Nuovo iPhone compatibile con reti LTE al di fuori degli USA

Nuovo iPhone compatibile con reti LTE al di fuori degli USA

L'iPhone di prossima generazione offrirà compatibilità con le reti LTE/4G anche al di fuori del territorio USA, al contrario di quanto avvenuto con iPad di terza generazione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:18 nel canale Telefonia
 

Mancano pochi giorni al debutto del nuovo iPhone, che sarà presentato in occasione di un evento speciale che Apple ha organizzato per il prossimo mercoledì 12 settembre presso lo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco. Negli scorsi mesi numerose sono state le indiscrezioni riguardanti le caratteristiche del nuovo smartphone della mela, alle quali si aggiunge l'ultima circolata in queste ore: il nuovo cellulare di Apple dovrebbe essere compatibile con le reti LTE anche al di fuori degli USA, al contrario di quanto avvenuto con iPad.

L'iPad di terza generazione, lanciato sul mercato lo scorso mese di marzo 2012, è infatti compatibile solamente con le reti LTE sul territorio nord-americano. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, citando fonti anonime ma, pare, ben informate, il prossimo smartphone della Mela sarà in grado di operare con le reti wireless LTE in Europa e Asia.

Le reti LTE sono comunque ancora in una fase iniziale della loro diffusione, con gli USA che possono ad ora vantare la rete più estesa. Tra gli altri Paesi che possono offrire connettivtà wireless LTE è possibile citare l'Australia, il Giappone, la Germania, la Corea del Sud e la Svezia, con Francia e Regno Unito che stanno iniziando l'allestimento di alcune reti.

La compatibilità con le reti LTE resta comunque una faccenda piuttosto complicata, dal momento che le reti LTE possono operare con una gamma di frequenze particolarmente ampie. Secondo le indiscrezioni disponibili il prossimo iPhone dovrebbe essere equipaggiato con il chip baseband MDM9615 di Qualcomm, in grado di supportare un maggior numero di reti LTE. Ciò detto è comunque possibile che la compatibilità LTE non possa essere assicurata per alcuni paesi e operatori di rete.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil10 Settembre 2012, 09:33 #1
beh stavolta devono farlo
con iPad gli australiani (e non solo) si sono incazzati, giustamente, per la dicitura 4G

hanno due possibilità: mettere diverse versioni del chip 4G a seconda del paese di destinazione o includere un chip compatibile con tutte le reti 4G
penso che sceglieranno la seconda perché con il 4S hanno pubblicizzato il fatto che fosse un world phone (coesistenza di GSM e CDMA) quindi rifare due versioni sarebbe un passo indietro
acerbo10 Settembre 2012, 10:20 #2
Io mi chiedo a che minchia servono realmente ste tecnologie se poi le infrastrutture non reggono il carico e i numerettti del bitrates teorico restano un miraggio. Da quando ho lo smrtphone non ho mai raggiunto nemmeno al 50% la velocità nominale sulla rete 3G, addirittua in molte zone non c'è proprio copertura HSPA. Sarà la stessa cosa col 4G, cosi' come lo è per i collegamenti ADSL domestici. Abbiamo dispositivi ed interfacce di rete sovradimensionati nel 99% dell'utilizzo reale pero' c'è gente che magari prende un telefono perchè ci sarà scritto sopra QUATTROGGI' ...
gd350turbo10 Settembre 2012, 10:34 #3
Originariamente inviato da: acerbo
Io mi chiedo a che minchia servono realmente ste tecnologie se poi le infrastrutture non reggono il carico e i numerettti del bitrates teorico restano un miraggio. Da quando ho lo smrtphone non ho mai raggiunto nemmeno al 50% la velocità nominale sulla rete 3G, addirittua in molte zone non c'è proprio copertura HSPA. Sarà la stessa cosa col 4G, cosi' come lo è per i collegamenti ADSL domestici. Abbiamo dispositivi ed interfacce di rete sovradimensionati nel 99% dell'utilizzo reale pero' c'è gente che magari prende un telefono perchè ci sarà scritto sopra QUATTROGGI' ...


Si bhè ovviamente è tutto marketing al 100% !

Ed a giudicare dai volumi di vendita, pare che funzioni, basta mettere un 4 al posto di un 3 e voilà, milioni di terminali venduti !
Faster_Fox10 Settembre 2012, 11:33 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
Si bhè ovviamente è tutto marketing al 100% !

Ed a giudicare dai volumi di vendita, pare che funzioni, basta mettere un 4 al posto di un 3 e voilà, milioni di terminali venduti !


"4 è più di 3, ca**o!" [cit.]
Darkon10 Settembre 2012, 11:37 #5
No, è così in Italia. Nel resto d'europa e del mondo non è così.

Quest'agosto son stato in Giappone e avevo copertura Wi-Fi attenzione non dico reti mobili proprio Wi-Fi in cima a una montagna in cui siamo andati a vedere le scimmiette in mezzo al nulla.

Un mio carissimo amico che abita in Svizzera ha la 100mbit e va a 100mbit in casa pagando non ricordo se pressapoco uguale o addirittura meno di me che ho la 10mbit telecom.

Quindi queste tecnologie sono comode il punto è che in Italia non si investe nell'infrastruttura e quindi risultano inutili ma nel mondo civile è cosa ben diversa.
acerbo10 Settembre 2012, 11:52 #6
Originariamente inviato da: Darkon
No, è così in Italia. Nel resto d'europa e del mondo non è così.

Quest'agosto son stato in Giappone e avevo copertura Wi-Fi attenzione non dico reti mobili proprio Wi-Fi in cima a una montagna in cui siamo andati a vedere le scimmiette in mezzo al nulla.

Un mio carissimo amico che abita in Svizzera ha la 100mbit e va a 100mbit in casa pagando non ricordo se pressapoco uguale o addirittura meno di me che ho la 10mbit telecom.

Quindi queste tecnologie sono comode il punto è che in Italia non si investe nell'infrastruttura e quindi risultano inutili ma nel mondo civile è cosa ben diversa.


Guarda che forse giusto in giappone non è così, nel resto d'europa e negli usa stessi è esattamente come in italia. In USA addirittua la copertura del 3G al di fuori delle grandi metropoli è pure peggio che da noi e nella mitica Silicon Valley spesso non c'è manco campo per telefonare. Queste tecnologie di fatto sono dei sample, ma se gli operatori e i paesi non fanno le infrastrutture è come comprare delle ferrari per andarci lungo sentieri sterrati. Io viaggio molto e tra Spagna, Italia, Francia, Germania e Olanda la situazione è molto simile.
gd350turbo10 Settembre 2012, 12:10 #7
Originariamente inviato da: acerbo
Guarda che forse giusto in giappone non è così, nel resto d'europa e negli usa stessi è esattamente come in italia. In USA addirittua la copertura del 3G al di fuori delle grandi metropoli è pure peggio che da noi e nella mitica Silicon Valley spesso non c'è manco campo per telefonare. Queste tecnologie di fatto sono dei sample, ma se gli operatori e i paesi non fanno le infrastrutture è come comprare delle ferrari per andarci lungo sentieri sterrati. Io viaggio molto e tra Spagna, Italia, Francia, Germania e Olanda la situazione è molto simile.


Anch'io viaggio in Europa, e non ho notato e/o avuto sentore di tecnologie particolarmente avvenieristiche, anche se va detto che sono quasi sempre superiori a quelle Italiane.
acerbo10 Settembre 2012, 12:17 #8
Originariamente inviato da: gd350turbo
Anch'io viaggio in Europa, e non ho notato e/o avuto sentore di tecnologie particolarmente avvenieristiche, anche se va detto che sono quasi sempre superiori a quelle Italiane.


La situazione è abbastanza omogenea e comunque rispecchia cio' che volevo dire, ossia che i modem che abbiamo negli smarthone da 2-3 anni vanno sicuramente piu' veloci delle connessioni che gli operatori ci mettono a disposizione.
Sfasciacarene10 Settembre 2012, 12:53 #9
Originariamente inviato da: Faster_Fox
"4 è più di 3, ca**o!" [cit.]


Quotone
FirePrince10 Settembre 2012, 16:10 #10
Io con 3 mi ritrovo ad avere l'upload dall'iPhone spesso superiore (di due o tre volte) di quello della mia ADSL domestica (Fastweb). Il download invece generalmente è in linea (5-6 Mb).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto