Thecus N2560, NAS due unità per l'utenza domestica

Thecus N2560, NAS due unità per l'utenza domestica

Pensato per l'utenza domestica, il nuovo NAS Thecus N2560 è poco ingombrante e mette nelle condizioni tutti di crearsi il proprio archivio di dati in casa, tutto ovviamente gestibile anche da smartphone grazie ad una app dedicata

di Redazione pubblicata il , alle 16:58 nel canale Storage
Thecus
 

Al giorno d'oggi siamo circondati da dispositivi in grado di creare contenuti digitali con una facilità estrema, offrendoci la comodità di avere tutto ciò che serve in tasca (nel caso degli smartphone), oppure optare per dispositivi mirati come le macchine fotografiche reflex o videocamere. Non solo: anche i documenti "classici" sono ora disponibili in grandi quantità anche in formato digitale, con la conseguenza che i nostri hard disk vengono saturati molto facilmente con video, foto e in generale con documentazione spesso avida di GB.

L'esigenza di avere un dispositivo in grado di accentrare tutti i contenuti è sempre più sentita anche in ambito casalingo, motivo per cui i NAS (Network Access Srorage) stanno diventando sempre più comuni anche fra le mura domestiche. Thecus, per venire incontro a questa esigenza, ha presentato una gamma di prodotti completa, fra cui segnaliamo il modello N2560.

Questo modello fa parte della nuova generazione di NAS, quella equipaggiata con una piattaforma hardware ben più potente rispetto a quelle comuni nei NAS di qualche tempo fa. Il motivo è presto detto: un NAS moderno non è solo un box per hard disk, ma mette a disposizione una serie di servizi e funzionalità come la gestione remota, app dedicate alla sicurezza e alla videosorveglianza e via dicendo. Ecco perché all'interno di un NAS casalingo troviamo una piattaforma hardware di tutto rispetto, realizzata intorno al SoC Intel Atom CE5335 dual core da 1,6GHz coadiuvato da un quantitativo di memoria di ben 2GB.

Thecus N2560 è un NAS a due unità dalle dimensioni molto contenute, proposto in colorazione bianca e chassis in materiale plastico. Visto il numero di hard disk installabili le catene RAID configurabili sono 2, se si esclude quella JBOD che tratta i dischi singolarmente. RAID 0 permette di configurare i dischi in striping, sommando prestazioni e capienze dei due dischi installati, mentre la sicuramente più utilizzata e adatta per lo scopo è sicuramente la configurazione RAID 1, che permette di avere due dischi con gli stessi dati. In caso di guasto ad un disco, i nostri dati saranno comunque al sicuro (cosa che non succede nel caso della configurazione RAID 0).

Lo sportello frontale, che si apre facendo pressione (lo vedete nel video), offre l'accesso al vano dischi. L'installazione dei dischi è rapida e avviene senza l'utilizzo di cacciaviti o utensili particolari: affiancando due staffe per ogni disco (fornite in dotazione), è possibile montare semplicemente gli hard disk all'interno dello chassis. Sul fronte connettività troviamo una porta ethernet RJ-45 10/100/1000 Base TX WOL, mentre non mancano HDMI, tre porte USB, una delle quali USB 3.0 sul frontale.

Il pannello di gestione offerto dal sistema operativo proprietario Linux based ThecusOS 6 è intuitivo e ricorda in tutto e per tutto quello a cui siamo abituati a vedere sui nostri PC,con icone e descrizioni chiare.

Numerose le possibilità offerte dal sistema per quanto riguarda permission e accessi alle cartelle da parte degli utenti, così come è ampia la gamma si servizi di rete a disposizione degli utenti. Troviamo inoltre diverse applicazioni per utilizzi multimediali, al fine di rendere disponibili in rete, via streaming, tutti i contenuti presenti nel NAS.

Da segnalare in modo particolare sono due app, ovvero T-OnTheGo e XBMC. T-OnTheGo di Thecus è una app per il mondo Android e iOS e permette di fruire dei contenuti in streaming presenti sul NAS anche se non siamo a casa, direttamente dal nostro smartphone o tablet (Android o iOS). che permette lo streaming di musica e film direttamente da un NAS. XBMC è di fatto Kodi (Kodi Entertainment Center), noto qualche tempo fa come Xbox Media Center (XBMC); siamo di fronte ad una app integrata che trasforma il NAS in un vero e proprio media center, con elevata compatibilità di formati audio e video, nonché interfaccia semplice e intuitiva.

Thecus N2560 si trova in commercio a 260,00 Euro, una cifra allineata a NAS di pari caratteristiche. Si trovano modelli a meno, anche in casa Thecus, ma è bene tenere d'occhio le caratteristiche tecniche: qui siamo di fronte a un modello con piattaforma Intel e 2GB di RAM, mentre soluzioni più economiche di solito sono equipaggiate con memoria di 512MB o 1GB e SoC di rango inferiore, che potrebbe mostrare i limiti sfruttando il NAS in tutte le sue potenzialità.

[HWUVIDEO="1668"]Thecus N2560, NAS casalingo a due unità[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dr-omega03 Dicembre 2014, 20:28 #1
Ovviamente c'è anche l'uscita HDMI per collegarci direttamente la tv.
Ho visto che supporta anche l'applicazione "Plex Media Server" (bellissima) (http://forum.thecus.com/viewtopic.php?f=36&t=4063).

Mi piacerebbe sapere come si comporta questo nas con la transcodifica al volo di flussi video...
Anzi, mi rispondo da solo controllando la pagina di compatibilità proprio di Plex:

-CPU Model ATOM CE5335 1.6 GHz,Transcoding Support (Single Client)
Audio SD->SI
(480p/576p)->SI
HD (720P)->NO
HD (1080P)->NO

Peccato!L'avrei preso al volo...
deepdark03 Dicembre 2014, 22:52 #2
Con quei soldi mi ci faccio un htpc con pentium o volendo spendere meno con j1900 che ne fanno 10 di sti cosi, senza considerare che i proci di cui sopra supportano h265 senza problemi (oddio, il j1900 non so).
TheDarkAngel03 Dicembre 2014, 23:57 #3
Originariamente inviato da: deepdark
Con quei soldi mi ci faccio un htpc con pentium o volendo spendere meno con j1900 che ne fanno 10 di sti cosi, senza considerare che i proci di cui sopra supportano h265 senza problemi (oddio, il j1900 non so).


Si, grosso il triplo e che consuma di più, bella scelta.
Cappej04 Dicembre 2014, 08:54 #4
allineato una bella cippa! in rapporto al Qnap o Synology costa parecchio meno!
Atom dual core, 2 GB di RAM, HDMI, li trovi solamente su modelli di alta gamma!
Ovviamente il lavoro software che sta dietro a Synology o QNAP è tutta un altra storia, sono sistemi molto collaudati e che fanno del software un vero valore aggiunto... in fondo questa roba deve contenere DATI...

IMHO
CrapaDiLegno04 Dicembre 2014, 12:51 #5
Domanda: perché preferire questo ad una soluzione tipo un WD My Book Mirror, che costa meno?
giocas04 Dicembre 2014, 16:19 #6
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Domanda: perché preferire questo ad una soluzione tipo un WD My Book Mirror, che costa meno?


Il Mirror non ha HDMI !!!!
Non credo ci sia altro da aggiungere, sei fuori strada, sono 2 macchine totalmente differenti.
TheDarkAngel04 Dicembre 2014, 16:21 #7
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Domanda: perché preferire questo ad una soluzione tipo un WD My Book Mirror, che costa meno?


Perchè un disco esterno non è un nas, mi sembra davvero evidente
periz26 Febbraio 2015, 13:26 #8
scusa ma per il thecus n2560 esiste un guida per mldonkey, io l'ho scaricato dal sito ufficiale ma non riesco a farlo funzionare
roccia123427 Febbraio 2015, 08:26 #9
Originariamente inviato da: dr-omega
Ovviamente c'è anche l'uscita HDMI per collegarci direttamente la tv.
Ho visto che supporta anche l'applicazione "Plex Media Server" (bellissima) (http://forum.thecus.com/viewtopic.php?f=36&t=4063).

Mi piacerebbe sapere come si comporta questo nas con la transcodifica al volo di flussi video...
Anzi, mi rispondo da solo controllando la pagina di compatibilità proprio di Plex:

-CPU Model ATOM CE5335 1.6 GHz,Transcoding Support (Single Client)
Audio SD->SI
(480p/576p)->SI
HD (720P)->NO
HD (1080P)->NO

Peccato!L'avrei preso al volo...


Per la transcodifica dimenticati di qualunque qnap, synology o accrocco simile: per contenere i consumi mettono cpu ridicole che ovviamente sono insufficienti per la transcodifica.

Per quart un'idea, per il 1080p, il minimo sindacale è un quad core con qualche annetto (io uso un phenom II X4 @ 2,8ghz) o equivalenti moderni ( penso che un dual + HT haswell ce la faccia).
Prima avevo un e7500 ma ogni tanto scatticchiava.

Originariamente inviato da: deepdark
Con quei soldi mi ci faccio un htpc con pentium o volendo spendere meno con j1900 che ne fanno 10 di sti cosi, senza considerare che i proci di cui sopra supportano h265 senza problemi (oddio, il j1900 non so).


Concordo... ma per molti la pappa pronta e l'estetica contano di più e giustificano il doppio/triplo del prezzo (soprattutto se si inizia ad avere 6-8 o più dischi).

Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Si, grosso il triplo e che consuma di più, bella scelta.


Non tutti cercano un coso fighetto.
Il "consuma di più" è tutto da valutare... e sarebbe da valutare anche l'impatto economico a fronte della spesa d'acquisto nettamente maggiore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^