Lenovo presenta le nuove ThinkStation P920 e P720, fino a 2 TB di RAM e doppio processore Xeon

Lenovo presenta le nuove ThinkStation P920 e P720, fino a 2 TB di RAM e doppio processore Xeon

Lenovo ha presentato due nuove workstation: chiamate ThinkStation P920 e Thinkstation P720, hanno una dotazione hardware di assoluto rilievo che comprende doppi processori Xeon e fino a 2 TB di memoria RAM

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 13:01 nel canale Sistemi
Lenovo
 

Lenovo ha presentato le due nuove workstation ThinkStation P720 e ThinkStation P920, pensate per l'utilizzo sia con Windows 10 Pro for Workstations che con Red Hat Linux e dotate di specifiche hardware di alto livello, a partire dalla disponibilità di due socket con processori Intel XeonPlatinum, Gold, Silver o Bronze.

Lenovo ThinkStation P920

Il modello di fascia più alta, la ThinkStation P920, può essere dotata di un massimo di 2 TB di memoria RAM DDR4 operante a 2.666 MHz, distribuita su 16 slot che supportano sia banchi RDIMM che LRDIMM; fino a tre schede video NVIDIA Quadro GP100 o P6000; spazio per 12 dischi, con due slot M.2, sei slot da 3,5 pollici e dieci slot da 2,5 pollici. È possibile configurarli in RAID 0, 1, 5, 6 o 10.

La scheda madre utilizza un chipset Intel C621, ha quattro porte USB 3.1 sul fronte e ulteriori quattro sul pannello posteriore, assieme a due porte USB 2.0, una porta seriale, una parallela, una PS2, una Ethernet, una eSATA, una Firewire e i connettori jack per le periferiche audio. Trovano spazio anche un lettore ottico e un lettore di schede di memoria. Ad alimentare l'insieme è un alimentatore da 1400 W.

Lenovo ThinkStation P720

La ThinkStation P720, invece, ha dimensioni più ridotte e questo porta a ridurre la sua capacità: all'interno del case trovano infatti posto gli stessi processori del modello di fascia più alta, ma la RAM è limitata a 384 GB su 12 slot DIMM (DDR4 operante a 2.666 MHz). Identiche le capacità di espansione con dischi e porte, mentre le schede video installabili scendono a due. L'alimentazione è fornita da un'unità in grado di erogare 690 W o 900 W, in base alla configurazione scelta.

Entrambe le workstation saranno disponibili nel corso del mese di ottobre, ma Lenovo non ha ancora comunicato quali saranno i prezzi a cui proporrà le due soluzioni. Non c'è da attendersi, tuttavia, che siano vendute a prezzi competitivi con le soluzioni destinate ai consumatori.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick14 Settembre 2017, 13:56 #1
Montando il top dei platinium sul modello + potente a quanti core si arriva e che frequenza ?
AleLinuxBSD14 Settembre 2017, 14:45 #2
Peccato l'assenza di Amd Threadripper, probabilmente derivante da accordi commerciali.
ilbarabba14 Settembre 2017, 15:48 #3
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Peccato l'assenza di Amd Threadripper, probabilmente derivante da accordi commerciali.


E' un WS professionale, prima che ci arrivi TR sopra bisogna che i software ci girino in modo impeccabile. Ci vorrà tempo.
Mparlav14 Settembre 2017, 16:39 #4
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Peccato l'assenza di Amd Threadripper, probabilmente derivante da accordi commerciali.


Su queste WS non ci vedrai Threadripper così come gli Skylake-X.

Piuttosto vedrai gli Amd Epyc, di cui sono stati già presentati prodotti server
mazzinia14 Settembre 2017, 20:24 #5
Montando il top dei platinium sul modello + potente a quanti core si arriva e che frequenza ?


56 cores in totale.

Notare che hp ha presentato il suo top di gamma che arriva a 3TB ( 24 slots ) di ram e supporta 4 schede video.
Ah... una singola "dimm" da 128gb costa 10892 dollari

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^