Roaming in Europa adesso più economico: ecco quanto costerà usare il cellulare nei paesi EU

Roaming in Europa adesso più economico: ecco quanto costerà usare il cellulare nei paesi EU

A partire dal 30 aprile 2016 utilizzare il telefono cellulare nei paesi membri dell'UE sarà molto più economico. Ecco quali sono le nuove tariffe di roaming

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:58 nel canale Telefonia
 

Come già ampiamente preannunciato, a partire dallo scorso 30 aprile sono state applicate le nuove tariffe di roaming in Europa al fine di creare un mercato digitale unico fra i vari paesi membri. Si tratta di un obiettivo che la Commissione persegue da anni, con la precedente rimodulazione che veniva applicata lo scorso luglio 2014. I cambiamenti degli ultimi giorni fanno parte di una "soluzione intermedia temporanea" in vista dell'eliminazione dei costi di roaming in Europa.

Cos'è il roaming? Con il termine si intende l'accordo fra società che consente ad una di queste di utilizzare le reti telefoniche dell'altra. Questo avviene fra reti nazionali o, più comunemente, nelle reti internazionali, in situazioni in cui si è costretti ad appoggiarsi a reti esterne per poter continuare ad offrire al cliente il servizio telefonico. Di solito l'uso della rete è garantito attraverso un ingente sovrapprezzo, stabilito sulla base del piano tariffario a cui si è sottoscritti.

Il totale abbattimento delle tariffe di roaming è previsto per il 15 giugno 2017, ma dal 30 aprile 2016 a quella data sarà possibile sfruttare tariffe agevolate che diminuiscono le soglie massimali praticabili dagli operatori rispetto all'ultima ratifica della Commissione sull'argomento. Riportiamo in una comoda tabella i nuovi costi e le differenze con i massimali applicabili dai vari gestori telefonici fino allo scorso 29 aprile 2016.


dal 1
luglio 2014
dal 30
aprile 2016
dal 15
giugno 2017
Chiamate in uscita (al min.)

0,19 €
tariffa nazionale
+ 0,05 €
nessun
sovrapprezzo
Chiamate in entrata (al min.)

0,05 €
0,0114 €
nessun
sovrapprezzo
SMS in uscita

0,06 €
tariffa nazionale
+ 0,02 €
nessun
sovrapprezzo
Internet (al MB)

0,20 €
tariffa nazionale
+ 0,05 €
nessun
sovrapprezzo

La commissione definisce quello che va dal 30 aprile 2016 fino al 14 giugno 2017 un "breve periodo di transizione", superato il quale gli europei non saranno più tenuti a pagare alcun sovrapprezzo con il roaming telefonico in qualsiasi stato membro della UE: "Ci stiamo preparando alla fine delle tariffe di roaming che avverrà nel 2017", ha osservato Andrus Ansip, responsabile della Commissione per il Mercato Unico Digitale. "Non si tratta solo di garantire un risparmio agli europei, ma di abbattere le barriere digitali che dividono i vari stati membri".

Le nuove regole gettano inoltre le basi per la net neutrality in Europa, con alcune normative, le prime in Europa sulla neutralità della rete, atte a difendere i diritti degli utenti dei servizi digitali: "Le nuove regole proteggono il diritto di ogni cittadino europeo di accedere ai contenuti online a loro totale discrezione senza interferenze o discriminazioni", ha osservato il Commissario europeo per l'agenda digitale Günther Oettinger. "Eviteranno la frammentazione nel Mercato Unito, creando la certezza del diritto per le imprese e semplificando il loro lavoro oltre i confini".

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sir Wallace02 Maggio 2016, 10:12 #1
Ok, quindi gli operatori hanno poco più di un anno per aumentare le tariffe nazionali... vedrete...
Benna8002 Maggio 2016, 10:26 #2
Originariamente inviato da: Sir Wallace
Ok, quindi gli operatori hanno poco più di un anno per aumentare le tariffe nazionali... vedrete...


Mi hai letteralmente rubato il commento dalla bocca.
Vedrete che a suon di attivazioni non richieste troveranno un modo per rientrare dal mancato guadagno a partire da giugno 2017.

Ahh, tutto questo ovviamente solo in Italia
viscm02 Maggio 2016, 10:57 #3
Il roaming non è solo un opportunità di guadagno per le compagnie telefoniche ma soprattutto una protezione per gli operatori dei paesi ricchi nei confronti degli operatori dei paesi più poveri dell'europa.

Se non ci fosse nessun tipo di roaming chi mi impedirebbe di farmi un abbonamento con un operatore polacco, pagando molto meno, e poi usarlo qui da noi?

L'eliminazione porterà sicuramente ad un livellamento dei prezzi i tutta europa, speriamo spingendo verso il basso i nostri e non alzando quelli dei paesi meno ricchi.
Marci02 Maggio 2016, 11:06 #4
Originariamente inviato da: viscm
Il roaming non è solo un opportunità di guadagno per le compagnie telefoniche ma soprattutto una protezione per gli operatori dei paesi ricchi nei confronti degli operatori dei paesi più poveri dell'europa.

Se non ci fosse nessun tipo di roaming chi mi impedirebbe di farmi un abbonamento con un operatore polacco, pagando molto meno, e poi usarlo qui da noi?

L'eliminazione porterà sicuramente ad un livellamento dei prezzi i tutta europa, speriamo spingendo verso il basso i nostri e non alzando quelli dei paesi meno ricchi.


I prezzi italiani sono tutt'altro che bassi, quando ero in Svizzera mi ricordo sim ricaricabili con tariffe base da 60c al minuto ed abbonamenti da 100-150€ al mese
benderchetioffender02 Maggio 2016, 11:07 #5
Originariamente inviato da: viscm
Se non ci fosse nessun tipo di roaming chi mi impedirebbe di farmi un abbonamento con un operatore polacco, pagando molto meno, e poi usarlo qui da noi?

L'eliminazione porterà sicuramente ad un livellamento dei prezzi i tutta europa, speriamo spingendo verso il basso i nostri e non alzando quelli dei paesi meno ricchi.


mi pareva che l'UE si basasse proprio su una libera circolazione di persone, merci e servizi....

chiaro che tecnicamente non è facile organizzare una unificazione del genere (in US mi pare manco ci sia il "roaming" tra operatori locali...) e questo è solo uno step, mi auguro si continui...


Originariamente inviato da: Marci
I prezzi italiani sono tutt'altro che bassi, quando ero in Svizzera mi ricordo sim ricaricabili con tariffe base da 60c al minuto ed abbonamenti da 100-150€ al mese


la svizzera non è UE, non puoi confrontare la cosa in modo diretto
Pegamugh02 Maggio 2016, 11:10 #6
interessante che verrà abolito il sovrapprezzo di roaming internazionale, mentre alcune compagnie (ehmm..tre..hmm) fanno ancora pagare il roaming nazionale. situazione paradossale.
mi aspetto comunque offertone del tipo: a soli 2 euro al giorno paghi all'estero come se fossi in italia. problem solved.
SL302 Maggio 2016, 11:19 #7
Originariamente inviato da: Sir Wallace
Ok, quindi gli operatori hanno poco più di un anno per aumentare le tariffe nazionali... vedrete...
io7802 Maggio 2016, 12:03 #8
Originariamente inviato da: Sir Wallace
Ok, quindi gli operatori hanno poco più di un anno per aumentare le tariffe nazionali... vedrete...


Tranquillo sono stati più furbi. Ormai quasi tutti hanno i piani voce/dati e quindi ti creano l'opzione 'Usalo anche all'estero' con un sovrapprezzo (vedi. Vodafone Smart Passport).

Questa normativa viene applicata solo alle tariffazioni fuori dai pacchetti voce/dati
Alodesign02 Maggio 2016, 12:12 #9
Originariamente inviato da: Marci
I prezzi italiani sono tutt'altro che bassi, quando ero in Svizzera mi ricordo sim ricaricabili con tariffe base da 60c al minuto ed abbonamenti da 100-150€ al mese


La Svizzera è storia a se, soprattutto per gli stipendi più alti.
Benna8002 Maggio 2016, 12:16 #10
Originariamente inviato da: benderchetioffender
la svizzera non è UE, non puoi confrontare la cosa in modo diretto


Senza contare che in svizzera lo stipendiop di un comune operaio parte da 2.500€ a salire

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^