Facebook, messaggi privati in chiaro per utenti francesi. Ma forse no

Facebook, messaggi privati in chiaro per utenti francesi. Ma forse no

Un "incubo" dilaga fra gli utenti francesi del più famoso dei social network: vedersi pubblicati in bacheca vecchi messaggi privati, come sembra essere successo ad alcuni iscritti. Ma è vero?

di pubblicata il , alle 11:04 nel canale Web
Facebook
 

Ne parla anche la BBC: in Francia alcuni utenti si dicono convinti di essersi trovati sulla propria bacheca Facebook alcuni scambi privati avvenuti con altri utenti fra il 2006 e il 2012, creando non poco panico e dosi massicce di apprensione.

Problemi di coscienza a parte, non stupisce che l'ipotetico bug abbia subito guadagnato l'onore delle cronache, sia per la delicatezza del tema privacy, sia perché tutto ciò che parla di Facebook, specie in connotazioni negative, fa indubbiamente notizia. Lo staff di Facebook ha prontamente smentito, dando spiegazioni anche articolate sull'accaduto.

Sembra infatti che ad essere portate in una determinata zona della Timeline siano vecchie conversazioni pubbliche, ripescate dall'oblio e riportate quindi fra le azioni recenti, pur essendo state scambiate anni prima. Facebook si è affrettata a spiegare che la privacy riveste un'importanza fondamentale per il social network, e che vi sono staff interi che giornalmente si assicurano che ciò che è privato resti tale.

Anche in seguito ad indagini approfondite non è emerso nessun bug relativo, ad esempio, a qualche combinazione particolare nella configurazione personalizzata della privacy. Fin dalla scrittura del primo codice Facebook tiene nettamente distinto ciò che è pubblico e ciò che è privato, creando un "solco digitale" davvero difficile da varcare fra i due scenari. A stupire l'azienda, nonché molti utenti, è il fatto che ciò possa essere successo solo in Francia, mettendo alcune basi solide al pensiero che alla base di tutto ci sia solo un malinteso di cosa sia privato e pubblico per alcuni utenti.

In caso contrario vi sarebbero segnalazioni simili in tutto il mondo, essendo Facebook diffuso praticamente ovunque con lo stesso codice, salvo che per la trasposizione linguistica propria di ogni nazione. Secondo l'azienda, quindi, vi sarebbe l'errore di pochi nell'intendere cosa siano i contenuti inseriti pubblici e privati, a cui però la stampa ha dato estrema risonanza.

Non stupisce in ogni caso una certa confusione dell'utenza: i cambiamenti in Facebook ricorrono con una frequenza veramente elevata, e non tutti possono stare dietro a ogni singola modifica, specie se si è frequentatori saltuari. Facile quindi cadere in confusione, specie per chi non ha molta dimestichezza col mezzo informatico.

Il dubbio, per alcuni, rimane. Se da una parte la spiegazione dello staff di Facebook appare convincente (specie nella parte in cui appare inverosimile che sia successo solo in Francia ad alcuni utenti), dall'altra tendiamo a non escludere la possibilità che qualcosa di strano ci sia. Restiamo quindi in ascolto di eventuali sviluppi, di cui vi metteremo al corrente non appena possibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sertopica25 Settembre 2012, 11:27 #1
Accade anche qui in Italia, visto che mi sono ritrovato dei messaggi privati pubblicati in bacheca..
Opossum2725 Settembre 2012, 11:31 #2
speriamo che non si leggano le maialate che scrivo con le mie amiche.

scherzi a parte, è sempre meglio dare una bella pulita alla propria posta, se per disgrazia perdi l'account sono c***i amari, visto che sicuramente si parlerà di cose personali.
sertopica25 Settembre 2012, 11:37 #3
comunque comincia a starmi sempre più sulle balle sto social network...
andru9125 Settembre 2012, 11:44 #4
è tutto vero. A me ne ha pubblicati del 2009. Non è possibile, qui rischiano reclami per la mancata Privacy!
sertopica25 Settembre 2012, 11:58 #5
tanto facebook ahinoi è sovrastatale e fa il cacchio che gli pare. questo è il dramma
NighTGhosT25 Settembre 2012, 12:06 #6
Originariamente inviato da: sertopica
tanto facebook ahinoi è sovrastatale e fa il cacchio che gli pare. questo è il dramma


Parliamone.

Se e' capitato anche a qualche utenza ammeregana, allora ti garantisco che sara' gia' esistente e galoppante una bella class action

La' tirano fuori gli avvocati dal taschino anche per prendere un caffe' con gli amici.....nsisa mai
bs8225 Settembre 2012, 12:22 #7

Cavolate

La gente non sa utilizzare facebook e non si ricordano COME FUNZIONAVA.

Non confondete la "posta" di Facebook (i messaggi privati) con i post "limitati".

Quello che è successo, se è vero (visto che si parla di borsa c'è molta dietrologia su queste "notizie" è che alcuni post selezionati come "non visibili per il tale" sono diventati visibili. Son 2 anni che FB mostra la nuova gestione della privacy e chiede di modificarne le impostazioni.

Se questa gente non lo fa, non ha nulla da lametarsi.
sertopica25 Settembre 2012, 12:30 #8
@Nightghost: Ah beh certo...

Negli USA almeno dispongono di questo utile strumento (ciò non toglie comunque che quelli di FB hanno un ampio margine di operatività al di sopra della legge), qui visto che in materia di regolamentazione del trattamento dei dati personali siamo in alto mare, specie quando subentra il magggico mondo di internet, un reame fatato e dai contorni sfumati, è facile fare il bello ed il cattivo tempo. Di fatto Facebook, sfruttando il variopinto ed ambiguo vocabolario giuridico, dispone dei nostri dati come meglio gli aggrada, ed è proprio quando escono fuori questi bug che si capisce dove vanno a finire le nostre informazioni personali, persino le conversazioni ritenute private.

@bs82: io la mia privacy l'ho modificata a puntino, ma sembra facciano di tutto per far trapelare informazioni personali...
NighTGhosT25 Settembre 2012, 12:35 #9
Ma le comunicazioni private non sono mai private se si parla di qualsiasi cosa sia sul WEB.

Basta un mandato della Polizia Postale, per un qualsivoglia motivo, e puff....tutto cio che credevi fosse privato non lo e' piu'.

Signori....sul web ci sono hackers di varia natura....e non solo....appunto, anche organi competenti e predisposti al controllo.

Volete mandare davvero un messaggio davvero privato a una persona?

L'unica e' Provenzano style .....e giu' di pizzini, con specificato "si prega di ingoiare questo messaggio dopo la lettura"
v1doc25 Settembre 2012, 12:50 #10
Accusare Facebook di violare la privacy è come fare contravvenzioni per eccesso di velocità alla 500 miglia di Indianapolis. (cit.)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^