Atm e Tim portano la tecnologia NFC a Milano

Atm e Tim portano la tecnologia NFC a Milano

A partire dal prossimo 11 aprile, grazie a una collaborazione stretta in queste settimane da Telecom Italia e ATM, a Milano sarà possibile sfruttare la tecnologia NFC per acquistare biglietti e abbonamenti di tram, bus e metro

di pubblicata il , alle 15:12 nel canale Telefonia
TIM
 

La tecnologia NFC, o Near Field Communication, consente, grazie ad un chip inserito all'interno di un cellulare e ad un conto bancario online, di effettuare pagamenti tramite il terminale stesso, semplicemente passandolo di fronte ad un apposito lettore. Ad oggi non sono ancora molti i terminali che hanno in dotazione questo tipo di tecnologia e sono forse ancora meno le occasioni in cui è possibile effettuare un pagamento attraverso di essi.

La tecnologia per i pagamenti Wireless, NFC per l'appunto, è supportata tra gli altri dal sistema operativo mobile Android nella sua versione 2.3, Gingerbread. Grazie a ciò, il nuovo smartphone Google Nexus S da poco tempo in Italia (di cui potrete a breve leggere la recensione sulle nostre pagine) potrà essere utilizzato come borsellino elettronico per effetuare, dove consentito, i propri pagamenti.

A partire dal prossimo 11 aprile, grazie a una collaborazione stretta in queste settimane da Telecom Italia e ATM, a Milano sarà possibile sfruttare questo nuovo sistema di pagamento per acquistare il biglietto o l'abbonamento ad un mezzo pubblico, sia esso di superficie (tram e autobus) o underground (metropolitana).

Non sarà quindi più necessario recarsi presso un punto vendita autorizzato per acquiatare un biglietto o un abbonamento mensile ordinario, studenti o senior. Sarà infatti sufficiente accedere tramite il proprio terminale all'area dedicata ai servizi Sim di Tim e effettuare il pagamento appoggiandosi al proprio account PayPal. In questo modo, al momento di accedere ai mezzi urbani, il solo passaggio del cellulare sul lettore apposito autorizzerà l'accesso.

Per essere tra i primi 100 utenti a testare questo nuovo sistema di accesso ai servizi Atm basta recarsi sul sito dell'azienda di trasporti milanese e candidarsi per il test. Per poter prendere parte all'iniziativa è necessario essere utenti Tim, possedere una tessera elettronica Atm e essere titolari di un conto PayPal. Se rispondete a questi requisiti potrete essere selezionati e ricevere gratuitamente un telefono( Samsung GT - S5230N Edge Quad Band) e una Sim Card abilitati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor24 Marzo 2011, 15:50 #1
sono perplesso: a me sembra che così si complichino le cose anzichè renderle più semplici. In metropolitana ci sono emettitrici automatiche (oltre alle biglietterie presidiate da personale) che vendono il biglietto o l'abbonamento. Perchè "incasinarsi la vita" con questo sistema?

Ma, soprattutto, come funziona il tutto? è sufficiente passare il cellulare così com'è su un apposito "lettore" (brivido...) o bisogna entrare in qualche menu, premere 3 tasti e dare ok un attimo prima di passarlo sul suddetto lettore? Perchè, ribadisco, a me sembra macchinosa come funzione...
jokerellone24 Marzo 2011, 17:03 #2
Paganetor questo sistema (CHIP RFID) lo usano da almeno 5 anni in giappone ovunque sia negli store che nelle macchinette pubbliche delle bibite. Siamo noi che siamo indietro millenni come tecnlolgia.
Qui trovi un esempio del pagamento col cellulare all'entrata del metrò di tokyo
http://www.youtube.com/watch?v=yUaHR6mhP3U
jokerellone24 Marzo 2011, 17:06 #3
L'unica cosa che ho da appuntare è che il loro chip è a ricarica come il credito dei cellulari mentre il nostro è abbianto ad un conto corrente che mi sembra una pessima idea mentre nel loro caso se lo perdi, perdi solo quello che era al moment sul chip da noi rischi di trovarto il conto svuotato :\
Come al solito al posto di miglirare la tecnologia noi la peggioriamo nella maggior parte dei casi.
HostFat24 Marzo 2011, 17:26 #4
Con questa tecnologia, più tutte le varie app che si potranno sviluppare legate alle varie monete elettroniche presenti sul mercato ... ha un grandissimo potenziale!
recoil24 Marzo 2011, 17:37 #5
NFC secondo me ha grandi potenzialità e il biglietto elettronico è un bel passo avanti.
la vera comodità è sul biglietto singolo così se non hai moneta non ci sono problemi con le macchinette che non danno resto e non fai la fila all'edicola. per l'abbonamento non cambia molto, è solo una tessera che ti infili in tasca o nel portafogli

ottimo invece l'impiego per le macchinette e magari per pagare il caffè al bar. mi pare un eccellente sostituito della moneta mentre per acquisti sopra una certa soglia non mi convince meglio usare la solita carta di credito
dtreert24 Marzo 2011, 18:12 #6
lol ed io che pensavo che l'nfc non sarebbe arrivato in italia prima del 2013... hehehe
utentenonvalido24 Marzo 2011, 18:12 #7
Era ora!!!
ankilozzozzus24 Marzo 2011, 18:19 #8
Originariamente inviato da: jokerellone
L'unica cosa che ho da appuntare è che il loro chip è a ricarica come il credito dei cellulari mentre il nostro è abbianto ad un conto corrente che mi sembra una pessima idea mentre nel loro caso se lo perdi, perdi solo quello che era al moment sul chip da noi rischi di trovarto il conto svuotato :\
Come al solito al posto di miglirare la tecnologia noi la peggioriamo nella maggior parte dei casi.

concordo.
JamesTrab24 Marzo 2011, 18:49 #9
Sinceramente io col Nexus S avrei quasi un certo timore di esporlo sempre e comunque in posti così affollati.
Innegabilmente comodo se è veloce come sul video, ma c'è qualche dettaglio da sistemare.
mav8824 Marzo 2011, 19:23 #10
Originariamente inviato da: Paganetor
sono perplesso: a me sembra che così si complichino le cose anzichè renderle più semplici. In metropolitana ci sono emettitrici automatiche (oltre alle biglietterie presidiate da personale) che vendono il biglietto o l'abbonamento. Perchè "incasinarsi la vita" con questo sistema?

Ma, soprattutto, come funziona il tutto? è sufficiente passare il cellulare così com'è su un apposito "lettore" (brivido...) o bisogna entrare in qualche menu, premere 3 tasti e dare ok un attimo prima di passarlo sul suddetto lettore? Perchè, ribadisco, a me sembra macchinosa come funzione...


Sì, emettitrici che danno come resto massimo 10€. Se arrivi ai tornelli dopo le 19.30 e hai una banconota da 20€ devi cercare qualche bar nei dintorni sperando ti cambino i soldi. Un pagamento con queste modalità sarebbe comodissimo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^