5$ a Microsoft per ogni terminale HTC venduto

5$ a Microsoft per ogni terminale HTC venduto

Secondo un analista di Citi Microsoft riceverebbe 5 dollari per ogni smartphone Android venduto dal colosso taiwanese HTC

di pubblicata il , alle 07:57 nel canale Telefonia
HTCAndroidMicrosoft
 

Secondo quanto diffuso in queste ore da Walter Pritchard, analista di Citi, grazie a un accordo stipulato con HTC a seguito di una citazione a giudizio per violazione di proprietà intellettuale, Microsoft riceve dal produttore taiwanese 5$ per ogni terminale Android venduto sul mercato internazionale.

Considerato che, attualmente, il numero di terminali distribuiti dal colosso della telefonia mobile taiwanese è pari a circa 30 milioni di unità, Microsoft avrebbe finora ricevuto da HTC circa 150 milioni di dollari.

Da quanto appreso nelle ultime settimane, la compagnia di Redmond avrebbe ad oggi venduto circa 2 milioni di terminali equipaggiati con il proprio sistema operativo mobile. Constatato che, per ogni terminale Windows Phone venduto, Microsoft riceve dal produttore dello stesso all'incirca 15 dollari per la licenza del software, possiamo quindi dedurre che gli introiti derivati dal proprio sistema operativo ammontano a circa 30 milioni di dollari.

Secondo queste cifre quindi, la compagnia statunitense riceverebbe più introiti da Android che dal proprio sistema operativo Windows Phone 7. E a meno di un improvvisa crescita delle vendite il divario sembra destinato ad aumentare. Pare infatti che Microsoft sia in procinto di citare a giudizio altri produttori di terminali Android e di chiedere ad essi dal 7$ ai 12$ per terminale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ripe31 Maggio 2011, 08:17 #1
Quando guadagni più grazie alle citazioni che ai tuoi stessi prodotti, c'è decisamente qualcosa che non va!
TheDarkAngel31 Maggio 2011, 08:44 #2
Peccato HTC abbia accettato l'accordo, ma purtroppo è la società più piccola di tutte anche se vende una buona parte di terminali android, non credo proprio andrà così bene a microsoft con samsung
piererentolo31 Maggio 2011, 09:01 #3
Mi devo essere perso qualcosa... perchè HTC paga 5$ a microsoft? Citata in giudizio per quale motivo?
Markk11731 Maggio 2011, 09:03 #4
oltre ad htc altre case pagano, sopratutto se vogliono usare certe parti di codice, altrimenti ci saranno nuove cause per brevetti ecc...
Rainmaker31 Maggio 2011, 09:38 #5
Originariamente inviato da: piererentolo
Mi devo essere perso qualcosa... perchè HTC paga 5$ a microsoft? Citata in giudizio per quale motivo?


esatto, perchè?
SaggioFedeMantova31 Maggio 2011, 10:28 #6
ahahahah i legali di Microsoft sono dei geni!
TheDarkMelon31 Maggio 2011, 10:44 #7
beh non vedo cosa ci sia di strano, se infrangi dei brevetti è giusto pagare, anche Motorola prima o poi capitolerà...
MaxArt31 Maggio 2011, 10:44 #8
E ora sono davvero curioso di sapere che cavolo ci sta dietro...
Pier220431 Maggio 2011, 10:50 #9
Originariamente inviato da: piererentolo
Mi devo essere perso qualcosa... perchè HTC paga 5$ a microsoft? Citata in giudizio per quale motivo?


Originariamente inviato da: Rainmaker
esatto, perchè?


Da quello che ho capito, alcuni brevetti di Microsoft sono integrati in Android, non ho capito se si parla di Sense oppure in tutti i terminali android.

Sta di fatto che se HTC ha accettato l'accordo ci sono gli estremi per la violazione altrimenti nessun costruttore pagherebbe.

http://www.microsoft.com/presspass/...-27mshtcpr.mspx
Pier220431 Maggio 2011, 10:51 #10
Originariamente inviato da: MaxArt
E ora sono davvero curioso di sapere che cavolo ci sta dietro...


La Massoneria...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^