Microsoft Office 365: tagli delle tariffe fino al 20%

Microsoft Office 365: tagli delle tariffe fino al 20%

Microsoft annuncia importanti tagli alle tariffe di Office 365. Le ecomie di scala hanno permesso una riduzione fino al 20%

di pubblicata il , alle 12:24 nel canale Web
Microsoft
 

Un post pubblicato sul blog ufficiale di Microsoft dedicato a Office fa il punto sul successo di questo prodotto e sull'adozione dei servizi cloud di Office 365 da parte degli utenti professionali. Questo rapido successo ha permesso la creazione di vari data center e di economie di scala molto interessanti, tanto che oggi Microsoft annuncia un importante taglio dei listini.

A essere maggiormente coinvolti sono i clienti enterprise per i quali vengono segnalati sconti fino al 20%, già accessibili anche in caso di rinnovo. Stando a quanto riportato dalle pagine di informazioni dedicate al nostro Paese il prezzo di ingresso per accedere ai servizi di Office 365 è pari a 7.25 Euro al mese per utente ma per avere a disposizione tutti servizi è necessario spendere fini a 20.75Euro per utente. Tutti i dettagli sono disponibili qui.

Ci sono novità anche per il settore educational, infatti il piano A2 previsto da Microsoft viene reso gratuito non solo per gli studenti ma anche per l'intero staff accademico. Con questo tipo di pacchetto gli utenti possono accedere a Exchange, SharePoint, e Lync e Office Web Applications. Il progetto dedicato agli studenti si completerà entro la prossima estate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^