GeForce 8800M GTS e GTX, il gioco è cosa seria

GeForce 8800M GTS e GTX, il gioco è cosa seria

Ecco la nuova generazione di chip video mobile NVIDIA per la fascia alta, costituita dai modelli GeForce 8800M GTS e GTX. Processo produttivo a 65nm, Stream Processors triplicati rispetto alle versioni top precedenti e bassi consumi le credenziali con cui i nuovi prodotti si presentano al mondo dei gamers

di pubblicato il nel canale Portatili
NVIDIAGeForce
 

Un po' di storia

Agli inizi di maggio 2007 NVIDIA annunciò la nuova famiglia di chip video per PC portatili, compatibili con le API DirectX 10 ed accomunate dalla nomenclatura GeForce 8M. Diversi ovviamente i modelli disponibili, le cui caratteristiche sono state descritte in questo articolo, pubblicato per l'occasione da Hardware Upgrade. Le vere novità introdotte però furono la compatibilità con le API DirectX 10, all'epoca un po' in anticipo sui tempi,  oltre alla decodifica hardware dei flussi in alta definizione.

Dal punto di vista prestazionale però non vi furono passi avanti rispetto ai modelli di precedente generazione, mancando di fatto un vero modello di punta in grado di togliere il primato in ambito videoludico ad una vecchia gloria di casa NVIDIA, ovvero il modello GeForce Go 7950 GTX. Il modello più performante presentato nel maggio 2007, GeForce 8600M GT, non poteva infatti vantare grandi caratteristiche, disponendo di soli 32 stream processors e rimanendo nei fatti una copia fedele delle versioni entry-level del settore desktop, in grado di garantire ben poche soddisfazioni al videogiocatore.

Circa un mese più tardi nacque un modello di rango superiore, con il nome di GeForce 8700M GT. Le speranze di chi si attendeva un sensibile passo avanti in termini di prestazioni e caratteristiche tecniche del chip rimasero comunque disattese. Il nuovo modello infatti era equipaggiato con un chip GeForce8600M GT "anabolizzato". Invariato il numero di stream processors, 32, così come l'ampiezza di bus della memoria, ferma a 128bit. Da ciò ne conseguì quasi univocamente un passo avanti solo sotto il profilo delle frequenze operative di memoria e GPU, passate infatti dai 475MHz della GPU della Geforce 8600M GT ai 625MHz della 8700M GT. Aumento anche della frequenza della memoria, portata a 1600MHz complessivi dai 1400MHz complessivi del modello GeForce 8600M GT.

Il pubblico più attento alle prestazioni si sarebbe atteso il porting su piattaforma mobile degli ottimi chip del mondo desktop, quelli della famiglia GeForce 8800 GTS o GTX, per intenderci. Un desiderio destinato a rimanere tale, in quanto l'elevato dispendio energetico ed il calore generato da questi chip, per quanto riadattati, mal si sarebbero integrati nello chassis di un PC portatile. Se da una parte è logico attendersi un consumo energetico sicuramente al di sopra della media per un PC destinato ad ambiti videoludici, rimane pur vero che il chip G80, per sua natura, non permetteva in nessun modo di indossare le vesti di chip mobile.

 
^