Column è il social network per i ''ricchi'': quota di iscrizione? 100.000 dollari!

Column è il social network per i ''ricchi'': quota di iscrizione? 100.000 dollari!

La quota di iscrizione sembra essere piuttosto proibitiva ma tra gli iscritti si annoverano celebrità come Leonardo di Capiro ed Elon Musk. Il Social Network dei ricchi si chiama Column ed ecco come è fatto.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Web
Facebook
 

Un social network creato solo ed esclusivamente per i ricchi. Si chiama Column e la sua peculiarità è effettivamente quella di avere una quota di iscrizione che lo riserverebbe solo ai più agiati, economicamente parlando. La piattaforma è chiaramente ispirata ai classici Social, Facebook in primis, ma di fatto al suo interno consentirà l'ingresso solo dei più agiati con personalità influenti come i grandi della Silicon Valley ma anche premi Nobel o attori e artisti di un certo livello. L'iscrizione sarà solamente ad invito e quello che rende unico Column, e forse poco accessibile da tutti, riguarda la quota di iscrizione: ci vorranno 100.000 dollari per accedervi.

Column: l'iscrizione da 100.000 dollari per i più ricchi

Il nuovo Social Network è stato ideato dal CEO Aron Ping D’Souza, che abbiamo già visto come l'artefice della chiusura di Gawker. Ci sono però anche altre persone dietro l'idea di Column e parliamo della direttrice creativa Sarah Cone, famosa fondatrice di Social Impact Capital, ma anche di Jake Lodwick, co-fondatore di Vimeo. Insomma un team di tutto rispetto che potrà fare affidamento per la creazione di Column su un finanziatore di eccellenza: Peter Thiel, il co-fondatore di PayPal e anche uno dei primi finanziatori di Facebook. Non solo perché le indiscrezioni parlano anche di Stephen Wolfram, matematico e fondatore della sua Wolfram Research, oltre a Marc Benioff, attuale CEO di Saelesforce.


Clicca per ingrandire

L’ambizione dei fondatori è quella di avere un social network che renda i suoi utenti ''più intelligenti'' e questo grazie a contenuti di alta qualità. Gli iscritti avranno una loro ''colonna'', una sorta di mini-community personale, e potranno pubblicare sia contenuti scritti che multimediali. Ovviamente il nuovo social network spera di monetizzare anche grazie alle aziende, che potranno acquistare spazi pubblicitari per raggiungere quello che si prospetta essere "il pubblico più esclusivo del web".

Come detto al suo interno ospiterà solo personaggi famosi e importanti figure di riferimento come premi Nobel e imprenditori della Silicon Valley, del calibro di Elon Musk o Gwyneth Paltrow, diventata leader del settore wellness, oltre ad amministratori delegati come quelli di Apple, Google, HP e altri marchi. La condivisione delle loro storie e dei loro contenuti, saranno di ispirazione agli altri iscritti e non solo perché le ''persone comuni'' potranno visualizzare le pubblicazioni, ma senza interagire o aggiungerne di proprie.


Clicca per ingrandire

Assente un pulsante "Like" che verrà invece sostituito dal pulsante "Truth" ossia "Verità". Questo non avrà altro scopo se non quello di far valutare agli utenti se una dichiarazione riportata sul social è vera oppure falsa. Proprio questo permetterà, secondo i fondatori, di creare un ambiente del tutto trasparente e veritiero con la possibilità di avere contenuti di alta qualità riuscendo ad escludere completamente i troll e i profili falsi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200607 Febbraio 2020, 16:27 #1
un social network che renda i suoi utenti ''più intelligenti''


Se uno paga 100.000 dollari per iscriversi a un social network... Credo che sia lecito porsi dubbi sull'intelligenza della persona...
Utonto_n°107 Febbraio 2020, 16:57 #2
"Ovviamente il nuovo social network spera di monetizzare anche grazie alle aziende, che potranno acquistare spazi pubblicitari per raggiungere quello che si prospetta essere "il pubblico più esclusivo del web". "

IMHO se riescono ad avere qualche centinaio di iscritti, che pagano 100 mila a testa, viene fuori un bel gruzzolo anche senza cercare finanziatori esterni
dr-omega07 Febbraio 2020, 17:00 #3
Originariamente inviato da: Axios2006
Se uno paga 100.000 dollari per iscriversi a un social network... Credo che sia lecito porsi dubbi sull'intelligenza della persona...


Infatti tra gli iscritti è possibile trovare "Gwyneth Paltrow, diventata leader del settore wellness" grazie anche alla candela profumata al gusto della propria (di Gwyneth) patata.
Ma poi mi immagino i musicisti afroamericani, gente che non ha problemi a buttare soldi e sono noti per l'acume e la classe innata, i calciatori e gli sportivi più famosi, gli attori, i politici, i magnati russi e/o cinesi che sputano nei cestini, gli arricchiti, ecc ecc... insomma una "elite" di tutto rispetto.
Giusto per non passare per uno che invidia questi soggetti vorrei puntualizzare che io di questi invidio solo il patrimonio.
Ragerino07 Febbraio 2020, 17:11 #4
Originariamente inviato da: dr-omega
gente che non ha problemi a buttare soldi e sono noti per l'acume e la classe innata, i calciatori e gli sportivi più famosi, gli attori, i politici, i magnati russi e/o cinesi che sputano nei cestini, gli arricchiti, ecc ecc... insomma una "elite" di tutto rispetto.


In pratica un social network di idioti patentati, ereditieri ecc.
Chi ha avuto sta pensata è un genio, come quelli che vendevano l'app per iphone che costava 1000$, e non aveva alcuna funzione
386DX4007 Febbraio 2020, 17:28 #5
A parte che non avrebbe nemmeno senso commentare, ma considerando che probabilmente loro ne avranno uno, spenderebbero meno a vedersi in aereo farsi due chiacchere 'social' in volo e tornarsene a casa. Nessuno li disturberebbe ugualmente.
turcone07 Febbraio 2020, 17:36 #6
Originariamente inviato da: Axios2006
Se uno paga 100.000 dollari per iscriversi a un social network... Credo che sia lecito porsi dubbi sull'intelligenza della persona...


per te sono tanti soldi 100 k ma per altre persone non è cosi
io l'avrei messo più altro per elliminare troppi finti ricchi
sminatore07 Febbraio 2020, 17:55 #7
Originariamente inviato da: Axios2006
Se uno paga 100.000 dollari per iscriversi a un social network... Credo che sia lecito porsi dubbi sull'intelligenza della persona...


e non ti viene in mente che con un social network del genere 100k li rifanno in poco tempo con le sponsorizzazioni?
Dinofly07 Febbraio 2020, 18:04 #8
La correlazione tra PATRIMONIO e intelligenza è abbastanza debole, mentre quella tra reddito e intelligenza è abbastanza alta. E oggi il reddito è quello più colpito dal prelievo fiscale (chiaramente il patrimonio è stato protetto e le persone comuni faticano a capire la differenza).
Sostanzialmente si stanno bruciando una buona dose di persone che potrebbero contribuire attivamente.
Pensiamo anche ai professori universitari, che di certo non hanno una disponibilità tale per iscriversi.

Potevano condizionare l'accesso ad achievements, phd, o lavorare presso alcune società prestigiose.
Mi piace l'idea di base, ma con questo filtroi rischiano di renderlo una dating app per attori, cantanti e milionari di varia estrazione (principalmente ereditieri).

C'è anche da considerare che un canale così si porta dietro una pericolosità politica di un certo tipo, considerando che si crea un canale di comunicazione che facilità un "cartello" che alimenta un circolo autoreferenziale.
Ragerino07 Febbraio 2020, 18:07 #9
Originariamente inviato da: Dinofly
Pensiamo anche ai professori universitari, che di certo non hanno una disponibilità tale per iscriversi.

Potevano condizionare l'accesso ad achievements, phd, o lavorare presso alcune società prestigiose.
Mi piace l'idea di base, ma con questo filtroi rischiano di renderlo una dating app per attori, cantanti e milionari di varia estrazione (principalmente ereditieri).
.


Questa è semplicemente un operazione di cash grab, per come la vedo io. Tu ci vedi troppo intenti nobili
sminatore07 Febbraio 2020, 20:55 #10
scusate ma nessuno capisce la genialità della cosa? chi sono i più seguiti su instagram, facebook e affini? le star, le persone famose. ecco che loro vogliono fare un social network meno dispersivo, esclusivo, dove i più seguiti possono radunarsi e i loro follower possono seguirli. un social network, che se prende piede, può essere visto come un obiettivo per le star emergenti. I 100.000 dollari non sono nulla, né per chi li mette, che li recupera in sponsor, né per i creatori del social, che prenderanno parte delle sponsorizzazioni. I 100.000 sono sul pubblicità

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^