Steve Wozniak approva il nuovo Galaxy S8 di Samsung. Il primo smartphone evoluto rispetto ad iPhone

Steve Wozniak approva il nuovo Galaxy S8 di Samsung. Il primo smartphone evoluto rispetto ad iPhone

Il co-fondatore di Apple durante un'intervista a Cnet dichiara di aver ordinato un Galaxy S8 di Samsung. E' il primo vero smartphone che si evolve più degli attuali iPhone di Apple eliminando ogni sorta di pulsanti sul frontale. Ecco le parole di Wozniak.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 15:11 nel canale Telefonia
AppleSamsungTesla
 

Il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, ha ordinato il nuovo Samsung Galaxy S8. E' quanto ha dichiarato durante un'intervista al portale Cnet annunciando come il nuovo smartphone dell'azienda sudcoreana lo abbia colpito sia per il suo aspetto estetico ma anche e soprattutto per quel voler essere un passo avanti agli altri e soprattutto ad iPhone. Il Galaxy S8 è il primo vero smartphone più evoluto di iPhone e questo Apple sicuramente lo sa e non potrà non considerarlo con il suo prossimo top di gamma.

Le parole di Wozniak sono quanto mai cristalline: "L'iPhone aveva dimostrato nel 2007 che un telefono per funzionare poteva possedere anche un solo tasto frontale. Samsung con il nuovo Galaxy S8 ha rivisitato la cosa ed ha eliminato completamente qualsiasi tasto Home proponendo un telefono a tutto schermo". E' il nuovo design dello smartphone dell'azienda sudcoreana ad aver colpito il co-fondatore di Apple. Un dispositivo finalmente diverso da quello che finora era stato presentato sul mercato mobile. "La grande rivoluzione del primo iPhone è stata quella di togliere tasti fisici per interagire con il telefono e di lasciare un solo tasto fisico per la Home. Samsung è andata oltre e propone un display maggiore senza alcun tasto anteriore e soprattutto mantenendo dimensioni consone all'usabilità" continua Wozniak nell'intervista a Cnet.

Parole anche per quanto riguarda il mondo degli smartwatch e soprattutto per l'Apple Watch di cui Wozniak rimane innamorato: "Apple Watch è un prodotto fatto meticolosamente e soprattutto utile. In molti non amano portare un orologio tecnologico perché pensano che questo non offra quel qualcosa in più rispetto allo smartphone. Con Apple Watch invece questo è diverso perché permette di velocizzare molte operazioni come ad esempio capire in anticipo la persona che mi sta chiamando senza dover prendere in mano il telefono. Ma non è tutto visto che si possono rispondere anche ai messaggi direttamente da Apple Watch o addirittura pagare un caffè utilizzando Apple Pay senza dover prendere il telefono o il portafoglio. Questo credo che possa fare la differenza".

Infine Wozniak ha voluto dire la sua anche sulle auto elettriche, da sempre amate dal co-fondatore di Apple che possiede una Tesla Model S ed una Chevy Bolt. In questo caso ha voluto evidenziare il grande lavoro che proprio Tesla ed il suo CEO Elon Musk ha fatto negli ultimi anni e farà in futuro: "Le auto elettriche sono il futuro inutile non dire questo. Nei prossimi anni le grandi case automobilistiche dovranno lavorare assiduamente per permettere a tutti di acquistare ad un prezzo ragionevole veicoli elettrici perché questo sarà meglio per tutti soprattutto per l'ambiente".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axel.vv27 Aprile 2017, 15:14 #1
Anche il mio nexus6 è senza tasto home ...
MiKeLezZ27 Aprile 2017, 15:55 #2
"Nei prossimi anni le grandi case automobilistiche dovranno lavorare assiduamente per permettere a tutti di acquistare ad un prezzo ragionevole veicoli elettrici perché questo sarà meglio per tutti soprattutto per l'ambiente."

Ciò significa aumentare il minare materiali rari come il Litio (insufficiente a coprire le esigenze automobilistiche di tutti) e altri materiali come il rame e le terre rare (il cui minare ha enormi impatti ambientali e costi, anche in termini di inquinamento), ovvero i principali componenti di rispettivamente batterie e motori elettrici. Fra l'altro questi materiali abbondano spesso in zone contese militarmente (appunto per il loro interesse strategico).

Tutto questo per poi ricaricare le auto tramite energia elettrica (il cui trasporto ed immagazzinamento ha comunque un costo, e parlo sempre in termini energetici e di inquinamento), la quale viene comunque prodotta tramite centrali elettriche che, in casi estremi, sono ancora alimentate da carbone (il cui impatto atmosferico è terribile).

Inoltre tutti i pacchi batterie hanno una vita utile di molto inferiore alla vita dell'auto costringendo a continui (costosi) ricambi.

Detto da un ingegnere mi fa cadere le braccia.
deepdark27 Aprile 2017, 16:14 #3
Il litio è solo una componente delle batterie, lessi che era il 5% del totale, non so se sia vero. Inoltre, l'uso massiccio di batterie, potrebbe spingere a trovare nuove soluzioni (cosa che cmq stanno già facendo) o a tirare fuori soluzioni già funzionali (tipo la batteria al sale che non si è capito che fine abbia fatto).
Le centrali a turbogas hanno efficienza del 60%, molto più elevato delle auto e inquinano molto meno, soprattutto se si incominciasse a dismettere quelle a carbone. Nel calcolo cmq bisogna anche inserire l'eventuale uso dell'energia verde.
RaZoR9327 Aprile 2017, 16:18 #4
Originariamente inviato da: deepdark
Il litio è solo una componente delle batterie, lessi che era il 5% del totale, non so se sia vero. Inoltre, l'uso massiccio di batterie, potrebbe spingere a trovare nuove soluzioni (cosa che cmq stanno già facendo) o a tirare fuori soluzioni già funzionali (tipo la batteria al sale che non si è capito che fine abbia fatto).
Le centrali a turbogas hanno efficienza del 60%, molto più elevato delle auto e inquinano molto meno, soprattutto se si incominciasse a dismettere quelle a carbone. Nel calcolo cmq bisogna anche inserire l'eventuale uso dell'energia verde.
Il 2% per le celle NCA di Tesla/Panasonic.

“Although [they’re] called lithium-ion, the actual percentage of lithium in a lithium-ion cell is approximately 2%,” explains Musk. “Technically, our cells should be called nickel-graphite, because the primary constituent in the cell as a whole is nickel. On the anode side it’s graphite with silicon oxide. There’s a little bit of lithium in there, but it’s like the salt on the salad. It’s still important to avoid supply constraints [but] the main determinants of costs of the cell are the price of nickel in the form that we need it, and there’s a little bit of cobalt and some aluminum, and then the cost of synthetic graphite with the silicon-oxide coating.”


Inoltre la maggior parte del Litio proviene dall'Argentina e Australia, con progetti in Nevada e Canada. Regioni che non definirei certamente "contese".
fgpx7827 Aprile 2017, 16:27 #5
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
"Nei prossimi anni le grandi case automobilistiche dovranno lavorare assiduamente per permettere a tutti di acquistare ad un prezzo ragionevole veicoli elettrici perché questo sarà meglio per tutti soprattutto per l'ambiente."

Ciò significa aumentare il minare materiali rari come il Litio (insufficiente a coprire le esigenze automobilistiche di tutti) e altri materiali come il rame e le terre rare (il cui minare ha enormi impatti ambientali e costi, anche in termini di inquinamento), ovvero i principali componenti di rispettivamente batterie e motori elettrici. Fra l'altro questi materiali abbondano spesso in zone contese militarmente (appunto per il loro interesse strategico).

Tutto questo per poi ricaricare le auto tramite energia elettrica (il cui trasporto ed immagazzinamento ha comunque un costo, e parlo sempre in termini energetici e di inquinamento), la quale viene comunque prodotta tramite centrali elettriche che, in casi estremi, sono ancora alimentate da carbone (il cui impatto atmosferico è terribile).

Inoltre tutti i pacchi batterie hanno una vita utile di molto inferiore alla vita dell'auto costringendo a continui (costosi) ricambi.

Detto da un ingegnere mi fa cadere le braccia.


Quoto. Per non parlare poi della rete elettrica. Sapete quanto consuma una colonnina Tesla per la ricarica? Sapete quanto ci mette a caricare una singola auto?
Ci sono limiti fisici difficilmente superabili. I vantaggi dei dinosauri morti, in PRIMIS la portabilità (hai energia pronta, liquida, portatile) reggeranno il confronto ancora per molto.
Poi se vogliamo dire che le auto elettriche son belle perché hai il 99% di coppia istantanea allora siamo d'accordo. Piacciono anche a me
maxsy27 Aprile 2017, 16:28 #6
Originariamente inviato da: Axel.vv
Anche il mio nexus6 è senza tasto home ...


pensa che anche il mio lumia 535 (2014) da 58€ è senza tasti frontali.
zappy27 Aprile 2017, 16:36 #7
Originariamente inviato da: deepdark
...Le centrali a turbogas hanno efficienza del 60%, molto più elevato delle auto ...

ciclo combinato, non turbogas.
deepdark27 Aprile 2017, 16:40 #8
Originariamente inviato da: zappy
ciclo combinato, non turbogas.


Era sottinteso, nessuno costruisce più turbogas che non recuperano il calore. Anzi, non credo che esistano più turbogas puri.
MiKeLezZ27 Aprile 2017, 16:45 #9
Originariamente inviato da: RaZoR93
Il 2% per le celle NCA di Tesla/Panasonic.
Può essere anche l'1%, il punto è che se vi sarà veramente un cambio di rotta le stime parlano di massimo 20 anni prima che finiscano le riserve. In più oltre a tutta l'industria automobilistica c'è da fare i conti con altre industrie che usano e useranno sempre di più le batterie: cellulari, utensili da lavoro, equipaggiamenti medicali, etc.

Inoltre la maggior parte del Litio proviene dal Venezuela e Australia, con progetti in Nevada e Canada. Regioni che non definirei certamente "contese".
La maggior parte proviene dal triangolo Cile, Argentina, Bolivia, paesi il cui governo è manipolato e corrotto il cui popolo vede continue guerre civili e dittature. Poi c'è l'Australia, relativamente tranquillo, ed infine la Cina, i cui più grandi depositi si trovano in Tibet, regione contesa in cui sono avvenuti massacri e rivolte. Enormi depositi poi si trovano in Afghanistan (assieme a Cobalto, Petrolio, Oro) e Iran... di cui nono credo servi descrizione.

Originariamente inviato da: deepdark
Il litio è solo una componente delle batterie, lessi che era il 5% del totale, non so se sia vero. Inoltre, l'uso massiccio di batterie, potrebbe spingere a trovare nuove soluzioni (cosa che cmq stanno già facendo) o a tirare fuori soluzioni già funzionali (tipo la batteria al sale che non si è capito che fine abbia fatto).
Le centrali a turbogas hanno efficienza del 60%, molto più elevato delle auto e inquinano molto meno, soprattutto se si incominciasse a dismettere quelle a carbone. Nel calcolo cmq bisogna anche inserire l'eventuale uso dell'energia verde.
Tutto molto bello, ma gli USA attualmente ricavano il 40% dell'energia elettrica da centrali a carbone, mentre in Cina tale percentuale schizza al 80% (il che è fortemente dipendente dall'enorme industrializzazione avuta). Se anche ci fosse uno spostamento verso le rinnovabili, queste hanno un ulteriore costo industriale e di inquinamento. Inoltre se si presume che ci sarà un'enorme boom di auto elettriche, dovremo fare i conti con una richiesta energetica enorme (e già ora le reti sono al collasso, vedi i blackout d'estate) a cui non vedo come potremo fare fronte se non bruciando tutto il bruciabile. Poi c'è tutto il problema dei mancati introiti, attualmente il petrolio fornisce liquidità, in forma di tasse, a tutti gli stati. Significa che si dovrà spostare l'attuale enorme tassazione sul petrolio ai consumi di energia elettrica. E' un bel casino, fidati.
Madcrix27 Aprile 2017, 17:20 #10
Che da qualche tempo Samsung sia l'unica ad innovare realmente in fatto di smartphone non ci piove, però è difficile prendere sul serio uno che stima così tanto un oggetto inutile come apple watch

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^