Serie Xiaomi Redmi Note 11: ricarica da 120W e fotocamera da 108MP nella fascia economica

Serie Xiaomi Redmi Note 11: ricarica da 120W e fotocamera da 108MP nella fascia economica

Tra pochi giorni Xiaomi presenterà la nuova serie Redmi Note 11, la famiglia di smartphone di fascia media del colosso cinese. Quest'anno le cose potrebbero cambiare in quanto Xiaomi porterà specifiche di fascia alta nei suoi device Redmi Note 11.

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Telefonia
XiaomiRedmi
 

Redmi ha sempre rappresentato un marchio di successo per Xiaomi grazie ad un rapporto qualità-prezzo quasi imbattibile nel segmento economico di mercato. Tra pochi giorni, precisamente il 28 ottobre, Xiaomi presenterà in Cina la nuova serie Redmi Note 11, di cui molte specifiche sono già trapelate online mentre altre sono state addirittura confermate dall'azienda stessa.

Zune

Innanzitutto, la serie sarà formata da tre smartphone: Redmi Note 11, Redmi Note 11 Pro 5G ed infine il più prestigioso Redmi Note 11 Pro+. Come vediamo il design sarà molto simile tra i tre dispositivi e non si discosta da quello iconico della serie Redmi Note. Nulla di rivoluzionario da questo punto di vista, mentre ci saranno alcuni importanti cambiamenti per quanto riguarda le specifiche tecniche.

Serie Redmi Note 11: rapporto qualità-prezzo al top. Sara così?

Lato display, secondo numerose indiscrezioni, la versione base sarà dotata di un pannello LCD piatto con un refresh rate che si spinge fino a 120 Hz mentre per le due varianti Pro 5G e Pro+ la tecnologia diventa AMOLED e il refresh rate rimane lo stesso del fratello minore, 120 Hz. Per quanto riguarda la parte hardware, le indiscrezioni sono orientate sui SoC di MediaTek come il Dimensity 810 per la versione standard e il Dimensity 920 per le versioni Pro 5G e Pro+.

Zune

Sul lato batteria ci saranno grandi sorprese per la nuova serie. Nel dettaglio, Xiaomi Redmi Note 11 Pro+ avrà una capienza di 4.500 mAh (doppia cella) e supporterà la ricarica rapida da ben 120W, si tratta di una novità mai vista su un dispositivo di fascia media. La variante Pro 5G dovrebbe supportare una ricarica da 66W. Quando verrà presentata la versione globale della serie Redmi 11 scopriremo se si tratta di un'esclusiva del mercato cinese o se la nuova tecnologia di ricarica verrà rilasciata anche nel resto del mondo. Sui prezzi non si hanno ancora notizie ufficiali da parte di Xiaomi.

Del resto, il mercato smartphone offre veramente una vastissima scelta, e talvolta si rischia di fare confusione. La nostra guida ai migliori smartphone top di gamma vi aiuta a fare chiarezza: dategli un'occhiata!

Zune

Dai render pubblicati da Redmi su Weibo questa mattina, si evince che uno dei tre smartphone che verranno presentati giovedì avrà a bordo una fotocamera da ben 108MP. Se il sensore in questione verrà montato sulla versione Redmi Note 11 Pro+, questo avrà vere e proprie specifiche da top di gamma ma probabilmente ad un prezzo più accessibile. Basta pensare che il device verrà servito con un display AMOLED, una cam da 108MP, un refresh rate da 120 Hz e una ricarica super rapida da 120W.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Techie26 Ottobre 2021, 17:10 #1
Niente versione Qualcomm, e 1.21 Jigowatt di potenza di ricarica...
Mi è sempre piaciuta la serie Redmi Note, ma le ultime due uscite non mi sembrano all'altezza... mi sa che dovrò cercare altro quando arriverà il momento di cambiare telefono...
calabar26 Ottobre 2021, 18:37 #2
Concordo, se ci sono solo versioni mediatek se lo tengono.
Ma del resto da un po' di tempo ho cominciato a non apprezzare l'andazzo sugli aggiornamenti, per cui diciamo che questa scelta mi ha tolto l'indecisione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^