Xiaomi Redmi 6 Pro ufficiale con Snapdragon 625, MIUI 10 e ''notch''

Xiaomi Redmi 6 Pro ufficiale con Snapdragon 625, MIUI 10 e ''notch''

Il nuovo Redmi 6 Pro di Xiaomi è stato ufficialmente presentato. Design con fotocamera doppia verticale al posteriore, notch nello schermo anteriore ma anche la nuova MIUI 10. Ecco i dettagli.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Telefonia
Xiaomi
 

I nuovi Redmi 6 Pro di Xiaomi è stato finalmente presentato dall'azienda cinese: un device davvero interessante seppure di medio gamma con la presenza di un processore Snapdragon 625 come anche il notch nella parte anteriore del display e la nuova MIUI 10 di default. Vediamo insieme tutte le sue specifiche tecniche.

A livello tecnico si parla di un pannello anteriore con form factor 19:9 da 5,84 pollici e risoluzione Full HD+ da 2.280 x 1.080 pixel. Qui presente il notch che a livello estetico potrebbe non piacere a molti utenti ma che permette a Xiaomi di ampliare ancora di più la superficie dello schermo mantenendo però dimensioni ancora tascabili del device. A livello hardware poi lo smartphone vede la presenza di un processore Snapdragon 625 con Adreno 506 coadiuvato da 3 o 4GB di RAM e da uno storage interno da 32 o 64GB che potranno essere espanse con una MicroSD fino a 256GB.

Per il resto il device possiede un corpo completamente in alluminio con un lettore delle impronte digitali sul retro e la dual camera con sensori da 12MPx di tipo Sony IMX486 e da 5MPX con sensore Samsung S5K5E8 entrambi con apertura f/2.2. A tutto questo poi si aggiunge anche una fotocamera anteriore con risoluzione da 5MPx per i selfie. Hardware si completa poi con Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 4.2 ma anche chiaramente GPS e LTE oltretutto lo slot per la dual SIM permette di utilizzare entrambe le sim ed avare anche lo spazio per la MicroSD. Batteria da 4000 mAh per interessanti autonomie.

Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo con la nuova interfaccia grafica MIUI nella nuova versione 10. Da non sottovalutare la presenza dell'Intelligenza Artificiale che si inserisce in molte funzionalità dello smartphone come quelle della fotocamera con il riconoscimento automatico delle scene, l'effetto Bokeh ed una nuova modalità per gli scatti notturni.

Il lancio del nuovo Xiaomi Redmi 6 Pro è atteso a breve e avverrà, almeno in Cina, nelle diverse colorazioni Flame RedCherry Blossom PowderGoldStone Black e Blue. Il prezzo di vendira partirà da 999 yuan ossia 131€ per la versione con 3GB di RAM e 32GB di storage quindi si passerà ai 1.199 yuan (circa 159€) per la versione con 4GB di RAM e 32GB di storage per poi finire alla versione top con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna a 1.299 yuan ossia 170€.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Domenik7325 Giugno 2018, 10:24 #1
Notch e banda inferiore. Ecco un altro telefono che sicuramente non comprerò
Lain8425 Giugno 2018, 10:28 #2
Ma cambiare il SoC con qualcosa di diverso rispetto al solito 625 ?
Potevano aggiornare con un 636 o 660 magari giusto per differenziarlo dai modelli precedenti (quel processore è dal Redmi Note 4x che è montato sui dispositivi di fascia media e medio-bassa di Xiaomi).
nickmot25 Giugno 2018, 10:46 #3
Eeeeeee...
Posso dire addio anche alla serie Redmi.

Sono ufficialmente finiti gli smartphone per i quali spenderei soldi.
sovking25 Giugno 2018, 12:08 #4
Sbaglio, o questo Redmi Note 6 è inferiore all'attuale Redmi Note 5 (che monta il 636) ?
TheDarkAngel25 Giugno 2018, 12:15 #5
Originariamente inviato da: sovking
Sbaglio, o questo Redmi Note 6 è inferiore all'attuale Redmi Note 5 (che monta il 636) ?


Colpa dei nomi diversi in base ai mercati, il redmi note 5 cinese è uguale a quest'ultimo montando il 625, il 636 in cina è chiamato redmi note 5 pro
san80d25 Giugno 2018, 12:16 #6
Originariamente inviato da: sovking
Sbaglio, o questo Redmi Note 6 è inferiore all'attuale Redmi Note 5 (che monta il 636) ?


e' il redmi 6 pro (non il note 6) e si, e' inferiore al note 5
AkiraFudo25 Giugno 2018, 13:36 #7
@sovking
Redmi note 6 non esiste ancora.

Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Colpa dei nomi diversi in base ai mercati, il redmi note 5 cinese è uguale a quest'ultimo montando il 625, il 636 in cina è chiamato redmi note 5 pro


Infatti Xiaomi fa un casino incredibile con i nomi!

Redmi 5/plus montano il 625

Il redmi Note 5 China / Global e Redmi note 5 Pro (solo india) montano il tutti 636. La differenza in quest'ultimi sono solo le fotocamere diverse, le bande supportate e il fatto che in India è uscito qualche tempo prima con Nougat anziché Oreo.
sovking25 Giugno 2018, 17:14 #8
@AkiraFudo
Hai ragione, la news parla del Redmi 6 Pro, senza Note.

Naturalmente il confronto lo facevo con i Redmi Note China / Global e Redmi note 5 Pro (solo india) che montano il 636.

In effetti Xiaomi crea molta confusione con questi nomi e anche con le varianti che differiscono solamente per la fotocamera, per la versione Android oppure per la zona di commercializazione. Comprendo che voglia coprire tutte le fascie di prezzo, le diverse sfumature di gusti, ecc. ma credo che molti si trovino disorientati, e confondano i vari prodotti, a danno magari dei prodotti meglio riusciti.

Personalmente ho da poco acquistato il Redmi Note 5 Global: gran prodotto!
Zenida25 Giugno 2018, 22:24 #9
È sicuramente un gran bel prodotto, peccato che:

1) È un clone di altri Xiaomi all 99%. Ultimamente Xiaomi cambiando una vite crea un nuovo modello.
2) Ha il notch... basta, non c'è bisogno di aggiungere altro
3) È ancora troppo piccolo per sostituirlo al mio TV da salotto (aspetto il Note)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^