Tegra 4i: il nuovo chip per smartphone con modem LTE integrato

Tegra 4i: il nuovo chip per smartphone con modem LTE integrato

NVIDIA estende la propria gamma di soluzioni SoC della famiglia Tegra con Tegra 4i, modello che riduce le dimensioni rispetto a Tegra 4 integrando al proprio interno anche un modem LTE

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:26 nel canale Tablet
NVIDIATegra
 

Il primo frutto dell'acquisizione di Icera da parte di NVIDIA vede quest'oggi la luce: parliamo di Tegra 4i, il primo SoC NVIDIA della famiglia Tegra di tipo single chip destinato al mercato delle soluzioni smartphone. Noto con il nome in codice di Grey, questa soluzione integra le tecnologie sviluppate da NVIDIA per le soluzioni Tegra destinate a sistemi tablet in un singolo chip, così da ridurre dimensioni e poter meglio far fronte alle esigenze specifiche delle soluzioni smartphone.

nvidia_tegra4i_1.jpg (58709 bytes)

Per poter raccogliere l'interesse dei produttori di smartphone NVIDIA ha dovuto operare con Grey in due distinte direzioni. La prima è la riduzione delle dimensioni complessive del chip, requisito indispensabile per l'integrazione negli smartphone. La seconda è l'integrazione di modem LTE all'interno del chip, funzionalità che è un prerequisito indispensabile per gli smartphone di nuova generazione.

Tegra 4i differisce dal chip Tegra 4 in vari elementi; nella tabella seguente ne abbiamo messo a confronto le principali caratteristiche tecniche:

Modello

Tegra 4 Tegra 4i
Core CPU 4+1 4+1
Architettura CPU ARM Cortex A15 ARM Cortex A9 r4
Clock massimo 1,9 GHz 2,3 GHz
clock GPU 706 MHz 732 MHz
Core GPU 72 60
Memoria DDR3L - LPDDR3 LPDDR3
Capacità memoria 4 GB 2 GB
Display max 3200x2000 1920x1200
HDMI 4K (UltraHD) 1080P
Modem LTE Opzione su chip esterno Integrato i500 LTE
Package 23x23BGA
14x14 FCCSP
12x12 POP
12x12 FCCSP
Tecnologia produttiva 28nm 28nm

In Tegra 4i troviamo un'architettura differente rispetto a quanto implementato in Tegra 4: la necessità di contenere le dimensioni complessive e integrare anche un modem LTE ha portato NVIDIA ad utilizzare un'architettura di CPU differente, abbandonando quella Cortex A15 di Tegra 4 in favore di una Cortex A9 r4. La superiore frequenza di clock massima, 2,3GHz contro 1,9GHz, permette di compensare in parte l'inferiore efficienza di questa architettura rispetto a quella A15. Dal versante GPU diminuisce il numero di cores, passato da 72 a 60, ma rimane presente quella che NVIDIA definisce come Computational Photography Architecture, quella serie di funzionalità specifiche per l'utilizzo di prodotti Tegra 4 come fotocamere.

nvidia_tegra4i_2.jpg (49663 bytes)

Accanto al nuovo chip Tegra 4i NVIDIA ha presentato anche la propria piattaforma smartphone di riferimento, indicata con il nome di Phoenix. E' composta da display da 5 pollici di diagonale, con risoluzione di 1920x1080 pixel, funzionalità 4G LTE e spessore complessivo di 8 millimetri. Questa piattaforma, nelle intenzioni di NVIDIA, dovrà fungere da base di sviluppo per i partner così che possano proporre propri modelli di smartphone di fascia alta basati su architettura Tegra 4i.

E' ipotizzabile che al Mobile World Congress 2013 di Barcellona, evento che aprirà i battenti la prossima settimana, emergeranno nuove informazioni su questa architettura e su quella Tegra 4 annunciata al CES. Mancano per il momento informazioni su quali produttori di smartphone, oltre che di tablet, adotteranno queste due proposte nei propri modelli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb019 Febbraio 2013, 17:30 #1
chisa se questa volta ce la faranno a far seguire i fatti alle chiacchiere
acerbo19 Febbraio 2013, 17:35 #2
Se non erro è più o meno il medesimo approccio che ebbe intel con le architetture centrino, con le dovute differenze. Nessun altro ha integrato nel SOC Modem e modulo WiFi?
Baboo8519 Febbraio 2013, 20:50 #3
Insomma, mi sembra che perdano in potenza (tra l'altro non necessaria quindi direi che va bene) ma guadagnano in compattezza e consumi.

Non male. L'unica cosa che mi fa girare e' che sto aspettando a prendere un tablet (oppure una soluzione alla Padfone che visto che ci sono cambio tutto) ma da quanto corrono o mi decido un giorno e chissenefrega oppure continuo ad aspettare all'infinito...
checo20 Febbraio 2013, 08:42 #4
Originariamente inviato da: acerbo
Se non erro è più o meno il medesimo approccio che ebbe intel con le architetture centrino, con le dovute differenze. Nessun altro ha integrato nel SOC Modem e modulo WiFi?


ERRI! il modulo radio (3g 4g wifi) lo integrano tutti nel soc da molto.
gli unici che non lo fanno parlando si soc commerciali erano nvidia e texas instruments.
Persino soc econimici come il novathor8500 lo integrano idem i mediatek.

comunque bel rebrand alla fine è un tegra 3,5 più che un 4, imho era meglio un bel dual core a15 piuttosto che questo quad a9
Bivvoz20 Febbraio 2013, 09:52 #5
Originariamente inviato da: checo
comunque bel rebrand alla fine è un tegra 3,5 più che un 4, imho era meglio un bel dual core a15 piuttosto che questo quad a9


Questo A9 però è un R4 e pare sia superiore come prestazioni rispetto agli A9 di precedente generazione.

La cosa che mi chiedo è se il modulo LTE è disattivabile, se LTE ciuccia batteria come il 3G non sarebbe una questione di poco conto.
Io attualmente tengo il 3G sempre spento, tanto per ricevere mail e messaggi su whatsapp basta e accendo il 3G solo se devo navigare, scaricare gli allegati delle mail, caricare foto in cloud e simili.
Non dico che così ho il doppio di autonomia ma quasi.
checo20 Febbraio 2013, 10:28 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
Questo A9 però è un R4 e pare sia superiore come prestazioni rispetto agli A9 di precedente generazione.

La cosa che mi chiedo è se il modulo LTE è disattivabile, se LTE ciuccia batteria come il 3G non sarebbe una questione di poco conto.
Io attualmente tengo il 3G sempre spento, tanto per ricevere mail e messaggi su whatsapp basta e accendo il 3G solo se devo navigare, scaricare gli allegati delle mail, caricare foto in cloud e simili.
Non dico che così ho il doppio di autonomia ma quasi.

SI SI ma sempre di a9 si parla.
ronthalas20 Febbraio 2013, 12:46 #7
ma LTE americano, europeo o cosa?
c'è il problema delle frequenze.... o si finisce come Apple?
checo20 Febbraio 2013, 13:32 #8
Originariamente inviato da: ronthalas
ma LTE americano, europeo o cosa?
c'è il problema delle frequenze.... o si finisce come Apple?


il chip è riprogrammabile come si vuole.
Bivvoz20 Febbraio 2013, 18:17 #9
Originariamente inviato da: checo
SI SI ma sempre di a9 si parla.


Mi sembra superficiale come pensiero.
Un po' come dire che una dacia e un'audi sono la stessa cosa perchè hanno la stessa cilindrata.
checo21 Febbraio 2013, 08:25 #10
Originariamente inviato da: Bivvoz
Mi sembra superficiale come pensiero.
Un po' come dire che una dacia e un'audi sono la stessa cosa perchè hanno la stessa cilindrata.


no ma il tegra 4 è basto su a15 il tegra 3 su a9

se questo è un a9 per quanto revisionato secondo te è più simile a un tegra 3 o a un 4?
le prestazioni lato cpu sono comunque inferiori, anche se hanno pompato la frequenza, certo fatto cha chi ci propina anni di rebranding non è strano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^