Da Archos ChefPad e 80 Xenon: due tablet sotto i 200 euro

Da Archos ChefPad e 80 Xenon: due tablet sotto i 200 euro

ChefPad è il tablet da 9,7" pensato per essere utilizzato in cucina, mentre 80 xenon è studiato per la mobilità, con display IPS da 8" e modulo 3G: prezzo sotto i 200 euro, ma risoluzione 1024x768

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Tablet
Archos
 

Il mercato dei tablet è in continuo fermento e ognuno dei produttori vuole provare a ritagliarsi la sua fetta di utenti: anche il produttore francese Archos fa parte della lista e continua a sfornare nuove declinazioni per i suoi dispositivi. In questo caso il termine 'sfornare' è particolarmente azzeccato, visto che una delle novità per il mercato italiano è ChefPad, il tablet da 9,7" pensato per la cucina, dotato di serie di una custodia in silicone per proteggerlo da schizzi d'acqua (o sugo). Basato su Android 4.1 Jelly Bean utilizza un processore dual-core da 1.6 GHz e mira, come spesso accade nei prodotti Archos, a farsi notare per il prezzo contenuto: sarà disponibile a partire da Giugno 2013 ad un prezzo di 199 €.

La vocazione culinaria si declina anche nella sezione "Le App dello Chef", dove gli aspiranti cuochi potranno scoprire una selezione delle migliori app di cucina che vanno dalle ricette ai consigli culinari e dai programmi TV a tema alle app di supporto per destreggiarsi tra i fornelli: un modo per fornire anche ai meno esperti in tema di tecnologia un tablet chiavi in mano pronto per l'uso sul tavolo della cucina. Il target di pubblico è quello certamente non troppo esigente in termini tecnologici: un particolare come la risoluzione del display da 1024x768 non lo rende certo appetibile agli enthusiast.

Una CPU Qualcomm Quad-core da 1.2 GHz con 1 GB di RAM è invece il cuore di Archos 80 xenon, tablet in formato da 8", che sarà disponibile ad un prezzo di 179.99 € a partire da Giugno 2013. In questo caso la scheda tecnica è più ricca e vede l'integrazione del GPS e del modulo 3G, anche se la risoluzione del display (pannello IPS) rimane ancorata al non eccezionale valore di 1024x768 pixel.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickmot17 Maggio 2013, 17:00 #1
Ma sullo ChefPad gireranno solo ROM cucinate?

Ok...

Io trovo molto interessante lo Xenon, ok la CPU è un A5, ok che molti di voi saranno perseguitati dai pixel e dall'aliasing (che io non noto perchè non mi metto a fare pixel haunting), ma a quella cifra un tablet con 3G e GPS è una proposta allettante.
ilratman17 Maggio 2013, 17:42 #2
dita bagnate, unte, infarinate non vanno daccordo con schermo capacitivo.
Zenida17 Maggio 2013, 22:04 #3
Originariamente inviato da: nickmot
Ma sullo ChefPad gireranno solo ROM cucinate?

Ok...

Io trovo molto interessante lo Xenon, ok la CPU è un A5, ok che molti di voi saranno perseguitati dai pixel e dall'aliasing (che io non noto perchè non mi metto a fare pixel haunting), ma a quella cifra un tablet con 3G e GPS è una proposta allettante.


Pienamente d'accordo!! Non avrei problemi con quella risoluzione su un 8"
In fondo io uso un portatile da 16" a 1366x768 e anche se mi avvicino alla distanza di un tablet molto spesso (perchè lo poggio sullo stomaco) non ho alcun problema nella lettura (anzi...)

figuriamoci ad usare una risoluzione simile su un display da 8" che è tranquillamente paragonabile al mio PC, perchè se tagliassimo il mio PC ai lati diventerebbe un 4:3 a 1024x768

Io continuo a ritenere questa politica solo una strategia di vendita e nient'altro.
Tecnicamente appesantisce il sistema richiedendo maggiori risorse, il tutto per avere un beneficio molto trascurabile e poco percettibile.

La gente che corre dietro a risoluzioni stratosferiche evidentemente ha le fette di prosciutto sugli occhi, perchè al momento dell'acquisto non riesce a considerare e a ponderare quelle che sono le reali esigenze per un uso quotidiano, che non è certo quello di scorgere i pixel ad occhio nudo (e poi anche se ne vedessi uno? che fastidio ti da? Ti rende la vita impossibile o il tablet inutilizzabile? Non mi pare che fin'ora avessimo vissuto con questi forti disagi)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^