Surface Pro 4: il nuovo tablet ibrido di Microsoft al debutto

Surface Pro 4: il nuovo tablet ibrido di Microsoft al debutto

All'evento di presentazione dei nuovi prodotti hardware di Microsoft debutta anche la quarta generazione di Surface Pro, il prodotto che ha riscosso molto successo con la terza edizione presentata lo scorso anno

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:07 nel canale Tablet
MicrosoftSurfaceWindows
 

A Maggio 2014, quindi poco meno di 1 anno e mezzo fa, Microsoft ha presentato con un evento in streaming la terza generazione della propria piattaforma Surface Pro. A differenza dei due modelli precedenti, Surface Pro 3 ha portato varie innovazioni in termini di dimensioni, funzionalità e configurazione hardware risultando essere tra i prodotti preferibili nella categoria dei 2-in-1.

surface_pro_4_1.jpg (32540 bytes)

E' ora la volta della quarta generazione di Surface Pro, prodotto che prende il nome di Surface Pro 4. Display da 12,3 pollici di diagonale, leggermente più grande rispetto a quello di Surface Pro 3 ma mantenendo le dimensioni esterne invariate: la cornice è stata pertanto ridotta come spessore complessivo. Microsoft dichiara per questo display una densità di 267PPI per oltre 5 milioni di pixel complessivamente presenti.

surface_pro_4_8.jpg

Non cambiano le dimensioni esterne ma si riduce leggermente lo spessore complessivo, che scende a 8,4 millimetri. La dotazione hardware prevede processori Intel Core di sesta generazione della famiglia Skylake, una dotazione di memoria di sistema che arriva a 16 Gbytes quale massimo e una di memoria di storage via SSD sino a 1 Terabyte.

Surface Pro 4 vede il debutto di una nuova penna, caratterizzata dalla capacità di gestire sino a 1.024 differenti livelli di pressione e dotata di una batteria dalla durata di un anno. Cambia anche il posizionamento della penna, che ora può essere magneticamente collegata allo chassis così da trasportarla assieme al tablet. E' questa una caratteristica attesa che migliora l'utilizzo della penna in dotazione con Surface Pro 4 rispetto a quanto avvenuto con le precedenti generazioni di prodotti della famiglia. La penna verrà proposta in 5 differenti colori, oltre alla possibilità di cambiare la punta con differenti modelli a seconda del tipo di utilizzo che ne viene fatto dall'utente.

surface_pro_4_7.jpg

Microsoft ha dichiarato che Surface Pro 4 ha una velocità superiore sino al 30% rispetto a Surface Pro 3; nel confronto con Apple MacBook Air il divario aumenta sino al 50%. E' evidente come a questo risultato si giunga grazie sia al nuovo processore Intel della famiglia Skylake, capace di portare benefici tanto per la componente CPU come per quella GPU, sia riteniamo grazie a SSD più veloci.

Microsoft ha sviluppato una nuova cover con tastiera, differente dalla precedente di Surface Pro 3 nello spazio tra i tasti e nel loro movimento ma compatibile anche con Surface Pro 3; tra le caratteristiche di questo prodotto segnaliamo anche l'integrazione di un dispositivo per il riconoscimento delle impronte digitali.

Stessa compatibilità vale anche per Surface Dock, un box che permette di collegare Surface Pro 3 oppure Surface Pro 4 a due display ciascuno con risoluzione 4K, sfruttare 4 porte USB 3.0 e utilizzare una connessione ethernet. Un abbinamento ideale per coloro che necessitano di un prodotto come Surface Pro ma che spesso si trovano ad utilizzare questo tablet seduti ad una scrivania e beneficiando di uno schermo di diagonale elevata.

surface_pro_4_5.jpg

Il prodotto è in preordine da domani, in vendita dal 26 ottobre nel mercato nord americano, a partire da 899 dollari. Non sappiamo al momento attuale quando questo prodotto verrà reso disponibile nel mercato italiano, se in concomitanza con quello USA o in un secondo tempo.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick06 Ottobre 2015, 17:16 #1
La penna chiatta con la batteria non si può vedere, piuttosto pagassero una fee alla wacom per l'uso del brevetto della penna ad induzione come era per surface 1 e 2 :\
nickfede06 Ottobre 2015, 17:26 #2
Sempre più spettacolari questi Surface
bio.hazard06 Ottobre 2015, 17:30 #3
Nell'articolo non si parla dei prezzi di listino.
Dobbiamo preoccuparci?
(è una domanda retorica, certo che dobbiamo preoccuparci...)
761-17606 Ottobre 2015, 17:38 #4
Originariamente inviato da: bio.hazard
Nell'articolo non si parla dei prezzi di listino.
Dobbiamo preoccuparci?
(è una domanda retorica, certo che dobbiamo preoccuparci...)


899$
Scruffy06 Ottobre 2015, 17:43 #5
ok surface book anni avanti rispetto la concorrenza; aspettiamo il prezzo però
DarIOTheOriginal06 Ottobre 2015, 18:09 #6
Questi surface si fanno sempre più interessanti.
Stavolta MS ci ha imbroccato con il prodotto; peccato un po' per i prezzi!
761-17606 Ottobre 2015, 19:06 #7
Originariamente inviato da: Scruffy
ok surface book anni avanti rispetto la concorrenza; aspettiamo il prezzo però


Ma l'ho scritto nel post sopra il tuo 899$.
Al solito cambio del mercato fessi europei sarà 900€
dr-omega06 Ottobre 2015, 19:11 #8
Davvero un bel prodotto!
Utonto_n°106 Ottobre 2015, 19:33 #9
Certo che alla MS stanno innovando di brutto con questi gioiellini, solo a leggere le caratteristiche ti fa voglia di prenderne 1...
Speriamo che anche i normali produttori si sveglino e si mettano ad innovare, così magari calano un pò i prezzi
AceGranger06 Ottobre 2015, 20:48 #10
Originariamente inviato da: Rubberick
La penna chiatta con la batteria non si può vedere, piuttosto pagassero una fee alla wacom per l'uso del brevetto della penna ad induzione come era per surface 1 e 2 :\


per poi avere ancora piu inutili lamentele sul prezzo ? no perchè Wacom è tutto fuorchè economica... e in aggiunta Wacom in royalty da solo la versione "tarpata" del suo digitalizzatore; se si vuole un prodotto Wacom meglio prendersi direttamente il Companion;

e poi Microsoft ha acquistato N-Tring, e a giudicare da come si sta muovendo, potrebbe iniziare a diventare un problema per Wacom.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^