Webcam 3D in stile Kinect, Intel li integrerà fra non molto

Webcam 3D in stile Kinect, Intel li integrerà fra non molto

Evoluzione del progetto Webcam 3D voluto da Intel nel contesto del perceptive computing: ora il dispositivo è molto più compatto e di conseguenza integrabile in notebook e tablet

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Tablet
Intel
 

Lo avevamo visto già l'anno scorso sempre all'IDF, quando Intel presentò il primo, concreto passo verso il perceptual PC: una webcam 3D permetteva l'interazione uomo-macchina attraverso gesti interpretabili, a cui far corrispondere dei comandi. L'idea non è certo nuova in quanto in ambito gaming è una realtà consolidata, basti pensare a Kinect e sistemi simili, ma sui PC tutto è più complesso a causa di sistemi operativi molto più complessi e che devono fare i conti con un numero elevatissimo di applicativi.

In vendita ufficialmente dalla settimana scorsa, la videocamera 3D Creative Senz3D permette proprio di portare l'esperienza delle gesture all'interno del nostro ambiente operativo, a patto ovviamente di sfruttare applicazioni compatibili. L'evoluzione tecnologica in un anno ha permesso di miniaturizzare il tutto in una sottile striscia di plastica, tanto da poter essere comodamente integrata in tablet e PC.

Per ora in forma di prototipo, la nuova 3D camera è stata mostrata all'opera in un tablet direttamente da Kirk Skaugen,Corporate Vice President, General Manager PC Client Group per Intel, confermando la piena funzionalità del prototipo. La strada del perceptual PC è indicata, e non mancano forti segnali che il futuro sarà pieno di dispositivi in grado di interpretare i nostri gesti, riconoscere i nostri comandi vocali e altro ancora.

Ora che la tecnologia c'è non resta da capire che cosa farcene nel concreto: gli stessi relatori di Intel sottolineano sia l'importanza di questi traguardi tecnologici, sia l'oggettiva necessità di razionalizzarne l'utilizzo all'interno di contesti pratici, che vadano al di là dei soliti giochini interattivi. Alcuni dispositivi del futuro (Ultrabook, 2 in 1, tablet) integreranno questa tecnologia già dall'anno prossimo, anche se verosimilmente in sistemi di fascia alta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ianni6712 Settembre 2013, 21:07 #1

una tecnologia in cerca di una corretta applicazione...

la fotografia mostra una demo che la dice lunga.
Il problema non è ottenere un input gesturale 3D ma usarlo correttamente, implementare una interfaccia utente che lo sfrutti in modo che sia realmente utile e conveniente rispetto al touch. Altrimenti a che serve?
Boscagoo29 Settembre 2013, 16:23 #2
Bah, non capisco l'utilità. La vedo utile magari per persone con difficoltà, ma per il resto...proprio no.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^