OPPO Find X3 Lite: il medio gamma sempre più top. La recensione

OPPO Find X3 Lite: il medio gamma sempre più top. La recensione

OPPO Find X3 Lite arriva come ultimo della serie Find X3 dell’azienda ma di fatto costa meno di tutti, seppur con qualità che sicuramente lo fanno apprezzare più di molti altri concorrenti. Ecco la nostra recensione.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Telefonia
Oppo
 

OPPO Find X3 Lite fa parte della serie Find X3 che l’azienda cinese ha presentato qualche tempo fa in Italia. Abbiamo visto di cosa è capace il top di gamma della linea ossia il Find X3 Pro con il suo sensore a microscopio ma anche quel display da 1 miliardo di colori. E poi abbiamo visto anche OPPO Find X3 Neo che ancora una una volta riesce a convincere gli utenti grazie al suo rapporto qualità prezzo incredibile. 

Ultimo, ma solo per prezzo, il Find X3 Lite dalla sua vuole capitalizzare la fascia più bassa della serie, riuscendo a convincere tutti non solo per la costruzione esemplare, materiali economici ma comunque ben assemblati, componenti di rilievo anche se su di un prodotto come questo e poi tutto il lavoro di ottimizzazione che passa per il processore che si allinea con il software ma anche con il comparto fotografico.

Se guardiamo la scheda tecnica non possiamo che elogiare le scelte che OPPO ha realizzato su questo device. Sì, perché troviamo un display decisamente ampio da 6.4 pollici con una riduzione esagerata delle cornici che permettono agli utenti di avere maggiore spazio di visione dei contenuti che verranno oltretutto replicati in modo minuzioso grazie ad un pannello a refresh rate a 90Hz. Lo spessore è esiguo e soprattutto anche il peso lo rende uno smartphone compatto e facilmente trasportabile. Alla moda chiaramente con la possibilità di scegliere tra tre diverse tonalità (Galactic Silver, Starry Black e Astral Blue) tutte comunque molto lavorate e particolarmente originali.  

A livello hardware, OPPO, decide di proporre un telefono al passo con i tempi per quanto concerne il supporto alla rete 5G ecco allora la presenza dello Snapdragon 765G che accompagnato da una GPU Adreno 620 ma anche da 8GB di RAM difficilmente, come vedremo, lascerà a piedi l’utente qualsiasi siano le attività svolte. E poi c’è un comparto fotografico con ben quattro fotocamere di cui una fa 64MP principale, una Ultra Grandangolare da 8MP e poi due da 2MP ciascuna per le foto Macro e Mono. 

E come vedremo poi in questa recensione, OPPO, ancora una volta non scherza con la ricarica veloce della batteria: su Find X3 Lite troviamo una batteria da 4.300 mAh ma quello che garantisce un plus non indifferente riguarda la possibilità di avere il supporto alla Super VOOC 2.0 che ricarica addirittura a 65W il device. E sappiamo che questa potenza è davvero un miraggio per uno smartphone di questa fascia di prezzo. 

Indice

Differenze tra OPPO Find X3 Neo e Lite

OPPO Find X3 Lite OPPO Find X3 Neo
OS (al lancio)
ColorOS 11.1 (Android 11)
Processore Qualcomm Snapdragon 765G
Qualcomm Snapdragon 865G
RAM 8 GB 12 GB
Display AMOLED 6,43" (430 PPI) AMOLED 6,55" (500 PPI)
Risoluzione 2400 x 1080 2400 x 1080
Storage 128 GB 128 GB
Fotocamere

Retro:
64 MP f/1.7 - 26 mm +
8 MP (ultrawide) f/1.7 +
2 MP (macro) f/2.4 +
2 MP (depth) f/2.4
Flash Dual-LED
Video 4K @ 30 fps

Fronte:
32 MP f/2.4
Video Full HD @ 30 fps

Retro:
50 MP f/1.8 - 24 mm +
13 MP (telephoto) f/2.4 +
16 MP (ultra wide) f/2.2 +
2 MP (macro) f/2.4
Flash Dual-LED
Video 4K @ 30 fps

Fronte:
32 MP f/2.4
Video Full HD @ 30 fps

Extra

5G
Wi-Fi 802.11ac Dual Band
Bluetooth 5.1
NFC
Sensore impronte sul retro
Dual SIM

5G
Wi-Fi 802.11ac/6 Dual Band
Bluetooth 5.1
NFC
Sensore impronte frontale
Dual SIM

Porte
USB 3.1 Type-C
Porta audio 3,5 mm
Batteria 4.300 mAh
Ricarica rapida
4.500 mAh
Ricarica rapida
Dimensioni 159,1 x 73,4 x 7,9 mm 159,9 x 72,5 x 8 mm
Peso 172 gr 184 gr

OPPO Find X3 Lite: Prezzi e Promo lancio

OPPO Find X3 Lite 

  • 8 GB + 128 GB: 499€ - Colore Galactic Silver, Starry Black e Astral Blue

UNBOXING

Parlare della confezione di vendita di un telefono è sempre una delle parti meno interessanti di una recensione ma è comunque importante svelare cosa l’azienda propone agli utenti tra accessori e custodie incluse nel prezzo pagato. Detto questo, quello che viene proposto con il nuovo OPPO Find X3 Lite è qualcosa di più di quello che potremmo trovare con altri device e altri brand. Qui abbiamo infatti oltre al telefono, una custodia completamente trasparente in silicone ben fatta che protegge il device e lo rende meno scivoloso. 

Quindi presente anche un adattatore da parete in grado di raggiungere i 65 W di potenza e dunque capace di supportare chiaramente la ricarica SuperVOOC 2.0. Altre chicche riguardano la presenza di un paio di auricolari con uscita jack da 3.5mm visto che è presente il foro e chiaramente il classico cavo USB/USB-C

DESIGN: cambia dal passato e ci piace!

Sul design OPPO ha sempre osato molto sin dall’inizio. La caparbietà nello scegliere materiali o anche forme particolari, originali e anche fuori dalla norma ha permesso di creare smartphone molto chiacchierati, vedi OPPO Find X3 Pro che possiede una scocca unica ed originale con una piccola gobba sul comparto fotografico che si unisce al resto dello smartphone con continuità.  

OPPO Find X3 Lite per ovvie ragioni non possiede in termini di materiali e design quello che posseggono Find X3 Pro e Find X3 Neo. Ma di fatto la volontà da parte dell’azienda è quella di coniugare il medesimo stile della linea Find X3 con un aspetto più giovanile e accattivante per portare sul mercato uno smartphone che deve confrontarsi con un pubblico anche più giovane. 

Ammettiamo subito che OPPO Find X3 Lite è, a nostro avviso, più bello della precedente generazione. Migliora l’aspetto che si fa qui meno economico ma soprattutto le tre colorazioni con una lavorazione molto particolare della scocca lo rendono non solo originale ma anche comodo nel grip in mano. Rimane chiaramente un classico smartphone medio gamma con una cornice in policarbonato ma resistente, colorata in base alla colorazione della scocca e soprattutto lucida il che la rende meno cheap. Proprio la scocca rimane leggermente rotondeggiante con e questo permette di porlo bene in mano anche grazie alla dimensioni non esagerate. Soprattutto nel peso che raggiunge i 172 grammi, ben al di sotto dei 200g divenuti ormai quasi una prassi nel mondo smartphone. E poi c’è anche il suo spessore di soli 7,9 millimetri che di certo non potrà non passare inosservato in quanto davvero esile. 

Scocca completamente vuota, senza sensori di impronte digitali e questo per il fatto che OPPO Find X3 Lite possiede un sensore biometrico al di sotto del display. Funziona davvero bene, forse leggermente troppo in basso rispetto alla presa dello smartphone, ma ottimo per velocità e riconoscimento delle impronte. Il resto è praticamente quello che troviamo su altri device OPPO ossia un pulsante on/off sulla destra con una corsa salda, un doppio pulsante per il volume sulla sinistra e poi ancora un basso una feritoia per l’altoparlante, il foro per il jack da 3,5 mm e la porta USB-C di ultima generazione. L’altoparlante è solo mono ma è comunque alto il volume e non sembra rovinare nemmeno la qualità del suono. 

DISPLAY: fluido con i 90Hz

Sul display non possiamo che parlare bene. Il motivo è presto detto perché OPPO decide di porre sul Find X3 Lite un bel pannello da 6.4 pollici di tipo AMOLED con refresh rate da 90Hz e non dai classici 60Hz che spesso si trovano in questa fascia di prezzo. Cosa significa questo? Che il Find X3 Lite garantisce performance ottime in lettura dei contenuti multimediali e non solo. La fluidità delle animazioni è brillante così come anche la visione dei filmati o anche delle foto scattate. È un plus non indifferente averlo e di certo gli utenti non potranno che apprezzare questa cosa nell’uso di tutti i giorni. 

OPPO riduce le cornici al massimo per aumentare la visione dei contenuti. La risoluzione è Full HD+ ossia di 2400 x 1080 pixel con una frequenza di campionamento touch pari a 180Hz ma soprattutto una densità di pixel pari a 410PPI con una luminosità che supera senza problemi i 400nits in manuale e addirittura si spinge ai 700 con la luminosità automatica. 

Ed è chiaro che con questi valori non avremo problemi di visione anche all’aperto con la luce diretta del sole. I colori sono ben riprodotti e risultano anche decisamente brillanti con neri profondi proprio come avviene con i pannelli AMOLED.  

HARDWARE: il giusto compromesso con lo Snapdragon 765G

All’interno del nuovo OPPO Find X3 Lite troviamo un concentrato di tecnologia e non solo per la presenza del processore ancora ottimo quale lo Snapdragon 765G ma anche per un lavoro progettuale importante per la dissipazione del calore dovuto alle reti 5G. 

Numeri alla mano, OPPO Find X3 Lite è dotato del chip Qualcomm Snapdragon 765G che altro non è se non un chipset Octa Core che conosciamo molto bene ormai. Possiede il core principale Kryo 475 a 2,3GHz su Cortex A-76, affiancato a un core Kryo 475 a 2,2GHz su Cortex-A76. I restanti sei core sono dedicati proprio all’efficienza energetica, basati su Cortex-A55 funzionanti a 1,8 GHz. Per quanto riguarda invece le prestazioni grafiche Snapdragon 765G si avvale di una GPU tutta nuova, chiamata Adreno 620. Questa garantisce prestazioni superiori e un’efficienza migliore del 20% rispetto alla Adreno 618 di Snapdragon 730.

OPPO Find X3 Lite
Browser Sunspider 502,9 ms
JetStream 2.0 47.476 punti
CPU GeekBench 5 COMPUTE 1.279
CPU Single-core: 601
CPU Multi-core: 1741
GPU GFXBench 5 Aztec Ruins: On 12 Fps / Off 9 Fps
Car Chase: On 15 Fps / Off 21 Fps
Manhattan 3.1: On 32 Fps/ Off 37 Fps
Storage Androbench

Lettura seq.: 898,2 MB/s
Scrittura seq.: 467,28 MB/s
Lettura Random seq.: 171,18 MB/s
Scrittura Random seq.: 163,16 MB/s

Generico 3D Mark 3.260 punti
Generico AnTuTu 380.041 punti

A completare il quadro hardware troviamo poi su OPPO Find X3 Lite comunque 8GB di RAM ed uno storage interno da 128GB che da un punto di vista pratico permettono delle ottime performance con praticamente mai ritardi nell’esecuzione delle attività anche quelle più onerose. Chiaramente andando più nello specifico è possibile notare qualche differenza con i device più importanti lato hardware ma questo solo nella velocità e nella facilità di apertura delle app. Sono però attenzione lag di precisione che non precludono nessun tipo di utilizzo a 360 gradi dello smartphone. Oltretutto abbiamo visto che effettivamente la struttura realizzata da OPPO per la dispersione del calore sembra funzionare molto bene visto che il Find X3 Lite non scalda praticamente quasi mai riuscendo a lavorare senza rallentamenti. 

INTERFACCIA GRAFICA: finalmente una ColorOS moderna

Sull’interfaccia abbiamo già detto molto sugli altri due smartphone della linea OPPO Find X3. Anche su questo Lite l’azienda cinese ha finalmente proposto un’interfaccia grafica degna del suo nome e della qualità dei suoi smartphone. La nuova ColorOS è arrivata alla versione 11.1 ed è un altro mondo rispetto alle passate versioni che avevamo sempre e comunque criticato per quel loro essere decisamente troppo cinesi per l’Italia ma anche poco “user friendly”. Il cambiamento è avvenuto con la versione 7.1 e ora con l’arrivo di Android 11 tutto sembra risultare ancora più affinato nella grafica, nelle personalizzazioni ma anche in quello che l’utente può fare con essa.  


Clicca per ingrandire

Il nuovo software di Find X3 Lite aggiunge tutto quello che Google con Android 11 ha posto in essere nella sua ultima versione del sistema operativo per gli smartphone. Tante le funzionalità fornite tra cui la modalità scura a livello di sistema e i permessi di localizzazione più specifici e dettagliati. Ecco allora comoda e convincente la navigazione con le gesture che risulta identica a quella implementata in modo nativo nell'ultimo Android. ColorOS in realtà la realizza meglio con scorrimento rapido dai bordi che funziona come "indietro", scorrimento e tieni premuto per il multitasking, quindi spostamento da un’app all’altra semplicemente con uno swipe basso. 

Interessante per coloro che vogliono “smanettare” leggermente di più sulla personalizzazione riguarda la possibilità di scegliere le icone tra tre set prestabiliti o anche caricandone altri. Presente uno spazio per il gaming che permette di selezionare le notifiche da visualizzare o meno durante le sessioni di gioco per non essere interrotti. Ci sono anche diverse modalità di performance e un'opzione per bloccare la luminosità solo per determinati giochi.

Il resto è convincente per fluidità di utilizzo, anche in questo meno performante Find X3 Lite rispetto agli altri della serie grazie al performante chipset di Qualcomm e ad un’ottimizzazione puntuale e perfetta di OPPO.  

FOTOCAMERA: ci siamo con le foto

OPPO Find X3 Lite 

  • Principale 

    • Sensore da 64 MP 

    • Obiettivo grandangolare con apertura f/1.7

    • 0.8 µm - 1 / 1.73’’

    • PDAF 

  • Ultra - Grandangolare 

    • Sensore da 8 MP

    • Obiettivo con apertura f/2.2

    • 1.12 µm - 1 / 4.0’’

  • Macro

    • Sensore da 2 MP

    • Apertura f/2.4

  • Mono

    • Sensore da 2 MP

    • Apertura f/2.4

  • Video 4K Ultra HD @ 30 fps

Parlando di multimedialità e soprattutto di fotografia ecco che OPPO Find X3 Lite propone un comparto fotografico leggermente diverso dagli altri device della serie. Ecco allora la presenza di un sensore principale da 64MP che non possiede stabilizzatore ottico dell’immagine ma comunque viene realizzato un ottimo lavoro elettronico e con un’apertura focale da f/1.7. Quindi un sensore Ultra Grandangolare da 8MP con angolo di visione da 119 gradi ma con messa a fuoco ravvicinata. Infine un doppio sensore da 2 MP da una parte per ritratti ‘’vintage’’ ed uno per scatti monocromatici. Anteriormente da non sottovalutare la cam selfie da 32MP che viene posizionata con un foro sul display di diametro di soli 3.92 millimetri. 

Come scattano i nuovi OPPO Find X3 Lite? 

  • Foto di giorno: nelle foto di giorno lo smartphone raggiunge buoni equilibri negli scatti a 64 MP, con un buon livello di dettaglio sintomo che il sensore lavora molto bene ed è stato ottimizzato altrettanto bene da OPPO. C’è una buona gamma dinamica soprattutto con una resa dei colori reali. Le foto scattate in automatico vengono ridotte algoritmicamente anche se è possibile scattare anche a 64MP nativamente con il livello di dettaglio diventa importante con un lavoro però a livello software meno preciso e dunque non conveniente rispetto a quello automatico.

  • Foto al buio: nelle condizioni di luminosità più difficili i risultati premiano comunque lo smartphone che permette di ottenere un risultato bilanciato con dettagli ben contrastati. Buona la riduzione del rumore, anche se chiaramente non siamo ai livelli di Neo e Pro, ma anche ad alti ISO è capace di compromettere solo in maniera lieve il dettaglio. Quello che il Find X3 Lite riesce a fare con la modalità notturna o anche con il semplice algoritmo di OPPO è davvero buono e le fotocamere riescono bene per la fascia di prezzo a cui appartengono.   

  • Modulo ultra-wide: il modulo ultra-grandangolare del Find X3 Lite offre una resa buona. Gli scatti vengono realizzati con una buona modifica dell’effetto a barilotto tipico di queste lenti e soprattutto garantiscono una buona presa della scena ampliata mantenendo reali i colori e alti i dettagli. Buono il bilanciamento cromatico forse da settare leggermente.

  • Monocromatico: sulle foto in bianco e nero il sensore realizza buoni risultati. Non so quanto effettivamente gli utenti sfrutteranno questo sensore piuttosto che altri ma di fatto c’è e il suo lavoro lo fa bene. 

  • Macro: sulle foto in ravvicinate si vede il buon lavoro del sensore identificato solo per questo. È buono il lavoro del dettaglio come anche quello dei colori ed effettivamente se l’utente riesce a trovare la quadra di questo sensore rispetto alla scena è possibile portare a casa un ottimo scatto in termini di qualità.

  • Video: sui video, OPPO Find X3 Lite, riesce a registrare fino alla risoluzione massimo del 4K a 30 fps con la cam principale oppure in Full HD e sempre a 30 fps con quella ultragrandangolare. I video sono davvero molto stabilizzati ma anche con ottimi colori, reali e brillanti. La messa a fuoco è rapida e c’è anche nitidezza nel girato con una buona luce esterna. 

AUTONOMIA: ricarica davvero rapida

La batteria di questo nuovo OPPO Find X3 Lite è di 4.300 mAh che non è un modulo esagerato ma che permette comunque di arrivare a sera senza troppi problemi, di rendere leggero lo smartphone con i suoi 172 grammi ma soprattutto di supportare la ricarica rapida SuperVOOC 2.0 con l’alimentatore da 65W

Ed è proprio questo che può davvero fare la differenza. Come? Permettendo all’utente di ricaricare il Find X3 Lite in modo totale dallo 0 al 100% in soli 30 minuti. Può sembrare una caratteristica magari superflua ma non è affatto un aspetto da sottovalutare soprattutto su di un device come questo di fascia media di prezzo dove gli altri propongo invece una ricarica da 30W. 

CONCLUSIONI

Siamo alle conclusioni e ricapitolando la prova effettuata su questo OPPO Find X3 Lite non possiamo che promuoverlo a pieni voti. Ci piace come è fatto, come funziona, come scatta le foto e soprattutto il suo prezzo. Proprio su quest’ultimo aspetto forse si poteva limare qualcosina ma lo “street price” è già sotto di 50 euro e di certo il telefono vale il prezzo al quale viene venduto. 

Il suo design è al passo con i tempi, giovanile grazie alle tre diverse colorazioni che posseggono una texture particolare della scocca che di certo lo rendono unico ed originale. Il comparto fotografico non è esagerato in dimensioni e le tre (o per meglio dire quattro) fotocamere garantiscono degli scatti sempre equilibrati per qualità. E poi c’è anche un ottimo display AMOLED che vede un refresh rate a 90Hz ma sopratutto ampio con cornici non esagerate e capaci dunque di garantire sempre la visione ottimale dei contenuti. 

Infine il sistema operativo è stato sdoganato ed è ora ormai occidentalizzato e gli utenti potranno utilizzarlo nel pieno delle loro attività. Così come anche la batteria che seppur non esagerata nell’amperaggio non crea disagio nell’uso quotidiano, portando sempre a casa l’utente ma permettendogli anche di fare una ricarica totale in mezzora grazie al caricatore da 65W. Insomma OPPO è riuscita a fare centro anche con questo Find X3 Lite. 

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megthebest18 Maggio 2021, 15:51 #1
@Redazione... questa direi che ve la potevate risparmiare
"OPPO decide di porre sul Find X3 Lite un bel pannello da 6.4 pollici di tipo AMOLED con refresh rate da 90Hz e non dai classici 60Hz che spesso si trovano in questa fascia di prezzo"
Si parla di 499€ di listino e 450€ di street price attualmente, direi che in questa fascia, praticamente tutti hanno i 120Hz..
Su X3 Lite hanno preso X2 Lite dello scorso annno, lasciato invarata la piattaforma hardware ed alzato il prezzo... ha lo speaker + mono , frame in policarbonato e non ha nemmeno la stabilizzazione ottica della fotocamera .. Considerando che a meno c'è ad esempio il Mi 11 Lite 5G , non credo abbiano fatto un miracolo con questo 765G. i competitor sono tani e validi, da Oneplus Nord a Poco F3 a Motorola Edge e non di meno Oneplus 8T che ora è a 466...
Aggiungo che non si fa menzione alla parte ricezione , aggregazione bande, gestione dual sim, espansione memoria, compatibilità reverse charge ed eventuale resistanza a liquidi/polvere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^