La prima apparizione ufficiale di Asus Eee Pad Transformer 2

La prima apparizione ufficiale di Asus Eee Pad Transformer 2

Nel corso della nottata (italiana) in occasione dell'AsiaD conference di Hong Kong, il CEO di Asus ha mostrato in anteprima mondiale la nuova soluzione tablet del colosso taiwanese

di Davide Fasola pubblicata il , alle 10:38 nel canale Tablet
ASUS
 

Nel corso della giornata di ieri avevamo pubblicato una notizia che mostrava un primo video promozionale del nuovo tablet di casa Asus, Eee Pad Transformer 2, nella quale ipotizzavamo una presentazione ufficiale nel corso dei mesi a venire.

Poche ore dopo, nel corso della notte per quanto riguarda la nostra penisola, in occasione dell' AsiaD conference di Hong Kong, il CEO della compagnia taiwanese Jonney Shih ha rivelato in anteprima il nuovo Asus Transformer 2. Non si è trattato di una vera e propria presentazione che avverrà il prossimo 9 di novembre ma comunque il nuovo tablet Asus ha fatto bella mostra di se per qualche minuto.

L'evoluzione del primo Transformer, che secondo le stime ha avuto un successo maggiore di quanto inizialmente ipotizzato da Asus, porterà per primo in dote il sistem on a chip Nvidia Tegra 3 con processore quad-core. Molto interessante anche il design sobrio ma allo stesso tempo elegante che racchiude tutta la tecnologia di cui è dotato questo prodotto in soli 8,3 mm di spessore.

Transformer 2 annovera inoltre nella sua scheda tecnica ben 2 porte USB, una HDMI e un lettore di SD card. Massima espandibilità quindi per il nuovo tablet Asus che, secondo le parole di Shih dovrebbe essere dotato di una batteria in grado di raggiungere 14 ore e mezzo di autonomia.

Come per la versione precedente di Transformer, anche in questo caso si avrà la possibilità di collegare il tablet a una docking station dotata di tastiera che lo trasforma in un vero e proprio netbook. La dock è anche in questa versione dotata di una batteria secondaria che allunga ulteriormente la durata dell'autonomia della soluzione.

Asus Eee Pad Transformer 2 giungerà sul mercato probabilmente entro il periodo natalizio e sarà equipaggiato con la nuova versione del sistema operativo Android, ovvero Ice Cream Sandwich.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
killer97820 Ottobre 2011, 11:37 #1
Perche non puntare su AMD sto giro? - consumi + prestazioni, forse si son rotti pur loro di WIN 7 ormai Android 3.0 è davvero efficace a 360° magaro con Win 8 le cose cambieranno un po
Itacla20 Ottobre 2011, 11:42 #2
se fanno un buon lavoro come han fatto con la prima versione, e se mantengono un prezzo decente come hanno fatto con la prima versione, potrei finalmente fare un pensierino al mio primo tablet.
Questo si che mi sembra un degno sostituto di un netbook.
X3n020 Ottobre 2011, 11:50 #3
bah, io trovo molto molto molto più interessanti gli ultrabook rispetto a tutti sti tablet, almeno fino a quando con android non si potrà davvero lavorare seriamente.
Fray20 Ottobre 2011, 12:08 #4
Amd non ha assolutamente niente per questo settore, sicuramente nvidia è molto più avanti...occhio ai prezzi però, 599E mi sembrano troppi, ok per il lancio ma spero calino presto.
marconi.g20 Ottobre 2011, 12:34 #5

x Fray

Non è vero che Amd non ha assolutamente niente. I vari Brazos sarebbero adatti ai tablets, ne è una prova i tablets di Acer e Msi con Brazos e Win7 (ad un prezzo troppo alto, ma lasciamo perdere). La vera domanda è perchè Asus e gli altri produttori non seguono l'esempio. Comunque questo Asus è un gran bell'oggetino...
dtreert20 Ottobre 2011, 12:44 #6
la qualità dei materiali del primo transformer erano imbarazzanti. A vedere la foto il successore sembra essere solido. Sperem
Fray20 Ottobre 2011, 12:45 #7
Non ho i dati alla mano quindi probabilmente dirò una stupidata, ma comunque tegra 3 dovrebbe consumare molto meno (poi dipende dalle situazioni naturalmente) delle soluzioni AMD. Certo si può fare un tablet anche con quelli ma stiamo parlando di 2 cose diverse...android poi.
filippo198020 Ottobre 2011, 14:16 #8
Interessante... anche se anch'io preferirei un ultrabook al tablet... c'è solo un piccolo particolare che mi blocca... IL PREZZO!
Questo se partirà costando 600€ promette bene in vista di un abbassamento di prezzi...
Mi incuriosiscono due cose:
1) ma le porte USB di che tipo sono?
2) ma sopra questi tablet è possibile installarci qualsiasi SO o sono in qualche modo bloccati?
Perchè se fosse possibile installarci qualsiasi cosa e se Android non fosse ancora pienamente funzionante con uno screen reader potrei prenderlo per poi metterci O Win O una distro Linux con GNOME...
mmm ora ci faccio un pensierino...
birmarco20 Ottobre 2011, 14:19 #9
Per prodotti come questo AMD e Intel non hanno nulla da offrire, Tegra con architettura ARM è quel che di meglio c'è in questo momento. Non vedo l'ora di provare Windows su questi nuovi ARM, consumi bassi a fronte di buone prestazioni.
birmarco20 Ottobre 2011, 14:21 #10
Originariamente inviato da: filippo1980
Interessante... anche se anch'io preferirei un ultrabook al tablet... c'è solo un piccolo particolare che mi blocca... IL PREZZO!
Questo se partirà costando 600€ promette bene in vista di un abbassamento di prezzi...
Mi incuriosiscono due cose:
1) ma le porte USB di che tipo sono?
2) ma sopra questi tablet è possibile installarci qualsiasi SO o sono in qualche modo bloccati?
Perchè se fosse possibile installarci qualsiasi cosa e se Android non fosse ancora pienamente funzionante con uno screen reader potrei prenderlo per poi metterci O Win O una distro Linux con GNOME...
mmm ora ci faccio un pensierino...


Puoi metterci su qualsiasi sistema operativo che supporti architettura ARM: Android, Windows 8 e forse un qualche Linux

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^