Windows XP sotto il 50%, Windows 7 oltre il 27%

Windows XP sotto il 50%, Windows 7 oltre il 27%

Microsoft Windows XP scende al di sotto del 50%, in salita Windows 7 che supera il 27% di share. Un leggero calo generale di Windows rispetto a Mac OS e Linux, mentre i sistemi mobile crescono

di pubblicata il , alle 12:24 nel canale Web
MicrosoftWindows
 

Windows XP continua ad essere al centro dell'attenzione: il sistema operativo presentato da Microsoft ormai da 10 anni è ancora diffusissimo, anche se ormai il trend è decisamente negativo. Stando alle informazioni diffuse da Techspot a fine luglio lo share di Windows XP sarebbe sceso al di sotto del 50%, quindi si potrebbe dire che su meno della metà dei PC connessi al web su scala globale è ancora presente tale sistema operativo.

Microsoft ha messo in campo varie iniziative per incentivare la migrazione verso soluzioni più moderne, e già da tempo ha sospeso la commercializzazione di Windows XP, anche se la massiccia diffusione del prodotto ha suggerito qualche eccezione in termini di supporto posticipando fino al 2014 il termine ultimo. Di Windows XP, di supporto e di problemi di sicurezza ne abbiamo parlato anche a questo indirizzo commentando un report di Avast secondo il quale gran parte dei rookit in circolazione sono presenti su macchine basate sul vecchio sistema operativo.

Nei mesi di giugno e luglio si è assistito a un leggero calo della diffusione di Windows passando da 88.76% a 88.29%; nello stesso periodo Mac OS e Linux hanno guadagnato rispettivamente lo 0,22% e lo 0,03%. Ovviamente i sistemi operativi mobile sono in crescita: tablet e smartphone sono soluzioni sempre più diffuse e preferite dagli utenti per i quali non è strettamente necessario utilizzare un PC.

Dal report di Techspot emergono anche altri dati interessanti che confermano i trend già più volte dichiarati da Microsoft: Windows 7 ha superato lo share del 27% con oltre 400 milioni di licenze vendute e le stime degli analisti indicano questo trend in costante crescita fino a tutto il 2012.

Da parte di Microsoft sono attese svariate iniziative per incentivare la migrazione verso il nuovo sistema, ma anche molti fatti contingenti dovrebbero suggerire un rapido passaggio verso sistemi più moderni, e la diffusione dei rookit ne è un esempio. Anche la National Security Agency (NSA)  alcuni mesi fa aveva pubblicato una nota in cui suggeriva l'aggiornamento dei sistemi operativi, consigliando per altro l'installazione di versioni a 64bit laddove l'hardware lo consente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

147 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Perseverance03 Agosto 2011, 12:47 #1
Da parte di Microsoft sono attese svariate iniziative per incentivare la migrazione verso il nuovo sistema, ma anche molti fatti contingenti dovrebbero suggerire un rapido passaggio verso sistemi più moderni, e la diffusione dei rookit ne è un esempio.
Xkè i nuovi sistemi M$ sono forse protetti ?!
Anche la National Security Agency (NSA) alcuni mesi fa aveva pubblicato una nota in cui suggeriva l'aggiornamento dei sistemi operativi, consigliando per altro l'installazione di versioni a 64bit laddove l'hardware lo consente.
Consiglio alquanto inutile e probabilmente con scopo di marketing.

Vogliono affossare a tutti i costi un grande sistema operativo che permette di fare tutto quello che i "nuovi" fanno peggio e con più risorse. WinXP c'è anche a 64bit che deriva da windows server, gira le applicazioni a 32bit come win7 x64 e come interfaccia è uguale al 32bit.

A me non dà noia la naturale migrazione dal vecchio al nuovo; dà fastidio come queste persone godano nel veder "distrutto" un sistema operativo. Le notizie sono poste in modo allarmistico come se WinXP fosse in nemico da abbattere e Win7 la taskforce delle truppe speciali che devono stanarlo; della serie "get in, kill whatever you can, get out"! Ad ogni cambio di percentuale arriva il nuovo bollettino di guerra che dice quanto territorio hanno sottratto le truppe "alleate".

E ti costruiscono intorno tutta la storiella della sicurezza così che poi te alla fine ti senti come il complice dell'assassino winxp che và ucciso a tutti i costi.
matsnake8603 Agosto 2011, 12:54 #2
A meno che tu non abbia una macchina vecchia, o come nei casi delle aziende tutta la rete che gira con win 2000 / xp. (tipo ora stò scrivendo dal pc cesso dell'ufficio con xp ovviamente)
Non c'è motivo al mondo per tenerlo.

Fà schifo. E' obsoleto e ha mille difetti. Piuttosto che xp veramente è meglio mettere una ubuntu.
Stappern03 Agosto 2011, 13:00 #3
Originariamente inviato da: matsnake86
A meno che tu non abbia una macchina vecchia, o come nei casi delle aziende tutta la rete che gira con win 2000 / xp. (tipo ora stò scrivendo dal pc cesso dell'ufficio con xp ovviamente)
Non c'è motivo al mondo per tenerlo.

Fà schifo. E' obsoleto e ha mille difetti. Piuttosto che xp veramente è meglio mettere una ubuntu.


il costo di una licenza?

ma tanto qui sono tutti buoni a scaricarlo pirata
Kumalo03 Agosto 2011, 13:05 #4
e poi mi vengono a dire perche' Apple e il suo Mac OSX vendono sempre di piu'... il 50% del mercato ha ancora Windows XP
Pier220403 Agosto 2011, 13:12 #5
Originariamente inviato da: Stappern
il costo di una licenza?

ma tanto qui sono tutti buoni a scaricarlo pirata


Il costo della licenza aggiornamento è 120 euro, non sono pochi ma se uno ha un pc almeno decente la sostituzione li vale tutti, su macchine vecchie con pentium 4 è meglio lasciare perdere.

Lasciamo perdere chi scarica pirata, che non interessa, ma quando proprio qua si discute di Sandy Bridge-E, di Bulldozer e di macchine stratosferiche mi sembra veramente anacronistico usare un SO vecchio di 10 anni, che tra l'altro non gestisce in maniera ottimale i multi core di questi processori.
gomax03 Agosto 2011, 13:13 #6
Eccoli... quelli dell'upgrade a tutti i costi... quelli che xp è cacca pupù virus trojan schermate blu
A qualcuno sfugge che win7 non è gratis... la licenza (oem, retail, upgrade) ha il suo bel costo...e ci sono ancora milioni di utenti che usano xp con soddisfazione (come fanno tranquillamente da anni, e faranno per altri anni ancora), facendoci tutto quello che serve senza nessun problema, anche sui "vecchi pc cessi"
Il declino di questo OS avverrà mooolto lentamente, come è giusto che sia, soprattutto grazie all'aggiornamento e al ricambio hardware (guasti&rotture), dove l'utente è "costretto" a prendere un desktop/note/tablet con la sua bella licenza OEM.
Ovviamente io consiglio sempre win764bit sulle nuove macchine, non sono un amante dell'antiquariato informatico , ma se un vecchio pc funziona ancora egregiamente e fa tutto quello che deve fare con la sua bella licenza di xp (sia per i privati che per le aziende), non vedo proprio dov'è il bisogno di stracciarsi le vesti per passare immediatamente a seven.

Ciao
deepdark03 Agosto 2011, 13:14 #7
Originariamente inviato da: Stappern
il costo di una licenza?

ma tanto qui sono tutti buoni a scaricarlo pirata


OEM meno di 80 euro circa per la home, 35 euro circa per un portatile nuovo. Poi magari se ne spendono 500 per l'ultima vga buona solo per fare bench.
Sevenday03 Agosto 2011, 13:20 #8
Purtroppo c'è anche da considerare che molti programmi gestionali, non girano su Win7.
Finchè le aziende che li producono, restano ancorate ad XP...7 avrà problemi di diffusione.

Il discorso del costo della licenza ha il suo peso; ma è un ammortamento non certo traumatico.
Stappern03 Agosto 2011, 13:21 #9
Originariamente inviato da: Pier2204
Il costo della licenza aggiornamento è 120 euro, non sono pochi ma se uno ha un pc almeno decente la sostituzione li vale tutti, su macchine vecchie con pentium 4 è meglio lasciare perdere.

Lasciamo perdere chi scarica pirata, che non interessa, ma quando proprio qua si discute di Sandy Bridge-E, di Bulldozer e di macchine stratosferiche mi sembra veramente anacronistico usare un SO vecchio di 10 anni, che tra l'altro non gestisce in maniera ottimale i multi core di questi processori.


mah che non gestisca il multi core scusa ma mi sembra campata per aria e comunque 120€ io preferirei spenderli in una vga migliore o in un bel ssd


ma comunque il discorso è che troppo spesso vedo gente quasi insultare chi usa xp perchè si da palesemente per scontato che windows 7 abbia costo zero altrimenti non si spammerebbe cosi il "dovere di upgrade" proprio come non si fa con una vga o una cpu
deepdark03 Agosto 2011, 13:27 #10
Originariamente inviato da: Stappern
mah che non gestisca il multi core scusa ma mi sembra campata per aria e comunque 120€ io preferirei spenderli in una vga migliore o in un bel ssd


ma comunque il discorso è che troppo spesso vedo gente quasi insultare chi usa xp perchè si da palesemente per scontato che windows 7 abbia costo zero altrimenti non si spammerebbe cosi il "dovere di upgrade" proprio come non si fa con una vga o una cpu


Non si capisce perchè chi ha Xp lo ha originale e nel caso in cui invece ci si monta un pc si ha seven crackato....boh....io in vita mia Xp originale l'ho visto solo negli uffici e in qualche pc preso al supermercato, NON l'ho MAI visto su un pc assemblato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^