Ricercatori: il mining dei Bitcoin è insostenibile dal punto di vista ambientale

Ricercatori: il mining dei Bitcoin è insostenibile dal punto di vista ambientale

Lo dicono i ricercatori dell'Università del New Mexico: più simile all'estrazione del greggio che a quella dell'oro

di pubblicata il , alle 16:37 nel canale Web
Bitcoin
 

Il mining di Bitcoin avrebbe implicazioni ambientali paragonabili più all'impatto dell'estrazione e della raffinazione del petrolio greggio piuttosto a quella dell'oro. Lo affermano i ricercatori dell'Università del New Mexico secondo il loro più recente studio pubblicato su Scientific Reports. Per questo motivo, i Bitcoin andrebbero paragonati alle attività ad alta intensità energetica.

"Non troviamo prove che il mining di Bitcoin stia diventando più sostenibile nel tempo", ha affermato Benjamin A. Jones, professore di UNM Economics. “Piuttosto, i nostri risultati suggeriscono il contrario: il mining di Bitcoin sta diventando più dannoso per il clima. In breve, l'impronta ambientale di Bitcoin si sta muovendo nella direzione sbagliata".

Bitcoin

Nel dicembre 2021, Bitcoin aveva una capitalizzazione di mercato di circa 960 miliardi di dollari USA con una quota di mercato tra le criptovalute di circa il 41%. Non è possibile determinare con precisione gli impatti ambientali derivanti dal consumo energetico necessario per il mining dei Bitcoin, ma è definibile come un'attività ad alta intensità energetica.

Secondo il nuovo studio, nel 2020 l'attività di mining di Bitcoin ha richiesto 75,4 terawattora di elettricità (TWh), un consumo di elettricità maggiore rispetto a quello dell'intera Austria (69,9 TWh) o del Portogallo (48,4 TWh) in quell'anno. "A livello globale, il mining o la produzione di Bitcoin utilizza enormi quantità di elettricità, prodotta principalmente con combustibili fossili come carbone e gas naturale. Ciò sta determinando inquinamento atmosferico ed emissioni di carbonio, che hanno un impatto negativo sul nostro clima globale e sulla nostra salute" ha detto Jones.

Gli autori hanno anche dichiarato che secondo i loro studi le emissioni equivalenti di CO2 determinate dalla produzione dell'energia elettrica necessaria per il mining è aumentata di 126 volte da 0,9 tonnellate per ogni criptovaluta "minata" nel 2016 a 113 tonnellate nel 2021. Si stimano in circa 12 miliardi di dollari i danni causati dal mining di Bitcoin nel periodo di tempo che va dal 2016 al 2021.

"Il nostro focus è su quelle criptovalute che si basano su tecniche di tipo Proof of Work (POW), che possono essere ad alta intensità energetica", ha affermato il professore di economia Regents Robert Berrens. “Nell'ambito degli sforzi più ampi per mitigare il cambiamento climatico, la sfida politica è creare meccanismi di governance per un'industria emergente e decentralizzata che regoli le criptovalute POW ad alta intensità energetica. Servono dati empirici relativi ai danni climatici potenzialmente insostenibili da esprimere in termini monetari”.

La ricerca va quindi a prendere in considerazione il processo di validazione di nuove transazioni in Bitcoin che serve per registrarle sul ledger della blockchain. Si chiama Proof of Work e ha lo scopo di generare un nuovo blocco di struttura che contiene le transazioni.

Per questi motivi gli autori della ricerca hanno confrontato i danni climatici generati dalle criptovalute con i danni determinati da altri settori e prodotti come la generazione di elettricità da fonti rinnovabili e non rinnovabili, la lavorazione del petrolio greggio, la produzione agricola di carne e l'estrazione di metalli preziosi. I danni climatici determinati dai Bitcoin si attestano sul 35% rispetto al valore di mercato della criptovaluta nel periodo che intercorre tra il 2016 e il 2021. Solo leggermente inferiore rispetto al 46% riscontrato nel caso del gas naturale e al 41% della benzina prodotta dal petrolio greggio. È superiore, invece, al 33% registrato dalla produzione di carne bovina e nettamente superiore al 4% dell'estrazione dell'oro (vuol dire che il costo dei danni si attesta sul 4% del valore dell'intera industria dell'estrazione dell'oro).

In assenza di un abbandono delle procedure mining Proof of Work, come fatto di recente per la criptovaluta Ether (dettagli qui e qui), secondo i ricercatori è necessaria una nuova regolamentazione per rendere sostenibile il mining di Bitcoin.

Un ottimo portatile che non ci pensate più per anni, spendendo poco? HP 255 con Ryzen 7, 8GB di RAM, schermo Full HD e 256GB di SSD torna al prezzo super di 459€ su Amazon!
73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AtaruGolan30 Settembre 2022, 16:47 #1
Si va beh se ne sono accorti mo? hahaha! ma va va va è na vita è insostenibile come tutte le cripto
Opteranium30 Settembre 2022, 16:49 #2
ma non POSsono passare al POS anche loro?
Zappz30 Settembre 2022, 17:01 #3
Belle ste ricerche fatte da supposizioni basate sul nulla... E magari sono stati pure pagati per scrivere ste cose.
Gringo [ITF]30 Settembre 2022, 17:02 #4
TUTTO FALSO

Il bitcoin inquina meno del Pescare con l'Atomica
Estrarre Petrolio con il Cracking
Estrarre Diamanti e Oro

Che state a di e SOSTENIBILISSIMO e ha aiutato il Mondo in questi ultimi 2 anni, quindi tacete e la Panacea a Tutto..... poi ha reso tutti piu ricchi, attualmente grazie al bitcoin San Salvador e la Capitale del Metaverso Unito.....

Andrebbe tassato al 98% solo per tutto il casino nato con quella MERDA DI ORO DIGITALE che luccica come una LATRINA.... ORO..... Solo per quei pochi che hanno sfruttato il più grande intrallazzo mondiale di Schema Ponzio Pilato V4.0

Tu nella merda e io me ne lavo le mani

Comunque come tutto non serviva l'intelligence universitaria per rendersi conto che TRE GROSSI STATI CON LE CALDAIE PM1 24/24 per 2 anni sparate al massimo... inquinavano.

Però si esiste di peggio... quindi Via alla pesca con l'Atomica..va
TorettoMilano30 Settembre 2022, 17:09 #5
quantomeno le farm pow si può dire abbiamo una gestione dell'hardware impeccabile (che bellezza comprare gpu di seconda mano in questo stato :asd

https://www.youtube.com/shorts/yVmetm1RwAM
wobbly30 Settembre 2022, 17:09 #6
Il fatto che alcune cripto valute siano passate dal proof of work al proof of stake e funzionino comunque, ci fa capire che possiamo fare a meno del mining e possiamo usare le cripto valute senza sperperare così tanta energia. Collateralmente anche far abbassare i prezzi delle schede video.
Gringo [ITF]30 Settembre 2022, 17:33 #7
quantomeno le farm pow si può dire abbiamo una gestione dell'hardware impeccabile

https://www.youtube.com/shorts/yVmetm1RwAM


Quella e Acqua Santa.... Funziona, arrivano come nuove su ebay !!!
lauda30 Settembre 2022, 17:39 #8
Originariamente inviato da: Zappz
Belle ste ricerche fatte da supposizioni basate sul nulla... E magari sono stati pure pagati per scrivere ste cose.


Forse qualcuno dei colleghi qua sopra ha partecipato alla "ricerca"

https://bitcoinminingcouncil.com/wp...resentation.pdf
dr-omega30 Settembre 2022, 17:40 #9
IONCI KREDOH!11!

E' risaputo che grazie alle blockchain del whitepaper non si inquina, ma anzi si fà yeld farming della CO2 emessa dagli scarichi delle auto a benzina, la quale viene convertita in Satoshi al minuto e convogliata nei Dogecoin del proprio hot wallet fino a diventare una whale per schizzare to the moon!

Dai raga, sono le basi, le basi!!!!!
Gringo [ITF]30 Settembre 2022, 17:46 #10
IONCI KREDOH!11!

E' risaputo che grazie alle blockchain del whitepaper non si inquina, ma anzi si fà yeld farming della CO2 emessa dagli scarichi delle auto a benzina, la quale viene convertita in Satoshi al minuto e convogliata nei Dogecoin del proprio hot wallet fino a diventare una whale per schizzare to the moon!

Dai raga, sono le basi, le basi!!!!!

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^