poco ha chiuso i battenti nella città di Hannover. La navigazione satellitare ha visto nel comparto automobilistico la maggiore fonte di traino verso il grande pubblico, anche se attualmente la parola d'ordine sembra la convergenza GPS-mobile, uno dei leitmotiv che hanno caratterizzato il Mobile World Congress di Barcellona.

La fiera spagnola ha visto proliferare software di navigazione per cellulari e telefonini dotati di ricevitori GPS integrati. I temi più importanti al MWC 2008 in questo settore sono stati la navigazione connessa e la navigazione pedonale. La convergenza tra internet e il GPS mira a fornire all'utente un'esperienza a 360°: trovandosi, ad esempio, in una città sconosciuta con un solo dispositivo potrà avere accesso a informazioni turistiche, a orari dei mezzi di trasporto e potrà farsi guida passo-passo verso la destinazione desiderata.

I produttori di navigatori da auto non sono rimasti certo a guardare mentre il mondo della telefonia cercava di rosicchiare quote di mercato e hanno puntato in modo massiccio sull'accesso alla terza dimensione, per rendere l'esperienza sullo schermo del navigatore sempre più simile a quella reale. Dimensioni del display pari a 4,3", presentati come 'chicche' al CeBIT dell'anno scorso, sono ormai una dotazione standard e molti produttori si stanno orientando verso pannelli di dimensioni superiori.

La terza dimensione viene sviluppata attraverso due strumenti: da una parte le riproduzioni fedeli degli edifici, dall'altra la rappresentazione grafica delle altitudini. Se nel secondo caso le diverse proposte non possono differenziarsi molto, se non nella grafica con cui rendono le alture, nel primi c'è ampio spazio alle idee e alle personalizzazioni. Il navigatore protagonista di questa recensione adotta la grafica 3D per la rappresentazione delle altitudini sulla mappa e per gli edifici più importanti delle grandi città.

 
^