Seagate, nuova soluzione di archiviazione Shared Storage II da 1 Terabyte

Seagate, nuova soluzione di archiviazione Shared Storage II da 1 Terabyte

Seagate commercializzerà a breve una soluzione di archiviazione esterna con capacità di 1 TB e funzionalità RAID 1

di pubblicata il , alle 17:20 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate

Seagate presenta una nuova soluzione di storage di rete denominata Shared Storage II, dotata di capacità di 1 TB e venduta in ogni caso a marchio Maxtor. Ricordiamo infatti che Seagate ha in tempi recenti acquisito il concorrente Maxtor, facendo di fatto sue tutte le linee produttive del vecchio rivale. Vi è da dire che una versione di Shared Storage già esisteva, ma con una capacità minore.

La nuova famiglia di prodotti prevede modelli ad uno o due dischi, con capienza fino a 1 TB, ottenuta grazie all'adozione di due dischi da 500 GB. Le soluzioni a doppio disco possono essere configurate in RAID 1, al fine di aumentare la sicurezza dei dati. Tale configurazione infatti prevede la duplicazione speculare dei dati su ognuno dei due dischi. La capacità totale passerà da 1 TB a 500 GB, ma con la sicurezza che in caso di guasto ad un disco, l'altra unità conterrà esattamente le stesse informazioni di quella danneggiata, evitando così di perdere anche un solo dato.

Maxtor Shared Storage II include due porte USB per connettere e condividere due stampanti USB, due soluzioni di memoria esterne o una stampante e un disco esterno aggiuntivo. La nuova soluzione Maxtor Shared Storage II può supportare fino a 20 postazioni PC o Mac, offrendo storage di rete e gestione dati attraverso la porta Gigabit Ethernet. Non mancano ovviamente software dedicati all'automazione del backup per mezzo di un semplice pulsante, oltre a software per backup più mirati.

Seagate commercializzerà l'unità utilizzando ancora il marchio Maxtor, sfruttandone il successo consolidato nella grande distribuzione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Khimera12 Luglio 2006, 17:26 #1
8-P che bestia!!! Un po' inutile, però.
A patto che non si faccia Video Editing per lavoro
(o non si abbia un muletto connesso 24 ore su 24 e banda tipo Fastweb...)
bartolomeo_ita12 Luglio 2006, 17:27 #2
ma poi si lamentano della pirateria, un coso così non la fomenta? uno che ci dovrebbe mettere dentro? 1T di mail? -_-

resto fedele al mio vecchio 40 giga, che è pure troppo per me
SirCam7712 Luglio 2006, 17:31 #3
Originariamente inviato da: Khimera
8-P che bestia!!! Un po' inutile, però.
A patto che non si faccia Video Editing per lavoro
(o non si abbia un muletto connesso 24 ore su 24 e banda tipo Fastweb...)


Non sono daccordo, nel pc ho sette HDD, 4 da 80GB in raid 0 sul primo controller e altri 3 da 160GB in raid 0 sul secondo. Anche con la 20Mbit pensi che abbia bisogno di un aggeggio simile? Ovviamente questo "nas" è più utile per le aziende

PS: Il raid 0 è stata una scelta.
magilvia12 Luglio 2006, 17:33 #4
Secondo me è invece interessante. Nel tuo pc tieni solo un hd piccolo e veloce (qualcuno ha detto statico?) e quello che non ci sta (documenti, films, immagini, musica, backup) lo tieni condiviso nelle rete di casa. Fantastico. Non vedo l'ora!
ronthalas12 Luglio 2006, 17:33 #5
No, non è affatto inutile... anzi molto utile (magari in formati più piccoli) per quelle situazioni in cui hai un po' di dati (film, mp3, varie ed eventuali) che non hai voglia di buttare su DVD ma non vuoi nemmeno tenere fissi sull'ennesimo disco fisso interno...
Io su una unità esterna da 400 ci tengo tutte le cose che uso poco, dai programmi di installazione ad altre cose... e lo accendo solo quando mi serve, mediamente una volta la settimana o poco più contro le 3 ore/giorno del pc intero (e dei due dischi interni)... Hai un disco che consuma/scalda solo quando ti serve realmente e soprattutto, lo stacchi e lo puoi portare in giro se ti serve fare qualche genere di sharing tra amici (non scendo nei meriti di cosa... ).

Chissà, magari in futuro piano piano diventerà un NAS il mio disco esterno? Uno scatolotto del genere si presta bene a questo tipo di concatenazioni e upgrade (coi CD e DVD originali archiviati in una cassapanca insieme al vecchio A500)
Darfen12 Luglio 2006, 17:34 #6
Più si aumenta meglio è, c'è sempre bisogno di spazio ,quando si scarica poi non ne parliamo
Fra_cool12 Luglio 2006, 17:35 #7
prezzo? Ampiamente superiore ai 1000€?
ArusMC12 Luglio 2006, 17:40 #8
questo disco è mirato per le aziende... per i server... per i grossi backup. O per chi fà editing appunto.
Non vedo come l'essere "di nicchia" lo renda inutile.
Lavoro per il distributore italiano di Maxtor e vi assicuro che ne vendiamo a pacchi. Questo modello, con l'ethernet, però deve ancora arrivare in effetti!
ArusMC12 Luglio 2006, 17:50 #9
cmq il prezzo di quello "non di rete" è già superiore ai 1000€. questo posso confermarlo.
ayrtonoc12 Luglio 2006, 17:50 #10
Per i server?? Per i backup?? Secondo me è un buon prodotto home o al massimo soho...cosa ci faccio in azienda con due dischi SATA 7200 e 20 connessioni concorrenti??

Ho già provato una soluzione Netgear simile: anche questo ha bisogno di un client da installare sulle macchine per amministrazione e configurazione o ha una sua web interface apposita per renderlo platform indipendent??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^