Microsoft: tassati anche Acer e ViewSonic per lo sfruttamento di brevetti

Microsoft: tassati anche Acer e ViewSonic per lo sfruttamento di brevetti

Stando a quanto riportato in queste ore, Microsoft avrebbe aggiunto altre due compagnie alla lista di produttori che pagano per la violazione del copyright su alcune proprietà intellettuali dello stesso colosso di Redmond

di pubblicata il , alle 08:24 nel canale Telefonia
AcerMicrosoftViewSonic
 

La lista delle compagnie da cui Microsoft riceve dei soldi per le licenze di proprietà intellettuali legate al sistema operativo Android annovera ora due nuove case produttrici. Da ora in poi, infatti, anche Acer e ViewSonic pagheranno una "tassa" per ogni soluzione Android prodotta e commercializzata.

I prodotti inclusi in questi accordi comprendono sia gli smartphone che i tablet equipaggiati con il sistema operativo proprietario di Google e con il neonato Chrome-OS.

"Siamo lusingati dal fatto che Acer tragga vantaggio dal nostro programma di condivisione delle proprietà intellettuali, creato per aiutare le compagnie che utilizzano il sistema operativo Android e sfruttano i brevetti as esso legati", queste le parole di Horacio Gutierrez, Vice presidente della sezione IP and Licensing di Microsoft.

Microsoft sembra quindi intenzionata a continuare a battagliare Android sul fronte delle licenze; operazione da cui, secondo alcuni report, il colosso di Redmond trarrebbe maggior profitto rispetto agli introiti ricavati dalle licenze vendute del proprio OS mobile Windows Phone.

La lista di compagnie che hanno accettato di pagare Microsoft per l'utilizzo dei brevetti legati al kernel Linux comprende ad ora anche General Dynamics, Velocity Micro, Wistron e Onkyo. Microsoft ha anche tentato di imporre anche a Samsung un pagamento per i dispositivi Android, così come è ancora in corso una causa in cui sono coinvolti Motorola e Barnes&Noble. Dal canto suo, Google, effettiva proprietaria del sistema operativo accusa Microsoft di essersi unita a Apple nella lotta contro Android, reo di essere il sistema operativo mobile con il maggiore tasso di diffusione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
diabolik198112 Settembre 2011, 09:46 #1
E ci risiamo...ma possibile che se non si trolla fin dal titolo su certe notizie ormai non vengono neanche pubblicate? Mi spiegate perchè "tassati"?

Sapete almeno cos'è una tassa? Chi la applica?

Qui stiamo cadendo sempre più in basso.
TheDarkAngel12 Settembre 2011, 10:27 #2
Io la chiamerei estorsione infatti
C++Ronaldo12 Settembre 2011, 10:31 #3
ecco trovati i soldi per fronteggiare influenze della crisi finanziaria mondiale, a Redmond
Beren-jrr12 Settembre 2011, 11:20 #4
"Siamo lusingati dal fatto che Acer tragga vantaggio dal nostro programma di condivisione delle proprietà intellettuali, creato per aiutare le compagnie che utilizzano il sistema operativo Android e sfruttano i brevetti as esso legati"

straLOL
sembra che gli stiano prendendo x i fondelli con queste affermazioni
blackshard12 Settembre 2011, 11:42 #5
Una sconfitta per tutta l'umanità. Sempre più complimenti a microsoft.
Da notare la terribile frase: "... hanno accettato di pagare Microsoft per l'utilizzo dei brevetti legati al kernel Linux ..."
Lombo9112 Settembre 2011, 13:38 #6
Se hanno deciso di pagare senza far storie significa che evidentemente sapevano di avere torto e che in una eventuale causa avrebbero avuto la peggio. Non ci vedo nulla di scandaloso
CYRANO12 Settembre 2011, 13:43 #7
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Io la chiamerei estorsione infatti


anche pizzo ci starebbe bene...


cà.òs.sà.sà.ò
Okiya12 Settembre 2011, 17:32 #8
si può criticare la legge in sè, non chi chiede che questa venga fatta rispettare.
diabolik198112 Settembre 2011, 20:34 #9
@Okiya

Le tue parole sono perfette...ma hai presente chi ci governa? (e non solo Mr. B, ma tutta la classe politica). Purtroppo quando l'esempio è quello, è ovvio che chi fa rispettare la legge viene visto come il male.
Nethuns13 Settembre 2011, 10:36 #10
se una casa sfrutta una mia invenzione per vendere prodotti non dovrebbe pagare? a leggere certi commenti si capiscono molte cose....si parla di estorsione, cattiva ms e altre scemenze, ma vorrei vedervi se qualcuno si arricchisse col vostro lavoro cosa fareste.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^