Asus Transformer, risolto il bug: ora 400.000 unità il mese

Asus Transformer, risolto il bug: ora 400.000 unità il mese

Asus comunica, attraverso Facebook, che presto arriverà un fix per il bug lagato al mancato caricamento della batteria. Nel contempo continuano ad aumentare i volumi produttivi

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 12:11 nel canale Portatili
 

In una comunicazione ufficiale, Asus ha di recente ammesso l'esistenza di problemi legati all'alimentazione di Asus Eee pad Transformer, prodotto che avevamo recensito alcuni mesi fa a questo indirizzo.

Il problema sarebbe legato alla gestione della doppia batteria che, in alcuni casi, non consente di ricaricare in modo corretto la soluzione: Asus Eee Pad Transformer è infatti dotato di due batterie, una all'interno del tablet e una all'interno della docking station.

Secondo quanto riportato dalla stessa azienda, a questo indirizzo, il problema sarebbe legato in modo diretto alla gestione dell'alimentazione durante e dopo lo sleep mode. L'azienda promette l'arrivo di un fix capace di risolvere il problema entro breve tempo.

Un avvio con qualche problema, legato anche al fatto che l'azienda si è trovata a dover apportare modifiche al sistema operativo Android che, nativamente, no supporta una tastiera fisica o una doppia batteria: modifiche che, come conferma la comunicazione dell'azienda stessa, non sono state eseguite così correttamente.

Il passaggio alla versione Android 3.2 potrebbe quindi essere non proprio indolore e, complici anche queste modifiche da apportare, potrebbe anche arrivare in ritardo rispetto agli aggiornamenti per altre soluzioni concorrenti.

Nel contempo, il noto sito Digitimes informa che Asus ha raggiunto in questi giorni il livello produttivo che si era prefissata: le spedizioni mensili di Asus Eee Pad Transformer sono arrivate a quota 400,000 unità, rendendo il traguardo di 2 milioni di tablet PC spediti decisamente raggiungibile.

Le spedizioni dei tablet di Asus dovrebbero crecere ancora anche nel terzo trimestre: secondo fonti interne all'azienda, Asus avrebbe addirittura allocato ordini per 4-4,5 milioni di unità per la seconda parte dell'anno a Pegatron. Il produttore cui Asus si appoggia vedrebbe così crescere i propri introiti del 51,7%.

Tutti i dati indicano una cosa con chiarezza: Asus vuole giocare un ruolo da protagonista sul mercato tablet ed è convinta di poterci riuscire, a costo di grandi investimenti. Asus Eee Pad Transformer si è dimostrato, sin dalla sua immissione sul mercato, un prodotto capace di garantire un buon livello prestazionale, eccezion fatta per qualche problema di gioventù di troppo.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarDuck15 Luglio 2011, 12:21 #1
La soluzione mi sembra molto valida, chissà se faranno qualcosa con Windows 8 .
fabryx7315 Luglio 2011, 12:54 #2
è assolutamente il miglior tablet come rapporto qualità/prezzo
i difetti sono minimi e tutti riconducibili (tranne questo della batteria) ad android...
ma con gli agg. non può altro che migliorare
ottimo tab!
leviathan8315 Luglio 2011, 13:25 #3
Convince anche a me come tablet!Se la versione 3G in uscita costasse un po' di meno sarebbe perfetto!
Ma si sa, il mercato tira...
devilpera6415 Luglio 2011, 14:12 #4
W il transformer!! E siamo solo alla seconda generazione di Tablet! Ragazzi credo che ne vedremo delle belle...sicuramente verso la 5°/6° generazione saranno così sottili che probabilmente li relizzeranno in lamine di vetro...saranno spettacolari e superpotenti.
djfix1315 Luglio 2011, 14:39 #5
mah...un tablet x86 non ha problemi a gestire doppie batterie o tastiere fisiche...e nemmeno deve essere aggiornatgo l'OS ogni 3 mesi perchè è stato risolto un bug... boh io stì tablet/mega telefonino Android non li comprendo; provati sì certo ma incomprensibili per uso o esigenze reali... c'è chi lo compra per navigare su internet sul divano...io che ho HTPC con internet sul 32" mi chiedo che comodità possa avere un 7" o 10" e pure a 16:9...fossero 12" ancora ce lo vedrei ma così è proprio una via di mezzo poco pratica.
cr1d4r15 Luglio 2011, 14:45 #6
grazie per averci informato del tuo htpc verremo da te con le birre.

Poi quando vuoi portartelo in giro non chiederci aiuto però
tommy78115 Luglio 2011, 14:48 #7
io dopo 8 mesi di ipad l'ho dato via per la sua inutilità e ci avevo speso pure parecchi soldi per acquistare programmi da ufficio che però nella pratica erano inutilizzabili per scarsa compatibilità con office. questi android sono ancora più inutili. se prenderanno piede questi giocattoli vorrà dire che la gente oltre ad avere soldi da buttare si diverte solo a giocare e a fare il figo perchè nella realtà non offrono nulla di interessante.
WarDuck15 Luglio 2011, 15:01 #8
Originariamente inviato da: djfix13
mah...un tablet x86 non ha problemi a gestire doppie batterie o tastiere fisiche...e nemmeno deve essere aggiornatgo l'OS ogni 3 mesi perchè è stato risolto un bug... boh io stì tablet/mega telefonino Android non li comprendo; provati sì certo ma incomprensibili per uso o esigenze reali... c'è chi lo compra per navigare su internet sul divano...io che ho HTPC con internet sul 32" mi chiedo che comodità possa avere un 7" o 10" e pure a 16:9...fossero 12" ancora ce lo vedrei ma così è proprio una via di mezzo poco pratica.


Quoto. Secondo me proprio per questo motivo Windows 8 con ARM farà il botto (in senso positivo ).
Perielio15 Luglio 2011, 15:08 #9
Originariamente inviato da: tommy781
io dopo 8 mesi di ipad l'ho dato via per la sua inutilità e ci avevo speso pure parecchi soldi per acquistare programmi da ufficio che però nella pratica erano inutilizzabili per scarsa compatibilità con office. questi android sono ancora più inutili. se prenderanno piede questi giocattoli vorrà dire che la gente oltre ad avere soldi da buttare si diverte solo a giocare e a fare il figo perchè nella realtà non offrono nulla di interessante.

Scusami, non per mettere il dito nella piaga, ma prendere un Ipad per lavorarci con Office non mi sembra in partenza un'ottima soluzione per vari motivi. Per ora mi ritengo soddisfatto del mio tablet android, lo uso per scopi ludici (navigazione/video/leggere libri) ed tutto un'altro mondo rispetto a prima sia per praticità che ergonomia (posso scegliere dove voglio "stare" e non obbligatoriamente davanti allo schermo del pc). Per me non sono una rivoluzione ma sicuramente hanno aumentato notevolmente la mia "libertà" di poter fare alcune cose.
gutti15 Luglio 2011, 15:33 #10
Originariamente inviato da: djfix13
mah...un tablet x86 non ha problemi a gestire doppie batterie o tastiere fisiche...e nemmeno deve essere aggiornatgo l'OS ogni 3 mesi perchè è stato risolto un bug... boh io stì tablet/mega telefonino Android non li comprendo; provati sì certo ma incomprensibili per uso o esigenze reali... c'è chi lo compra per navigare su internet sul divano...io che ho HTPC con internet sul 32" mi chiedo che comodità possa avere un 7" o 10" e pure a 16:9...fossero 12" ancora ce lo vedrei ma così è proprio una via di mezzo poco pratica.


Ma... opinioni...
Io, in caso di mal di pancia e/o sedute prolungate causate da intestino pigro, navigo felicemente su di un tablet android 10' senza sentire la necessità di dover installare un sistema HTPC con relativo schermo in bagno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.