Android: eccolo all'opera

Android: eccolo all'opera

Ancora solo prototipi per la piattaforma open source Android, in cui Google crede molto. Piattaforme di test e un solo prototipo pre-produzione, abbastanza per le prime impressioni

di , Roberto Colombo pubblicata il , alle 17:41 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

C'era molta attesa intorno alla apparizione al Mobile World Congress dei primi prototipi basati sulla piattaforma Android, progetto open source che vede Google tra i principali sostenitori.

I prototipi visti all'opera a Barcellona non introducono, a dire il vero, molte novità rispetto a quanto già visto in rete, sotto forma di piattaforme di test e prototipi pre-produzione.

Diversi produttori di chipset hanno messo in mostra tra le loro piattaforme sperimentali anche una basata su Android, con cui saggiare le potenzialità del nuovo sistema operativo. Tra questi solo Texas Instruments aveva a disposizione quello che potremmo definire un sample pre-produzione, mentre in tutti gli altri casi si trattava vere e proprie piattaforme di test, quindi a uno stato evolutivo ancora molto precoce.

Molto differenti le scelte operate dai diversi produttori: ARM ha scelto un chip di due generazioni vecchio (ARM 9) per la sua piattaforma di test, forse anche per dimostrare la leggerezza del nuovo sistema operativo, altri, come NEC hanno ospitato prototipi basati su chip di ultima generazione.

Il lavoro che si prospetta di fronte ai produttori per l'ottimizzazione dei sistemi è ancora molto ed è quindi prematuro esprimere giudizi definitivi, ma si possono fare alcune considerazioni. Nei diversi sample emerge la visione google-centrica del sistema operativo, che offre di default GMail come servizio di posta e Google Maps come naturale sbocco del GPS.

Sul prototipo presentato da Texas Instruments si potuto apprezzare lo stato avanzato del lavoro di integrazione, accompagnato però da una velocità forse ancora non soddisfacente per un prodotto pronto per il mercato.

Altre piattaforme di test hanno dato risultati contrastanti, come è evidente dal nostro video. La gestione 'manuale' delle immagini (con i principali comandi demandati all'uso delle dita) ha infatti dimostrato che il lavoro da fare per raggiungere una fluidità soddisfacente è ancora molto. Dal'altra parte alcune piattaforme hanno sfoggiato risoluzioni interessanti e utilizzo del touchscreen abbastanza naturale.

[HWUVIDEO="85"]Android: eccolo all'opera[/HWUVIDEO]

Lasciamo parlare per noi le immagini del video, in modo che ciascuno possa farsi un'idea personale dei primi prototipi di Android, ricordando che prima del lancio dei primi dispositivi (la seconda parte del 2008) il tempo a disposizine dei progettisti e degli sviluppatori è ancora molto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PeK12 Febbraio 2008, 17:55 #1
mah, niente di interessante.
Lieutenant12 Febbraio 2008, 18:01 #2
I tagli nel filmato non permettono di farsi un'idea precisa su quanto sia responsivo.

Ad ogni modo, a occhio, direi che l'iPhone (e l'iPod Touch) è molto più avanti. Da un sistema uscito in seguito ad iPhone, mi aspetto come minimo la stessa facilità d'uso e spettacolarità grafica.

tommy78112 Febbraio 2008, 18:01 #3
non vedo nulla di innovativo,anzi, parecchie cose copiate dall'iphone nella grafica. direi inutile se non presenterà notevoli innovazioni in fase definitiva
Asterion12 Febbraio 2008, 18:04 #4
Originariamente inviato da: PeK
mah, niente di interessante.


A me piace, un piccolo computer sul quale - per il momento - è possibile usare solo gli strumenti di Google. Io preferisco i cellulari che fanno i cellulari, ma non è mica male quel prototipo.
Mi sembra anche discretamente veloce, non mi pare di notare rallentamenti nel video.
Lud von Pipper12 Febbraio 2008, 18:06 #5
Ma ci siete o ci fate?!?
Questo è un prototipo e l'interfaccia grafica serve giusto a farsi un idea delle funzioni, mica a fare concorrenza a un prodotto sul mercato
Comprereste anche il vecchio Windows 3.1 se ve lo fornissero con un interfaccia accattivante?

PS: questo sistema è Open Source.
Ginopilot12 Febbraio 2008, 18:06 #6
Ottimo, non credevo che arrivassero davvero a qualcosa di interessante in cosi' poco tempo.
floc12 Febbraio 2008, 18:11 #7
una piattaforma non ancora pubblica, non ancora finita e gia' sento "niente di interessante"... Mah, tutti nostradamus qui.

Io vedo una fluidita' ottima nei menu nonostante dei processori video con driver chiaramente acerbi. Poi vabbe' il video e' breve per poter giudicare ma da qui a dire che non e' interessante...
Bloody Tears12 Febbraio 2008, 18:21 #8
e poi google ha quel famoso concorso x un'applicazione mai vista prima no? (anche se pare che x programmare su android c sia da impazzire)
diabolik198112 Febbraio 2008, 18:25 #9
Originariamente inviato da: Lud von Pipper
Ma ci siete o ci fate?!?
Questo è un prototipo e l'interfaccia grafica serve giusto a farsi un idea delle funzioni, mica a fare concorrenza a un prodotto sul mercato
Comprereste anche il vecchio Windows 3.1 se ve lo fornissero con un interfaccia accattivante?

PS: questo sistema è Open Source.


non più tanto... è notizia fresca di oggi

http://zambardino.blogautore.repubb.../12/?ref=hpsbsx
K7-50012 Febbraio 2008, 18:40 #10
Speriamo in bene, non mi sembra così male, poi bisogna vedere il prezzo finale, se lo danno a 150€ io non ci sputerei sopra, ovviamente necessita di ulteriore sviluppo.

Pero' promette. Se effettivamente riescono a farlo girare su vecchi sistemi, potrebbero anche ridare un po' di vita a ad apprecchi "vecchi" (ormai anche 2 mesi determinano vecchiaia).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^