Nexus 6, unboxing e anteprima video dell'ultimo top di gamma Google

Nexus 6, unboxing e anteprima video dell'ultimo top di gamma Google

Giunto da pochi istanti in redazione il Nuovo Nexus 6 diventerà senza dubbio uno dei punti di riferimento per quanto riguarda il mercato smartphone e in particolare quello dei phablet. Si tratta di uno smartphone dotato di un display da 6 pollici a risoluzione QuadHD e processore Snapdragon 805 con GPU Adreno 420

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Telefonia
GoogleSnapdragonNexus
 

Nexus 6 è l'ultimo top di gamma Google, prodotto come preannunciato da diverso tempo da Motorola e ufficialmente lanciato lo scorso mese di ottobre. Il design riprende in maniera abbastanza evidente quello di Moto X, l'ultimo top di gamma del produttore statunitense.

 I due speaker frontali e la forma della back cover sono infatti praticamente identici a quanto visto sull'ultimo smartphone Motorola. Lo chassis è realizzato in alluminio le rifiniture sono da dispositivo di fascia alta, proprio come ci si potrebbe aspettare da uno smartphone di questo genere.

Anche la scheda tecnica è da primo della classe e offre un display da 5,96 pollici a risoluzione QuadHD, ovvero 2560xx1440 pixel. Si tratta di un display AMOLED che può contare su una desità di pixel pari a oltre 490 ppi. All'interno dello smartphone troviamo una batteria da 3220 mAh che dovrebbe essere in grado di garantire autonomia di oltre 24h e una tecnologia di ricarica rapida in grado di garantire 7 ore di autonomia con solo 15 minuti di ricarica.

[HWUVIDEO="1676"]Nexus 6, unboxing e primo hands-on in redazione[/HWUVIDEO]

La scocca cela poi il motore di questo Nexus 6, ovvero un processore Qualcomm Snapdragon 805 con frequenza operativa di 2,7 GHz, supportato nel suo compito da ben 3 GB di memoria RAM e da una GPU di ultimissma generazione Adreno 420. Come la maggior parte dei suoi colleghi è offerto in due versioni che differiscono tra loro per taglio di memoria rispettivamente da 32 e 64 GB, in entrambi i casi non espandibili tramite microSD.

Nella parte posteriore dello chassis troviamo la fotocamera da 13 megapixel dotata di stabilizzazione ottica dell'immagine e di doppio flash LED. La fotocamera frontale è "solo" da 2 megapixel. Ovviamente lo smartphone è stato il primo a portare in dote la nuova versione di Android il cui nome ufficiale Lollipop.

 La versione da 32 GB è offerta ad un prezzo di 649 euro, mentre quella da 64 GB costa 699 euro. Entrambi gli smartphone sono dotati di connettività LTE e sono attualmente in attesa di nuove scorte per poter essere ordinati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Asterion18 Dicembre 2014, 17:27 #1
Molto bello ma per prendere un buono smartphone oggi devi pagare davvero tanti soldi.
TecnologY18 Dicembre 2014, 18:11 #2
Se il note 4 non avesse knox non ci penserei nemmeno a sto motorola (ammesso di voler spender 600€ per un telefono)... ma visto che è l'unico telefono con display super amoled e anche sbloccabile non è poi così insensato.

In ogni caso lato software dicon non sia fluidissimo, speriamo con androd 5.1 tolgano quella cavolo di crittografia obbligatoria.
TheDarkAngel18 Dicembre 2014, 18:32 #3
Originariamente inviato da: TecnologY
Se il note 4 non avesse knox non ci penserei nemmeno a sto motorola (ammesso di voler spender 600€ per un telefono)... ma visto che è l'unico telefono con display super amoled e anche sbloccabile non è poi così insensato.

In ogni caso lato software dicon non sia fluidissimo, speriamo con androd 5.1 tolgano quella cavolo di crittografia obbligatoria.


Non credo sia crittata la partizione system, che dell'utente non contiene dati, ma piuttosto data, nella fluidità non dovrebbe incidere in alcun modo, solo nel loading delle app
TecnologY18 Dicembre 2014, 18:34 #4
Influisce eccome, leggi su xda la differenza tra prima e dopo da chi ha provato.
Anche bench alla mano è mostruosa perché l'han fatta via software.

Si può togliere modificando il bootloader ma è una pena, perché al primo ota di perde tutto e bisogna riattendere il bootloader nuovo.... Insomma, bel modo per smardare un telefono senza motivo imho.
TheDarkAngel18 Dicembre 2014, 18:38 #5
Originariamente inviato da: TecnologY
Influisce eccome, leggi su xda la differenza tra prima e dopo da chi ha provato.
Anche bench alla mano è mostruosa perché l'han fatta via software.

Si può togliere modificando il bootloader ma è una pena, perché al primo ota di perde tutto e bisogna riattendere il bootloader nuovo.... Insomma, bel modo per smardare un telefono senza motivo imho.


Via software? perchè mai? lo snapdragon 805 ha il coprocessore dedicato alla crittazione
I benchmark lavorano su partizioni utente, non capisco proprio perchè dovrebbero crittare la partizione /system
C'è qualcosa di strano nell'implentazione di google
Dominioincontrastato18 Dicembre 2014, 18:50 #6
al minuto 5:30 : "Vediamo le nuove animazioni di KitKat"


Beltra.it18 Dicembre 2014, 19:36 #7
fosse stato un IPS mi avrebbe anche fatto crescere la curiosità.. ma un amoled? su un top del genere? bleah
benderchetioffender18 Dicembre 2014, 19:43 #8
mah, apparte il design che IMHO quella fotocamera sul retro rovina tutta la grazia del resto del telefono, mi pare che questa volta (ettepareva, proprio quella volta che potevano risollevare la loro ex-affiliata, presumibilmente ancora Google mentre si stava progettando questo terminale) bigG ha pisciato fuori dal vaso:

fare da betatester con un Nexus a quel prezzo non ne vale, come non capisco la scelta dei 6"....quindi il prossimo nexus non sarà piu smartphone, e tra 5 anni sarà una TV????

esistono terminali anche migliori a meno denari oramai
manfrix18 Dicembre 2014, 19:52 #9
ma un paio di auricolari su un telefono da oltre 500€ non potevano metterli?!?!?!??!?!

soprattutto per i fatto che abbia o schermo così grosso e che quindi magari non è proprio comodo appoggiarlo al viso per parlare....
Pier220418 Dicembre 2014, 20:12 #10
Originariamente inviato da: manfrix
ma un paio di auricolari su un telefono da oltre 500€ non potevano metterli?!?!?!??!?!

soprattutto per i fatto che abbia o schermo così grosso e che quindi magari non è proprio comodo appoggiarlo al viso per parlare....


oltre 500? questo costa 649 la versione da 32 GB e 699 quella da 64 GB..
sono d'accordo sul fatto che non mettere gli auricolari a un top di gamma sia una demenza...
Li ha persino un Lumia 530 da 90 euro ... il 930 ha una ricarica wireless gratuita...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^