SSD OCZ, è l'ora delle serie ad alte prestazioni Vertex e Summit

SSD OCZ, è l'ora delle serie ad alte prestazioni Vertex e Summit

Annunciate da qualche tempo, arriveranno molto presto sul mercato due nuove famiglie SSD da OCZ, con l'obiettivo chiaro di scalzare Intel dal trono e diventare l'oggetto del desiderio degli appassionati

di pubblicata il , alle 18:02 nel canale Storage
IntelOCZ
 

OCZ

Annunciata per settimana prossima la commericializzazione della famiglia di Solid State Drive OCZ Vertex, attesa dagli appassionati per le prestazioni entusiasmanti. Fra gli obiettivi di OCZ c'è quello di scalzare Intel dal ruolo di leader nelle prestazioni nel campo dei Solid State Drive da 2,5 pollici, sfruttando una tecnologia differente dal rivale.

Partiamo dai dati dichiarati: OCZ dichiara 250MB al secondo in lettura, come gli Intel X-25E ed M, e 180-200MB al secondo in scrittura, ben più elevata dei 70MB la secondo delle unità X-25M Intel e leggermente superiore ai 170MB/s del modello enterprise Intel X-25E. La via scelta è anomala, poiché si affida allo sfruttamento di un quantitativo di memoria cache ultraveloce di 64MB (sui modelli top da 120GB e 250GB), utili ad armonizzare il traffico gestito dal controller Indilinx Barefoot a 4 vie.

Lo scontro è quindi fra la forza bruta di Intel, che risiede nel controller a 10 vie, e la gestione combinata di cache ultraveloce e 4 vie scelta da OCZ. La serie Vertex è comunque costituita da unità di taglio inferiore, 30GB e 60GB, nei quali è integrato però un quantitativo di cache ultraveloce dimezzato, 32MB. Prezzi indicativi? Sotto i 200 Dollari USA per i modelli "base", mentre quelli da 120GB e 150GB dovrebbero posizionarsi rispettivamente intorno ai 400 Dollari USA e 830 Dollari USA. Cifre elevate, certo, ma ben inferiori a quelle dei modelli Intel contro i quali intendono confrontarsi.

La serie Summit è abbastanza simile, se non per l'utilizzo di chip MLC di casa Samsung, che permette di alzare la velocità di scrittura a ben 210MB/s pur a prezzo di qualche rinuncia in termini di velocità di lettura, che "scende" a 230MB/s. OCZ, interrogata sull'argomento, ha specificato che nei propri prodotti utilizza solo chip MLC, ritenendo quelli SLC letteralmente defunti a causa del prezzo troppo elevato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wolfhask04 Marzo 2009, 18:18 #1
Ben venga un confronto...così i prezzi scendono e si procede a uno svecchiamento dei prezzi anche sui classici HDD meccanici....tutto a buon pro.
Chissà in raid 0 cosa potrebbero fare, un prossimo bench non sarebbe male ;-)
angel11004 Marzo 2009, 18:19 #2
Io ho un OCZ ssd da 60 giga e mi trovo bene! Questi nuovi modelli hanno velocità fenomenali.. magari ci faccio un pensierino a breve!
Sylvester04 Marzo 2009, 18:20 #3
Il futuro prossimo penso sarà una SSD ad alte prestazioni per SO e programmi e un hd da 1tb o più per dati, mulo ect ect...ma alla fin fine li hanno risolti i problemi di durata delle ssd?
Wolfhask04 Marzo 2009, 18:21 #4
Ben venga un confronto...così i prezzi scendono e si procede a uno svecchiamento dei prezzi anche sui classici HDD meccanici....tutto a buon pro.
Chissà in raid 0 cosa potrebbero fare, un prossimo bench non sarebbe male ;-)
Wolfhask04 Marzo 2009, 18:22 #5
Ops scusate il doppio post ma mi si era impallato firefox.
angel11004 Marzo 2009, 18:25 #6
Originariamente inviato da: Sylvester
Il futuro prossimo penso sarà una SSD ad alte prestazioni per SO e programmi e un hd da 1tb o più per dati, mulo ect ect...ma alla fin fine li hanno risolti i problemi di durata delle ssd?


A me l'ocz dura da circa un mese..! E' presto per avere statistiche certe, comunque so che stanno creando degli standard di qualità per i ssd a che punto sono non saprei!
krogy8004 Marzo 2009, 18:26 #7
in realtá il punto forte degli Intel non é il transfer rate sequenziale (di cui si parla nella news) ma bensi le operazioni al secondo (IOps) che é il parametro che fa sembrare veloce l'utilizzo del PC. il transfer rate lo si nota quasi solo all'accensione...

comunque sia i Vertex mi paiono molto interessanti visto che il modello da 30Gib (basta e avanza per OS e applicazioni...) dovrebbe venire poco sopra i 100€.
ci sto facendo un pensierino con la scusa di aiutare l'economia a rialzarsi
SwatMaster04 Marzo 2009, 18:26 #8
Ok, chiedere il 60GB a 50€ magari è troppo, però... Almeno il 30GB a quella cifra me lo prenderei al volo!
88diablos04 Marzo 2009, 18:31 #9
ottimo, la concorrenza fa sempre bene
Wolfhask04 Marzo 2009, 18:36 #10
Beh se trovassi un 30gb a circa 100 un pensieri forse potrei pure farlo........l'unico collo di bottiglia che trovavo nella mia precedente configurazione erano gli HDD anche se in raid 0...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^